Chat with us, powered by LiveChat

Mancano 7 mesi al test di ingresso: ecco 7 modi per affrontarlo

7 mesi

Sul finire degli anni ’50 negli USA andava in scena il musical “Sette spose per sette fratelli”. Nei primi mesi del 2016, invece, sulla piattaforma WAU potrai assistere a “Sette mesi per sette modi”. Non un film, non un musical, ma un programma che ti permetterà di prepararti al meglio per affrontare il test di ingresso. Mettiti comodo, inizia lo show!

Il sette è un numero magico, presente in ogni campo: sette sono i re di Roma, setti i nani di Biancaneve, i giorni della settimana, i peccati capitali, le virtù cardinali e, soprattutto, sette sono i mesi che ti separano dal test di ammissione. A questa lista, noi di WAU aggiungiamo solo per te dei consigli per affrontare il test e, ovviamente, saranno sette.

Basta essere pigro: tra sette mesi avrai sconfitto la paura del test di ingresso

Tra i sette nani non mi sembra ci fosse Fifolo, sei per caso tu? Spero di no. Perché non c’è davvero nulla di cui avere paura. Il test di ingresso non è la strega cattiva, non dovrai mangiare nessuna mela avvelenata, basterà arrivare preparato e sicuro delle tue capacità. 

Quel fatidico giorno dovrai avere il quadro della situazione ben definito, partendo da come affrontare il test:

  • l’occorrente che dovrai portare da casa: la carta di identità, la penna, un orologio per poter monitorare lo scorrere del tempo, acqua, qualche snack;
  • ciò che NON dovrai portare da casa: il cellulare, la calcolatrice e il cocktail di ansia mista a paura;
  • l’occorrente che ti sarà fornito dalla commissione, ovvero il modulo anagrafico, il modulo domande (contenente i quesiti di matematica, chimica, biologia, fisica, logica e cultura generale) e il modulo risposte.

Sette mesi sembrano lontani, eppure il tempo volerà e non vorrei che tu rimanessi impelagato dentro la tua stessa accidia: SVEGLIA! Non essere pigro, non procrastinare e impara a sconfiggere la pigrizia con qualche piccolo trucchetto:

  • crea un piano di studio che ti aiuti ad essere organizzato;
  • schematizza, riassumi, fissa i concetti;
  • prenditi piccole pause per far ossigenare il cervello;
  • motiva il tuo studio puntando l’obiettivo.

Non sarai uno dei sette re di Roma, ma potresti essere il re del test.

Esercitarsi per il test giustum est, non farlo diabolicum

Rivisitare le locuzioni latine non è il mio forte, ma il tuo deve essere quello di esercitarti. Per affrontare il test di ingresso senza difficoltà sarà necessario sfruttare questi sette mesi che lo precedono nel modo migliore. 

Le esercitazioni sono il modo più efficace per mettere alla prova la tua preparazione, potrai continuamente migliorarti, oltrepassare i tuoi limiti e puntare a fare sempre meglio.

Sai qual è il modo migliore per esercitarsi? 

Ovviamente iscriversi alla piattaforma WAU, effettuare il login e darci dentro! 

Noi di WAU ti seguiremo passo passo, continuando ad aiutarti lasciando a tua completa disposizione i test degli anni passati totalmente gratis :

  • 16000 quesiti;
  • divisi per materia;
  • totalmente gratis. 

E cosa vuoi di più dalla vita?

No, non un amaro Lucano, ma delle simulazioni. Ebbene sì, la nostra piattaforma ti offre anche la possibilità di accedere ad un’area nella quale potrai svolgere le simulazioni. Dall’esercizio potrai trarre molti benefici:

  • conoscere il test, la sua struttura e le sue modalità;
  • imparare a gestire il tempo, capendo che il tempo soggettivo è diverso da quello oggettivo;
  • prendere confidenza con l’errore;
  • lavorare sui propri punti di deboli.

prepararsi al test di ingresso

Sette per sette = quarantanove, al test di ingresso farai un figurone

Tirando le somme, mancano sette mesi e devi sfruttarli al meglio, perché il test non è così lontano come sembra. Per questi sette mesi voglio riassumere i sette consigli utili che ti aiuteranno ad arrivare al test preparato e sicuro delle tue capacità. Prendi carta e penna e inizia ad appuntare:

  1. Le armi che ti aiuteranno maggiormente saranno le simulazioni e le esercitazioni, poiché saranno il metodo migliore per mettere alla prova le tue conoscenze, potrai mettere nero su bianco quanto appreso dai libroni, passare dalla teoria alla pratica;
  2. Ricorda che seguendo il punto numero uno (eheh, consigli propedeutici) imparerai a prendere confidenza con più aspetti del test, quali la gestione del tempo e dell’errore, fattori essenziali che ti aiuteranno a scalare la graduatoria nazionale perché la parità a volte porta guai;
  3. Ho parlato di metodo, conosci già quello del pomodoro? Questa tecnica ti aiuterà nello studio poiché ti indottrinerà nella gestione del tempo: sessioni di tot minuti di studio ( = un pomodoro) seguiti da breve pause, il tutto mirato al raggiungimento di un piccolo e quotidiano obiettivo che diventerà giorno dopo giorno più ambizioso;
  4. La compagnia ti piace? Esci in gruppo per far baldoria al sabato? Allora studia con un gruppo di compagni che come te affronteranno il test, perché essere in molti aiuterà a motivarsi a vicenda e a fare sempre meglio;
  5. Sconfiggi le tue sensazioni negative, ansia, paura e sconforto non ti serviranno, sii come Nerone e dagli fuoco;
  6. Scarica la guida gratuita di Wau grazie alla quale potrai davvero dire di avere un metodo di studio efficace, un programma di studio che pone come punto di partenza le tue conoscenze base e punta al superamento del test di ammissione e soprattutto ricorda di avere un team di persone pronte a darti consigli utili in ogni momento;
  7. Siamo giunti al settimo consiglio, forse il più banale, ma il primo dal quale devi partire: credi in te stesso, sei il tuo più grande alleato. 

Alessia Tripodo

 

Alessia Tripodo


Sole, tanto mare, buon cibo ed eccomi. Alessia, siciliana doc, 21 anni, studentessa di lettere moderne con un sogno nel cassetto: scrivere.

Wau ha sbirciato nei miei cassetti ed il mio sogno ha iniziato a prendere forma.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Ecco perché sbagli a non affrontare subito le simulazioni

Test 2016: ecco le date ufficiali delle prove di ingresso ai corsi a numero programmato

E se il test di ammissione fosse in inglese? Ecco cosa sapere sull’IMAT

 

 

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 5000 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato