I consigli di chi ha superato il test,

approfondimenti, strategie e metodo di studio. Wau!

Istruzioni per la ricerca nel Blog:

  • inserisci le parole più rilevanti
  • fai precedere da un + le parole che DEVONO esserci (esempio: lavoro ospedale +chirurgo)
  • fai precedere da un - le parole che NON DEVONO esserci (esempio: lavoro ospedale -magazziniere)
  • racchiudi tra doppi apici le frasi che vuoi vengano cercate così come sono (esempio: "test di ingresso a Medicina del 2016")
  • sostituisci una o più lettere con un asterisco per cercare tutte le possibili combinazioni (esempio: radio* troverà radio, radiologo, radiologa, radiologia, radiofaro ecc.)

Consigli pratici per uno studente dell'ultimo anno di liceo

Postato il 9 Marzo 2018 da almy@tin.it

Ancora pochi mesi e sarai lontano dalla tua famiglia e dai tuoi amici di sempre, prossimo ad iniziare una vita completamente nuova. Sei pronto?

liceali maturità test

Ultimo anno di liceo. La fine di un ciclo, la fine di cinque anni duri ma stupendi allo stesso tempo. Di stupidaggini ne hai fatte tante coi tuoi compagni di classe, di professori poco simpatici ne hai incontrati fin troppi. Ma fra qualche mese tutto questo sarà finito, sarà tutto un ricordo che porterai con te per sempre.

Ti ricorderai degli episodi della gita del quarto, di Giulia che ha bevuto troppo al compleanno di Matteo ed ha vomitato, delle liti continue tra Francesco e Giuseppe.

Ti mancano solo pochi mesi per lasciare tutto e tutti, andare a vivere lontano, lontano dagli amici con i quali hai passato una vita intera, coi quali hai condiviso le cose più belle ed anche quelle più brutte.

Da qui vedo la gocciolina che scende sulla tua guancia.

Lo studio per la maturità e quello per il test faranno spesso a pugni d’ora in avanti. Sarai spesso indeciso se studiare per l’interrogazione di Storia del giorno dopo o ripetere la struttura del cervello.

Ma come conciliare questa diatriba tra i due studi?

Non lasciare la maturità troppo in disparte per il test

È chiaro che tu veda la maturità come un ostacolo, ti capisco. Ci sono passato anche io, perennemente indeciso se approfondire il Sistema Nervoso oppure studiare per le frequenti prove di Latino.

In quei mesi ho capito una cosa. Nonostante tu dica che la maturità non ti interessa, che il voto con il quale esci dal liceo non conta nulla, non riuscirai mai a staccarti completamente dallo studio per le materie liceali. E non devi, perché sarebbe una botta per il tuo orgoglio.

Non puoi permetterti di lasciar perdere la maturità solo perché per te non conta nulla. Se lo facessi, butteresti in aria i cinque anni passati sui libri, passati a memorizzare il pensiero di Kant e le poesie di Pascoli.

Vuoi davvero sprecare cinque anni? Cinque anni in cui hai sudato, in cui hai combattuto contro i paragrafi spiegati male di Fisica, contro il professore di Matematica che sbagliava gli esercizi alla lavagna.

Caricati tutte le responsabilità sulle spalle.

Devi portare avanti i due studi in modo parallelo, ponderando volta per volta. Anche perché ricorda che tutto ciò che studi per la maturità ti sarà utile per il test. I programmi di Italiano, Filosofia e Storia sono parte fondamentale dei quesiti di Cultura Generale e Matematica, Fisica e Biologia sono materie approfondite nelle domande del test.  

Fatti un bel calendario, con le interrogazioni che devi sostenere a scuola e con gli argomenti da approfondire per il test di Medicina. Datti dei tempi, non fare tutto all’acqua di rosa. Entro il giorno tot devo rifare tutta Citologia, entro il giorno tot devo sostenere le interrogazioni di Filosofia e Storia.

Se pianifichi i due blocchi di studio in modo che si incastrino perfettamente riuscirai ad eccellere in entrambi i casi, prenderai un ottimo voto alla maturità e passerai il test di Medicina.

Non è affatto difficile, fidati.

Chi ti sta parlando ci è riuscito e non ha i superpoteri: perché tu non dovresti farcela?

fuorisede

Andare via da casa è sempre difficile, ma è un'opportunità

Sei entrato a Medicina nella tua prima scelta, la maturità è andata alla grande, ma adesso ogni futuro fuorisede sa che è il momento delle scene strappalacrime.

I tuoi compagni di classe si sparpaglieranno, non vi vedrete più ogni giorno alle otto di mattina davanti all’entrata del liceo, non passerete più la ricreazione insieme, non uscirete più insieme il pomeriggio.

Lasciare la tua famiglia sarà molto difficile, con la nonna che cercherà di legarti alla sedia per non farti partire e la mamma che anche nella valigia e nelle tasche del giubbotto ti metterà del cibo. Preparati a pianti e raccomandazioni infinite, che arriveranno anche a farti perdere l’aereo, quindi occhio all’orologio.

Vedrai tutti solo nelle festività, nessuno sarà lì a lavarti i panni o a cucinare la carbonara che ti preparava tua madre appena rientravi da scuola.

Ma non devi vedere solo il bicchiere mezzo vuoto. Andare a studiare in un'altra città non ti deve scoraggiare!

Conoscerai nuove persone, gente che ti accompagnerà nel tuo percorso di studi. L’università non è solo andare a lezione e studiare. L’università ti insegna a rapportarti con le persone, ti indica i tuoi limiti, ti porta a socializzare e a stringere rapporti fondamentali anche per quanto riguarda lo studio.

Dovrai cambiare appartamento e destreggiarti tra tutti gli annunci di "affittasi", ma potrai trovare uno spazio che faccia davvero per te e trasformarlo pian piano nella tua casa. Imparare a gestire gli spazi, le spese, le bollette: crescere.

Conoscerai le strade di una nuova città, nuove abitudini, magari totalmente sconosciute e diverse da quel che ti aspettavi. Sarà faticoso e stimolante, come ogni viaggio. Come ogni avventura, quella che ti sta aspettando ti renderà una persona più ricca.

Magnifico. Arriverai al punto in cui avrai ogni minuto occupato, occupato dallo studio di gruppo, occupato dalla cucina, dallo sport, dai laboratori, dalle feste, occupato da qualsiasi slancio tu decida di seguire.

E, te lo assicuro, da quella condizione non vorrai più uscire.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche:

Aiuto, ho fatto il classico! Saprò affrontare il test di Medicina?

Dove studiare Medicina? I migliori atenei a cui aspirare