Chat with us, powered by LiveChat

Cosa sono i corsi elettivi e perché possono aiutarti a scegliere l’ateneo giusto

dreamstimemedium_48994959-1

Ecco un aspetto importante che devi valutare, se è arrivato il momento di decidere quale sarà la sede dei tuoi studi. Sai cosa sono i corsi elettivi?

Per chi è all’ultimo anno di scuola superiore è davvero difficile orientarsi nei meandri del mondo universitario e capirne le dinamiche. Questo è vero soprattutto se, come è stato per me, non hai troppi amici che frequentano la facoltà che ti interessa.

Come fare allora a capirci qualcosa in più e addirittura a scegliere quale sia la sede universitaria più adatta a te e che più soddisfi le tue aspettative per il futuro?

Quello che voglio fare oggi è proprio darti una mano in questo senso, presentandoti un aspetto dell’università spesso poco conosciuto, ma importante.

Io, per esempio, non ne avevo mai sentito parlare e riconosco che mi sarebbe stato molto utile. Ti presento quindi la realtà dei “corsi elettivi”.

Cosa si intende per “corso elettivo”?

Un corso elettivo è un corso di lezioni breve e facoltativo, seguito o meno da un esame, del valore (in media) di 1, 2 o 3 crediti formativi universitari.

Questi CFU, come forse saprai già, sono i mattoncini che mano a mano raccoglierai sostenendo i tuoi esami e che dovrai racimolare per un totale definito dal tuo corso di laurea.
Ad esempio, per quanto riguarda la facoltà di Medicina, il numero totale di CFU da raggiungere per laurearsi è di 360.

Oltre ai corsi di lezioni ordinari, simili in tutte le sedi della stessa facoltà, sarai tenuto ad aderire, nel corso dei 6 anni di studi, ad un certo numero corsi elettivi per guadagnare i CFU ad essi correlati. In genere i crediti che dovrai raccogliere con questi corsi saranno 8 o 9. Ogni ateneo prevede una propria politica interna a riguardo, quindi è il caso che sia tu ad informartene, a tempo debito.

In realtà ogni anno potrai seguire tutti i corsi elettivi che ti interessano e sostenere o meno i rispettivi esami, compatibilmente con il tuo piano di studi, per così dire, “ordinario”.
Seguire un corso elettivo e sostenere il suo esame  è molto meno impegnativo di quanto non lo siano i corsi ordinari di lezioni obbligatorie ed è per questo che ti consiglio vivamente di aderire a più di uno di essi e di impegnarti a portarli a termine.
In realtà, secondo me, è importante che tu li segua curiosamente anche per un altro motivo principale… e te lo dirò tra un attimo.

Quali elettivi organizza la mia futura università?

Dopo averti chiarito un po’ le idee, ti spiegherò ora dove trovare le informazioni che ti servono e come scoprire i diversi corsi elettivi che le varie sedi universitarie organizzano.
Farlo è davvero molto semplice, infatti è sufficiente entrare nel sito web dell’università che ti interessa valutare e selezionare dapprima il corso di laurea che hai intenzione di intraprendere, ad esempio “scuola di Medicina e Chirurgia”.

A questo punto dovrai aprire il relativo piano di studi e cercare entro questo le attività formative scelte dallo studente. Dai uno sguardo anche alle attività formative obbligatorie, ti sarà di certo utile a scoprire di più su quella sede universitaria.

Come avrai modo di notare nelle tue ricerche, ne esistono di svariati, alcuni più interessanti di altri, secondo quelli che sono i tuoi interessi.
Spesso puoi trovare informazioni riguardo questi corsi facoltativi direttamente dalla pagina del profilo dei docenti da cui sono tenuti, sempre sul sito dell’università.

Eccoti un po’ di collegamenti utili, se non vuoi perdere troppo tempo! Questi, in particolare, riguardano la facoltà di Medicina e Chirurgia.

Piano di studi: “università di Bologna”;
Piano di studi: “università di Milano”;
Piano di studi: “università di Padova”;
Piano di studi: “università di Napoli”;

corsi facoltativi università

Corsi facoltativi: più importanti di quanto tu creda

Oltre al ruolo importante che questi corsi giocano nel fornire crediti formativi utili alla laurea, io credo che sia importante soffermarsi a considerarne meglio il ruolo che giocano nello scegliere l’ateneo in cui studiare.
Come poco fa ti spiegavo, il piano formativo obbligatorio di tutti gli atenei per la stessa facoltà in realtà si somiglia parecchio e, se non sulla base del prestigio dei docenti che tengono le lezioni, è poco sensato cercare a questo livello le differenze fra le varie sedi universitarie.
Al contrario i corsi elettivi sono caratteristici di ogni ateneo e ne rispecchiano il settore specialistico.
I professori universitari, come forse ben sai, sono professionisti o spesso ricercatori in diversi ambiti scientifici, prima ancora che docenti. Ognuno di essi, quindi, avrà da offrire agli studenti interessati alla sua professione tante opportunità di apprendimento aggiuntive attraverso il corso elettivo che potrebbe decidere di tenere. Non devi assolutamente perdere l’occasione di concentrarti di più sul settore che ti incuriosisce.

Forse è sensato dire che soprattutto nello scegliere di intraprendere percorsi più mirati verso settori che ti interessano, indipendentemente dal tuo piano di studi obbligatorio, risiede il senso di studiare all’università. Questa non vuole essere infatti un’esperienza sulla stessa scia di quella del liceo, ma al contrario devi viverla come un’opportunità per definire i tuoi interessi in modo autonomo ed avvicinarti, giorno dopo giorno, a definire gli aspetti che ti caratterizzeranno come professionista.

Anno dopo anno dovrai infatti anche farti un’idea di quale specializzazione portare avanti: i corsi elettivi sono un’ottima opportunità per capire che cosa ti interessa.

Spero, per ora, di essere riuscito a darti qualche buon feedback. Alla prossima!


Enrico Armiento

Enrico ArmientoHo 19 anni e da altrettanti il mondo mi incuriosisce. Suono la chitarra e, quando ho tempo, studio Medicina.
Dicono che io sia bello, intelligente, simpatico… chi sono io per dissentire? Dopotutto sono WAU.

 Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Dove studiare Medicina? I migliori atenei a cui aspirare

Consigli pratici per uno studente dell’ultimo anno di liceo

Le 5 fasi della preparazione al test di medicina

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

RESTA AGGIORNATO

Ricevi tutte le ultime novità per prepararti al meglio al test