I consigli di chi ha superato il test,

approfondimenti, strategie e metodo di studio. Wau!

Istruzioni per la ricerca nel Blog:

  • inserisci le parole più rilevanti
  • fai precedere da un + le parole che DEVONO esserci (esempio: lavoro ospedale +chirurgo)
  • fai precedere da un - le parole che NON DEVONO esserci (esempio: lavoro ospedale -magazziniere)
  • racchiudi tra doppi apici le frasi che vuoi vengano cercate così come sono (esempio: "test di ingresso a Medicina del 2016")
  • sostituisci una o più lettere con un asterisco per cercare tutte le possibili combinazioni (esempio: radio* troverà radio, radiologo, radiologa, radiologia, radiofaro ecc.)

Test medicina 2017, Edoardo entra 1° a Sassari con il punteggio di 79. Ecco la sua esperienza con WAU

Postato il 16 Ottobre 2017 da almy@tin.it

test_medicina_edoardo.JPG 

Oggi, il nostro protagonista è Edoardo, un ragazzo sassarese che quest’anno ha raggiunto il suo obiettivo: superare il test di ammissione per studiare Medicina. Con il punteggio di 79,1, Edoardo è il primo nella graduatoria di Medicina di Sassari. Ecco la sua esperienza e perché il metodo WAU! è stato significativo per il raggiungimento del suo sogno… 

  1. Ciao Edoardo, qual è la prima cosa che hai fatto quando hai letto il tuo punteggio ufficiale?

“Avevo calcolato Il mio punteggio in spiaggia, alla Pelosa, la sera che erano uscite le risposte ufficiali, ma avevo preferito dirlo a pochi per scaramanzia. Mi aspettavo, quindi, che fosse un bel punteggio, ma non avevo idea di quanto avessero fatto gli altri concorrenti. Il giorno che sono usciti i risultati ufficiali un mio amico, che aveva visto i punteggi prima di me, mi aveva mandato una foto del mio. Gli ho risposto con un messaggio vocale in cui urlavo per la gioia.”

  1. Ora si aprono finalmente le porte del corso di studi di Medicina dell’università. Cosa provi?

“Provo molta soddisfazione e ho tanta voglia di fare e, allo stesso tempo, sono curioso di conoscere i miei nuovi colleghi.”

  1. Perché hai scelto l’università di Sassari?

“Ho scelto l’università di Sassari perché la ritengo una buona università! Amo la Sardegna, i miei amici studieranno qua con me e nella mia città ho molte più comodità che mi permetteranno di affrontare questa nuova esperienza con più tranquillità.”

  1. Mi sai dire 3 cose fondamentali che un ragazzo deve fare per prepararsi al test?

“- Essere molto determinato e non farsi distrarre da niente e nessuno;

- studiare molto ed arrivare già con delle buone basi all’inizio dell’estate;

- fare gruppo e confrontarsi con gli altri.”

  1. Per arrivare prepararti il giorno del test è necessario iniziare a studiare un anno prima?

“Si è necessario studiare da un anno prima! A meno che uno non sia molto bravo e riesca a studiare tutto in 2 mesi, ma di solito chi lo fa ha già delle buonissime basi dalle superiori.”

  1. Per raggiungere il tuo obiettivo hai seguito anche il metodo WAU! Cosa ritieni molto utile?

“Mi ha preparato sotto il punto di vista della gestione delle tempistiche, della strategia per come affrontare il test e come lavorare su una simulazione. Anche nella gestione dell’ansia e dell’errore. Ma, soprattutto, mi ha dato modo di misurarmi con altri ragazzi.”

  1. Perché un ragazzo dovrebbe seguire la Summer School di WAU?

“Perché la Summer School ti dà la possibilità di fare una full immersion del test e capire quale sia il tuo livello rispetto agli altri, ti permette di fissare gli argomenti più importanti, iniziare l’ultimo sprint verso il giorno del test e, comunque, conoscere nuove persone con cui poi poter continuare a studiare una volta terminata. La consiglio a chi ha già un buon livello di preparazione alle spalle. Se è possibile vorrei ringraziare in modo particolare Sandrino, Pierluigi e Vincenzo e tutti gli altri miei amici con cui ho passato l’estate a studiare, perché senza il loro aiuto probabilmente non avrei avuto questo risultato.”