Come diventare igienista dentale: la guida aggiornata

come diventare igienista dentale

Seguici sui social

Stai decidendo quale università scegliere dopo il diploma? In questo articolo ti spieghiamo come diventare igienista dentale.

L’igienista dentale rientra tra le professioni sanitarie e come la maggior parte di queste è una figura professionale abbastanza richiesta sul mercato del lavoro.

Leggi qual è il percorso di studi da seguire per diventare igienista dentale, come funziona il test di ammissione e com’è organizzato il corso di laurea in igiene dentale. In più, scopri dove lavora e quanto guadagna un igienista dentale.

Come diventare igienista dentale

Per diventare igienista dentale devi:

  1. essere in possesso del diploma di scuola secondaria, non esclusivamente quello liceale;
  2. superare il test di ammissione a professioni sanitarie, necessario per poter accedere al corso di laurea triennale in Igiene dentale, che è ad accesso programmato;
  3. frequentare il corso di laurea in Igiene dentale, che rientra nella classe delle lauree nelle professioni sanitarie tecnicheL/SNT3. La tesi finale ha il valore di esame di stato abilitante alla professione;
  4. a seguire puoi iscriverti ai corsi di laurea magistrale appartenenti alla classe LM/SNT3, come Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali, oppure frequentare un master;
  5. infine, devi iscriverti all’albo. Dopo l’iscrizione, puoi esercitare la professione di igienista dentale.

Esiste una laurea da igienista dentale ad accesso libero? La risposta è no. In Italia il corso da igienista dentale è ad accesso programmato, cioè prima di poterti immatricolare a questo corso di laurea devi superare un test di ammissione.

Quanti anni ci vogliono per diventare igienista dentale? La laurea in igiene dentale è triennale. Dovrai raggiungere 180 Crediti Formativi Universitari, CFU, e laurearti per svolgere questa professione.

Differenza tra igienista dentale e assistente dentale

È importante non confondere la figura dell’igienista dentale con quella dell’assistente dentale. La differenza tra l’igienista dentale e l’assistente dentale è che il primo è un professionista sanitario che ha conseguito una laurea triennale. Invece l’assistente dentale non è laureato, ma ha frequentato un corso specifico dopo il diploma.

Quindi, l’igienista dentale senza laurea non è riconosciuto in Italia.

Ovviamente, responsabilità, mansioni e retribuzione sono molto diverse. L’assistente accoglie il paziente e gli offre supporto e assistenza. Continua a leggere per capire quali sono le mansioni dell’igienista dentale.

Igienista dentale: cosa fa

Cosa fa l’igienista dentale? Questa figura professionale è stata istituita dal D.M. 137/1999, secondo il quale:

l'igienista dentale è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, svolge compiti relativi alla prevenzione delle affezioni orodentali su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all'esercizio della odontoiatria.

Ecco i compiti dell’igienista dentale nel dettaglio:

  • educazione del paziente all’uso delle buone pratiche di igiene dentale, dalla pulizia alla alimentazione;
  • uso dei mezzi diagnostici idonei ad evidenziare placca batterica e patina dentale;
  • partecipazione ad attività di educazione sanitaria dentale e di prevenzione;
  • prevenzione delle affezioni oro-dentali su indicazione dell’odontoiatra;
  • compilazione della cartella clinica del paziente;
  • applicazione topica dei vari mezzi profilattici;
  • ablazione del tartaro e levigatura delle radici;
  • raccolta di dati tecnico-statistici.

Ma è anche importante sapere cosa non può fare l’igienista dentale. Ad esempio, l’igienista dentale non può cementare, limare e prendere le impronte.

Test igienista dentale

Il test di ammissione in igiene dentale fa parte del test delle professioni sanitarie. Negli atenei statali si svolge di solito a settembre in una data condivisa da tutte le università. L’anno scorso il test per igiene dentale è stato il 14 settembre.

La prova dura 100 minuti ed è composta da 60 domande, come il test di ammissione a medicina, ma le graduatorie di professioni sanitarie, a differenza di medicina, non sono nazionali. Infatti, ogni ateneo pubblica la propria graduatoria.

Le domande del test di ammissione in professioni sanitarie sono divise in:

  • 10 quiz di logica
  • 12 quiz di cultura generale
  • 18 quiz di biologia
  • 12 quiz di chimica
  • 8 quiz di matematica e fisica

Igienista dentale: laurea

La laurea per igienista dentale dura tre anni. Ogni ateneo in cui è attiva può definire il proprio piano di studi, ma i percorsi sono molto simili.

Ad esempio, il corso di laurea in Igiene dentale dell’UNIMI, l’Università di Milano, include:

  • corsi ufficiali;
  • attività di laboratorio, come esercitazioni pratiche o attività su simulatori;
  • attività formative a scelta dello studente;
  • tirocinio pratico;
  • prova finale.

Cosa si studia per diventare igienista dentale? Le materie del corso di laurea triennale in Igiene dentale includono, tra quelle caratterizzanti: microbiologia e patologia generale, scienze cliniche e medico-chirurgiche, scienze dell’igiene dentale-cariologia, parodontologia, medicina orale, ortognatodonzia, pedodonzia.

Igienista dentale: università

Dove studiare per igienista dentale? Gli atenei e i posti sono indicati nel bando che viene pubblicato ogni anno dal MIUR. Siamo ancora in attesa del bando 2022. Per l’anno accademico 2021/2022 i posti per igiene dentale sono stati 748 ripartiti tra queste le università:

  • Bologna – 20 posti
  • Brescia – 18 posti
  • Cagliari – 25 posti
  • Campania – “L. Vanvitelli”, sede di Napoli – 15 posti
  • Cattolica del Sacro Cuore, sede di Roma – 18 posti
  • Chieti-Pescara, sede di Chieti – 10 posti
  • Ferrara – 50 posti
  • Genova – 21 posti
  • Insubria, sede di Varese – 20 posti
  • L’Aquila, sede di L’Aquila – 20 posti
  • Milano – 60 posti
  • Milano-Bicocca, sede di Monza – 30 posti
  • Modena e Reggio Emilia, sede di Modena – 20 posti
  • Napoli Federico II, sede di Napoli – 20 posti
  • Padova, sede di Treviso – 35 posti
  • Palermo – 15 posti
  • Pavia – 16 posti
  • Piemonte orientale, sede di Novara – 24 posti
  • Pisa – 15 posti
  • Politecnica delle Marche, sede di Ancona – 20 posti
  • Roma “La Sapienza”, sede di Roma 40 posti, sede di Cassino – 30 posti, sede di Latina – 30 posti
  • Roma “Tor Vergata”, sede di Roma – 30 posti
  • Università S. Raffaele Milano – 40 posti
  • Siena – 15 posti
  • Torino – 27 posti
  • Trieste – 30 posti
  • Verona, sede di Rovereto 20 posti, sede di Verona – 14 posti

Igienista dentale possibilità di lavoro

L’igienista dentale può lavorare come dipendente o come libero professionista in strutture pubbliche, convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale o in studi privati. Per lavorare nelle strutture pubbliche deve superare un concorso, mentre per quelle private dovrà affrontare un colloquio per passare la selezione.

L’igienista può anche trovare occupazione in strutture assistenziali e simili o avere un proprio studio. Come vedi, gli sbocchi professionali sono molteplici.

Igienista dentale: stipendio

Quanto guadagna un igienista dentale? Lo stipendio di un igienista dentale dipende dalla sede di lavoro, pubblica o privata, dalle mansioni e dall’esperienza.

Quindi, premesso che la retribuzione oraria è stabilità del CCNL applicato, in media il guadagno dell’igienista dentale è di circa 1.200-1.300 euro al mese e in alcuni casi può arrivare anche a 1.500 o addirittura 2.000 euro mensili.

Ora sai tutto sulla professione di igienista dentale. Se il tuo obiettivo è diventare igienista dentale, devi solo superare il test di ammissione alle professioni sanitarie.

Vuoi iniziare a prepararti per il test di professioni sanitarie 2022 ma non sai da dove cominciare? Parti dallo Starter Kit WAU!, il pacchetto gratuito di risorse perfetto per iniziare la tua preparazione.

Cosa è incluso nello Starter Kit WAU!? Il test di autovalutazione, simulazioni ministeriali e nazionali, videolezioni, quiz, appunti, video. In più, la guida al metodo per studiare nel modo giusto fin da subito e non perdere tempo.

Per averlo bastano pochi secondi. Cosa aspetti? È gratis.

Immagine in evidenza di Daniel Frank da Pexels

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU