Chat with us, powered by LiveChat

Professioni Sanitarie: un mondo oltre la facoltà di Medicina.

Professioni Sanitarie: un mondo oltre la facoltà di Medicina.

In Italia le professioni sanitarie sono quelle professioni i cui operatori lavorano nel campo sanitario, a seguito del conseguimento di un titolo abilitante rilasciato e/o riconosciuto dalla Repubblica Italiana.

Quando si parla di professioni sanitarie ci si riferisce a un ambito davvero vastissimo che non si può racchiudere nella dicotomia Medico e Infermiere. Sembra un’affermazione banale ma il campo sanitario racchiude un incredibile numero di diverse professionalità, talvolta sconosciute e che di rado vengono scelte come “obiettivo professionale”. 

Ti facciamo una domanda, diamo per scontato che tu senta la vocazione alla medicina, hai mai verificato le possibili concrete applicazioni della tua vocazione? Hai mai letto una per una tutte le possibili professioni che potresti andare a fare? 

Se la risposta è no in questo articolo avrai l’occasione di scoprirle, e magari cambiare idea rispetto alle tue decisioni iniziali. 

Quali sono le Professioni sanitarie in Italia.

Le Professioni Sanitarie in Italia sono sotto la vigilanza del Ministero della Salute e si possono distinguere in diversi criteri, una prima grande distinzione è quella tra professioni che possono essere esercitate subito dopo il conseguimento del diploma di laurea triennale e quelle che richiedono un percorso più lungo. 

Vi sono poi alcune professioni che non richiedono l’esame di stato (l’abilitazione) o addirittura che non necessitano di una laurea. Queste sono tutte informazioni da considerare quando si sta pianificando il proprio futuro. 

Prima di tutto devi chiederti: 

  • vorresti stare a stretto contatto con i pazienti, le malattie, i loro familiari?
  • ti piacerebbe utilizzare macchinari, fare analisi nei laboratori, occuparmi di ricerca? 
  • hai intenzione di affrontare un percorso di studio molto lungo, oppure vorresti iniziare a lavorare molto prima?
  • sei interessato più alla psiche umana che al corpo? 
  • sei affascinato dalla chimica e dai suoi effetti sul corpo umano?

Meditare su queste questioni ti aiuterà a orientarti nel mare delle scelte che puoi fare nell’ambito delle professioni sanitarie.

Le 22 professioni sanitarie in Italia

22 Professioni sanitarie, ma non solo.

In generale le professioni sanitarie sono tutte quelle professioni che si occupano di prevenzione, diagnosi, assistenza, cura e riabilitazione. 

Sono 22 e si distinguono in: 

Professioni sanitarie riabilitative:

  • Podologo (specializzato nel trattamento medico e chirurgico delle estremità inferiori della gamba);
  • Fisioterapista (specializzato nell’area della motricità, dunque valuta ed effettua interventi mirati alla cura, prevenzione e riabilitazione)
  • Logopedista (specializzato in patologie o disturbi di voce, comunicazione, deglutizione e linguaggio, inoltre per chi non lo sapesse anche dei disturbi cognitivi connessi a queste patologie);
  • Ortottista – assistente di oftalmologia (è un assistente, specializzato nell’analisi, nella valutazione e riabilitazione visiva e dei disturbi motori dell’occhio, a differenza dell’Oculista non può effettuare profilassi e diagnosi, prescrivere farmaci o lenti)
  • Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva (specializzazione in tutto ciò che riguarda le disabilità in età evolutiva, 0-18 anni)
  • Tecnico della riabilitazione psichiatrica (specializzato nell’aiuto di coloro che hanno delle disabilità psichiatriche in modo che possano vivere la loro vita il più possibile in autonomia);
  • Terapista occupazionale (attraverso attività manuali, ludiche o quotidiane si occupa di supportare e riabilitare coloro che affetti da malattie, disordini psico/fisici o con disabilità hanno la necessità di rimanere attivi ed evitare il rischio di isolamento o la mancata autosufficienza); 
  • Educatore professionale (lavora all’interno di una équipe multidisciplinare e si occupa di progetti riabilitativi per aiutare le persone nel reinserimento psicosociale di soggetti in difficoltà).

Professioni tecnico sanitarie:

  • Tecnico audiometrista (professionista tecnico specializzato “nella valutazione e riabilitazione delle patologie del sistema uditivo e vestibolare”)
  • Tecnico sanitario di laboratorio biomedico (specializzato nel lavoro in laboratori di analisi);
  • Tecnico sanitario di radiologia medica (detto in breve TSRM, si occupa di svolgere quegli esami radiologici prescritti dal medico);
  • Tecnico sanitario di neurofisiopatologia (tecnico sanitario specializzato nell’esecuzione degli esami del sistema nervoso, compresi anche i disturbi del sonno);
  • Tecnico ortopedico (su prescrizione medica costruisce protesi e ausili sostitutivi dedicati all’apparato locomotore);
  • Tecnico Audioprotesista (specializzato nei deficit della funzione uditiva, si occupa non solo di prevenzione ma anche di correzione e riabilitazione);
  • Tecnico della Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare (membro dell’équipe medico-chirurgica è il responsabile della macchina cuore-polmone);
  • Igienista dentale (professionista che si occupa della salute del cavo orale, della promozione e terapia, non chirurgica, del cavo orale);
  • Dietista (specializzato nella scienza dell’alimentazione).

Professioni sanitarie e tecniche della prevenzione:

  • Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (detto anche TPALL o TdP si occupa di verificare e controllare igiene e sicurezza ambientale di luoghi di vita e lavoro, alimenti e bevande, e sanità pubblica e veterinaria);
  • Assistente sanitario (figura ibrida che si occupa di prevenzione, educazione, formazione di personale di supporto e spesso può operare in team multidisciplinari, è un po’ un “educatore della salute”)

A seguire elenchiamo professioni che non hanno bisogno di spiegazioni perché sono le più famose tra le professioni sanitarie. 

Professioni sanitarie infermieristiche e ostetricia:

  • Infermiere;
  • Infermiere pediatrico;
  • Ostetrico.

Ma in realtà oltre a queste 22 professioni sono da includere anche quelle più “classiche” e conosciute:

  • Medico Chirurgo privo di specializzazione;
  • Medico Chirurgo con specializzazione;
  • Medico Odontoiatra;
  • Farmacista:
  • Medico Veterinario;
  • Psicologo;
  • Biologo;
  • Chimico;
  • Fisico.

Per non lasciare la nostra rassegna scoperta vogliamo elencarti anche altre figure sanitarie, per le quali non è necessaria una laurea:

  • Arti ausiliarie delle professioni sanitarie:
    • Massaggiatore capo bagnino degli stabilimenti idroterapici (figura specializzata in idroterapia);
    • Ottico (può solamente fabbricare i dispositivi medici su misura);
    • Odontotecnico (costruisce le protesi dentarie);
    • Puericultrice (figura sanitaria che si occupa di assistenza all’infanzia per i bambini dai 0 ai 6 anni, il suo è un ruolo di supporto ed educazione per la famiglia);

  • Operatori di interesse sanitario:
    • Massofisioterapista (effettua su prescrizione medica massaggi terapeutici);
    • Operatore socio sanitario (conosciuto comunemente come OSS);
    • Assistente studio odontoiatrico (più comunemente chiamato Assistente alla poltrona);

Nel 2006 è nata una nuova figura professionale interessante per chi vuole rimanere nell’area medica ma con funzioni ben diverse, il “Coordinatore delle professioni sanitarie”, che deve avere un master di primo livello in management. 

Conclusioni.

Ti abbiamo presentato una lunga lista di professioni specializzate nell’area della Salute. 

Se il tuo sogno è quello di lavorare nell’ambito della sanità non pensare di avere Medicina come unica opzione, come ti abbiamo mostrato c’è una vastissima scelta!  

In ogni caso per accedere alle professioni sanitarie per le quali è necessaria una laurea (anche solo di primo livello) è fondamentale studiare per il test di ammissione che, pur con delle differenze, è praticamente lo stesso di Medicina!  

Tanti ragazzi tentano l’ammissione a una di queste “scelte di serie B” per poi accedere a Medicina. Prima di tutto non ci piace il verbo “tentare” e nei nostri corsi  il focus è quello di predisporsi al meglio per superare il test e iscriversi esattamente al corso di studi desiderato. 

 

Vogliamo poi aggiungere che considerare tutte queste professioni come “scelte di serie B” è scorretto, sono professionalità che certamente hanno diversi gradi di responsabilità ma tutte assolutamente fondamentali. Come farebbe il chirurgo senza infermieri, o il dentista senza il tecnico che costruisce le protesi per il paziente? 
Scegli pensando alle tue attitudini e a quanto sei disposto ad aspettare prima di iniziare a lavorare. 

Noi ti aspettiamo al prossimo articolo!

 

Leggi anche:

Fallire il test d’ingresso a Medicina è stata la mia fortuna

 

 

Antonella Sanna

Antonella Sanna

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

20% di SCONTO con 18APP

Utilizza il tuo buono 18 app per acquistare i servizi WAU! e ricevere uno sconto del 20%. Scopri su quali prodotti è valida la promo! Richiedi più info qui:

OTTIENI 200€ di sconto!

Sei interessato ai CORSI ONLINE per prepararti al meglio al Test di Medicina? Compila il form qui sotto per ricevere un codice sconto da 200€ e scoprire tutte le informazioni utili

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 500 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato.