Biologia o biotecnologie: cosa è meglio se non passi medicina

biologia o biotecnologie

Seguici sui social

Non hai passato il test di medicina e stai decidendo a quale facoltà alternativa iscriverti in attesa di riprovare il test il prossimo anno? Oppure semplicemente stai scegliendo tra biologia o biotecnologie?

Continua a leggere per capire quale è la differenza tra queste due facoltà, cosa si studia e come funziona il test di ingresso. Avere tutte queste informazioni ti aiuterà fare la scelta migliore per il tuo futuro professionale.

Meglio laurea in biotecnologie o scienze biologiche

Cosa è meglio, la laurea in biotecnologie o scienze biologiche? Per rispondere a questa domanda, vediamo prima di cosa si occupano questi corsi di laurea:

  • la biologia studia la struttura, la distribuzione, le funzioni e l’evoluzione degli esseri viventi;
  • la biotecnologia invece si occupa delle applicazioni tecnologiche della biologia. Gli ambiti dove sono richieste le biotecnologie possono essere molteplici: industriali, agroalimentari, ambientali, farmaceutici. Ma l’elenco non si esaurisce qui.

Entrambe sono lauree triennali con materie simili, a cui far seguire una eventuale laurea specialistica. Di solito, con una di queste lauree puoi accedere alla specialistica dell’altra, ma per esserne certo prima di iscriverti controlla il piano di studio del tuo ateneo.

Una domanda che gli studenti ci fanno spesso: è più difficile biologia o biotecnologie? La risposta dipende da quello che ti piace. Se la tua materia preferita al liceo era la biologia, probabilmente non avrai grandi difficoltà. Biotecnologie è più incentrata sui processi di produzione, mentre a scienze biologiche si approfondisce di più la ricerca e l’analisi biologica. Sia a biologia che a biotecnologie dovrai passare tanto tempo nei laboratori per imparare la parte pratica della professione.

Tra biologia e scienze biologiche le differenze sono quelle elencate finora. Come vedi, sono lauree abbastanza simili. Vediamo più da vicino le materie di questi corsi di laurea.

Biotecnologie o scienze biologiche: materie

Quali sono le materie di biologia e biotecnologie? Per entrambe le lauree la materia base è biologia, con altre materie caratterizzanti come chimica, fisica, genetica e matematica.

Come abbiamo già detto, biologia è una facoltà che ti prepara per la ricerca o per l’insegnamento. Dovrai studiare materie teoriche e acquisire tecniche che ti permetteranno di condurre studi, ricerche ed esami biomedici, tossicologici con i risultati applicati ai vari ambiti che approfondirai durante la specialistica. A scienze biologiche dovrai sostenere esami in biologia della cellula e dei tessuti, chimica generale e inorganica, cito-istologia e anatomia vegetale.

Biotecnologie ti preparerà a condurre interventi di manipolazione biologica grazie alle tecnologie più recenti. Dovrai mantenerti sempre aggiornato, perché le tecnologie evolvono in continuazione. Studierai materie come biotecnologie microbiche e delle fermentazioni, biotecnologie farmacologiche e genomica.

Biologia o biotecnologie per medicina

Se il tuo obiettivo è superare il test di medicina e stai scegliendo tra biologia o biotecnologie per medicina, una cosa che devi sapere è che di solito al primo anno biotecnologie ha più esami in comune con la facoltà di medicina.

Tuttavia, il nostro consiglio è di confrontare i due piani di studi e decidere quali esami ti piacciono di più. Tanti studenti hanno cominciato a studiare biologia o biotecnologie come seconda scelta per poi appassionarsi a queste materie e non ritentare più il test di medicina.

Nel decidere se per medicina è meglio biotecnologie o scienze biologiche, tieni presente che biologia ti consente di acquisire le nozioni generali utili per la pratica medica successiva o per la ricerca, mentre biotecnologie è un corso più pratico, orientato al laboratorio, alla ricerca e alla produzione.

Quindi non c’è una scelta sbagliata, in quanto entrambe le facoltà hanno delle materie che ti saranno utili per medicina.

Test di ingresso

Come funziona il test di ingresso per biologia o biotecnologie? Nella maggior parte degli atenei dovrai superare il TOLC, l’acronimo di Test OnLine CISIA. I test TOLC sono test di ingresso che alcuni atenei usano per l’accesso a parte dei loro corsi di laurea.

Ci sono 10 tipi diversi di test, quello di biologia e di biotecnologie è il TOLC-B, che prevede 4 sezioni su matematica di base, biologia, fisica e chimica. La differenza con il test di medicina è che puoi tentare il TOLC anche se non hai ancora il diploma. Inoltre, puoi provarlo sia all’università che da casa. I test per biologia e biotecnologie di solito si svolgono a settembre.

Si può studiare biologia o biotecnologie senza test di ingresso? Alcuni corsi di studi dell’ambito biologico sono ad accesso libero, per esempio scienze ambientali, scienze della natura, biologia della nutrizione. In alcuni atenei, come ad esempio a Camerino o Genova, puoi accedere senza test anche al corso di laurea triennale in bioscienze e biotecnologia o a scienze biologiche.

Biologia o biotecnologie: sbocchi lavorativi

Quali sbocchi lavorativi offrono questi due corsi di studi? Come avrai già capito dalla descrizione delle materie, la laurea in biologia ti permette di lavorare nella ricerca presso enti pubblici, privati, scuole, università, ospedali o ASL. Potrai anche trovare lavoro nelle varie industrie, come quella chimica, alimentare o farmaceutica o nei centri e laboratori di analisi.

I laureati in biotecnologie possono lavorare nei vari settori della produzione, per esempio quello industriale, ambientale, agroalimentare, per grandi aziende, centri di ricerca privati o pubblici.

Dove studiare scienze biologiche o biotecnologie

Quali sono le università dove studiare biologia o biotecnologie? Ecco l’elenco completo dell’anno 2020/2021. Controlla sempre il sito dell’università dove vuoi studiare per informazioni dettagliate e aggiornate.

Ecco l’elenco degli atenei con il corso di biotecnologie:

  • Università degli studi di Bari “Aldo Moro”
  • Università degli studi della Basilicata
  • Università degli studi di Bologna
  • Università degli studi di Brescia
  • Università degli studi di Cagliari
  • Università della Calabria
  • Università degli studi di Camerino
  • Università degli studi di Catania
  • Università degli studi “Magna Graecia” di Catanzaro
  • Università degli studi di Ferrara
  • Università degli studi di Firenze
  • Università degli studi di Foggia
  • Università degli studi di Genova
  • Università degli studi Insubria Varese – Como
  • Università degli studi Dell’Aquila
  • Università degli studi di Messina
  • Università degli studi di Milano
  • Università degli studi di Milano-Bicocca
  • Libera Università “Vita Salute S. Raffaele” Milano
  • Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
  • Università degli studi di Napoli “Federico II”
  • Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
  • Università degli studi di Padova
  • Università degli studi di Palermo
  • Università degli studi di Parma
  • Università degli studi di Pavia
  • Università degli studi di Perugia
  • Università degli studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” – Vercelli
  • Università di Pisa
  • Università degli studi di Roma “La Sapienza”
  • Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
  • Università del Salento
  • Università degli studi Del Sannio di Benevento
  • Università degli studi di Sassari
  • Università degli studi di Siena
  • Università Telematica San Raffaele Roma
  • Università degli studi di Teramo
  • Università degli studi di Torino
  • Università degli studi di Trento
  • Università degli studi di Trieste
  • Università degli studi Della Tuscia
  • Università degli studi di Udine
  • Università degli studi di Urbino Carlo Bo
  • Università degli studi di Verona

A seguire, trovi le facoltà in cui è attivo il corso in scienze biologiche:

  • Università degli studi di Bari “Aldo Moro”
  • Università degli studi di Bologna
  • Università degli studi di Cagliari
  • Università della Calabria
  • Università degli studi di Camerino
  • Università degli studi di Catania
  • Università degli studi di Ferrara
  • Università degli studi di Firenze
  • Università degli studi di Genova
  • Università degli studi Insubria Varese – Como
  • Università degli studi Dell’Aquila
  • Università degli studi di Messina
  • Università degli studi di Milano
  • Università degli studi di Milano-Bicocca
  • Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
  • Università degli studi del Molise
  • Università degli studi di Napoli “Federico II”
  • Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
  • Università degli studi di Napoli “Parthenope”
  • Università degli studi di Padova
  • Università degli studi di Palermo
  • Università degli studi di Parma
  • Università degli studi di Pavia
  • Università degli studi di Perugia
  • Università degli studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” – Vercelli
  • Università di Pisa
  • Università Politecnica delle Marche
  • Università degli studi di Roma “La Sapienza”
  • Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
  • Università degli studi Roma Tre
  • Università “Campus Bio-Medico” di Roma
  • Università del Salento
  • Università degli studi di Salerno
  • Università degli studi del Sannio di Benevento
  • Università degli studi di Sassari
  • Università degli studi di Siena
  • Università Telematica “E-Campus”
  • Unicusano Università degli studi Niccolò Cusano – Telematica Roma
  • Università degli studi di Torino
  • Università degli studi di Trieste
  • Università degli studi della Tuscia
  • Università degli studi di Urbino Carlo Bo

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2022. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza Thirdman su Pexels

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU