Chat with us, powered by LiveChat

Il giorno del test: cosa fare, cosa aspettarsi, come viverlo al meglio

>>>ANSA/ TEST DI MEDICINA, TRA DON CHISCIOTTE E CHIMICA OSTICA

Il segreto per riuscire a affrontare il test di ammissione nel migliore dei modi è la calma. Per mantenere la lucidità al meglio è necessario avere in mente in modo chiaro ciò che stai per affrontare. Ecco in breve tutto quello che ti serve sapere sul giorno del test.


 

Riuscire a non sbagliare prima, durante e dopo la compilazione del test non è difficile, ma l’agitazione gioca brutti scherzi.

Quando ho affrontato il test ne ho viste di tutti i colori: alcuni candidati si sono presentati in ritardo perché non trovavano l’aula, altri si sono dimenticati di togliere il telefono dalla tasca ed è stata annullata loro la prova.

Niente panico: ora vedremo insieme che cosa dovrai fare prima, durante e dopo la tua prova. Non ci sarà più spazio per l’errore e potrai concentrarti serenamente sui quesiti.

Cosa fare il giorno prima del test

Dove si svolgerà la prova? Controlla con anticipo.

Ogni Ateneo comunica sul proprio portale il luogo in cui dovrai recarti la mattina di quel fatidico giorno. Per organizzarti al meglio controlla nei giorni prima del test: sapere dove e come arrivare nella sede della prova ti darà un po’ di sicurezza. Spesso i candidati vengono divisi in più gruppi. Le università più organizzate ti diranno con precisione anche l’aula in cui dovrai recarti; in caso contrario lo scoprirai la mattina stessa del test una volta arrivato sul luogo.

Prepara ciò che ti servirà quella mattina.

Siamo tutti diversi, ma il saggio consiglio delle mamme di preparare la borsa alla sera e non alla mattina è sacro. Avere già tutto pronto e sotto controllo ti aiuterà a calmarti durante l’attesa e a rilassare la mente.

Che cosa devi mettere in borsa?

  • Carta d’identità: è sempre un buon modo per dimostrare di essere se stessi;
  • Ricevuta di registrazione presso il portale di Universitaly;
  • Ricevuta di pagamento per l’iscrizione al test;

dreamstime_m_34058168.jpg Descrizione

Cosa fare il giorno del test

Sei già nell’aula, stai per affrontare la tua prova. Ora ci sono alcune cose fondamentali da fare.

– Posa la tua borsa con tutto ciò che non è necessario nel luogo indicato dai commissari. Non tenere con te appunti e apparecchi elettronici: telefoni, tablet, lettori musicali o qualsiasi altro dispositivo che possa far venire il dubbio alla Commissione che tu abbia intenzione di copiare. In quel caso la tua prova sarà annullata. Magari non hai mai avuto intenzione di copiare ed è stata solo una disattenzione, ma le regole sono regole. Perché rischiare?

– Ascolta attentamente le istruzioni dei commissari. Dopo aver controllato l’integrità degli scatoloni contenenti i quiz, saranno loro a distribuire a tutti il materiale.

Cosa contiene il plico del test

Quando i commissari cominceranno a distribuire il materiale, anche tu riceverai il tuo plico.

Ogni plico contiene:

  • una scheda anagrafica con un codice a barre identificativo, che dovrai compilare con i tuoi dati; ti consiglio di farlo non appena possibile;
  • i fogli dei quesiti; questi sono gli unici fogli su cui potrai fare calcoli, schemi, scarabocchi;
  • due moduli per le risposte;
  • un foglio con il codice della tua prova, l’indirizzo della pagina del Miur, il tuo username e la tua password per accedervi: questo foglio è importante perché ti servirà per scoprire il tuo punteggio e la tua posizione quando verrà pubblicata la graduatoria. Conservalo, dovrai ricordarti dove l’hai messo settimane dopo ad averlo riposto. Non fare come me che qualche giorno prima dell’uscita delle graduatorie non avevo la minima idea di dove l’avessi messo e ho dato il via ad una ricerca lunga e piena di ansia.
  • una busta vuota con una finestra trasparente, in cui dovrai mettere il modulo con le risposte in modo tale che il codice a barre si veda dall’esterno; verrà chiusa al momento della consegna. Su questa non deve essere presente nessuna firma o nessun altro segno di riconoscimento

Alla fine della prova il modulo per le risposte non utilizzato, il foglio dei quesiti e la scheda anagrafica dovranno essere consegnati alla Commissione. Terrai con te solo il foglio con il codice e le chiavi di accesso al sito del Miur.

Come segnare le risposte del test

Nel plico che ti verrà consegnato troverai, come già detto, due moduli per le risposte.

I moduli sono due per una questione molto semplice: se ti rendi conto di aver sbagliato a correggere o a compilare, puoi compilare l’altro modulo e annullare il primo con una riga trasversale sul foglio.

La fase di compilazione deve essere accurata, prestaci molta attenzione. Una mia amica per un errore di disattenzione ha ricopiato tutte le risposte in una posizione sbagliata.

ansia-da-esame.jpg Descrizione
Comincia quindi a segnare le tue risposte su uno dei due moduli e tieni l’altro da parte.

Accanto al numero relativo alla domanda in questione, traccerai una crocetta sul quadratino contenente la lettera della risposta che ti sembra corretta.

Se ti accorgi di avere sbagliato, potrai annerire la casella precedentemente barrata e crocettarne un’altra.

Ricordati però che si può correggere una sola volta.

Se vuoi invece annullare del tutto la risposta e fare in modo che non venga conteggiata potrai fare una crocetta sul cerchio che troverai a lato.

La possibilità di annullare completamente una risposta è molto importante e va tenuta in considerazione: una risposta non data, infatti, vale 0 punti, mentre un errore ti costa una penalità di -0,4 punti.

Per riassumere:
– se la risposta alla domanda 1 è la A, crocetterai il quadratino A accanto al numero 1

– se ti rendi conto di esserti sbagliato e che la risposta corretta è la C, annerisci completamente il quadratino A e crocetta il quadratino C

– se invece capisci di non essere sicuro della risposta e che non vuoi rischiare, puoi annullare la domanda (ottenendo 0 punti e non la penalità di -0,4) tracciando una x sul cerchio a lato della domanda 1

– nel caso in cui tu abbia già corretto da A a C e ti renda conto invece che la risposta corretta è D, annulla l’intero modulo, compila l’altro e ricopia tutte le risposte

Il modulo con le risposte viene letto da un correttore automatico, quindi assicurati di seguire bene le istruzioni di compilazione. Questo garantisce anche il tuo anonimato nel momento della correzione: sul modulo non ci deve essere il tuo nome o la tua firma, ma solo il codice a barre della scheda anagrafica.

Cosa aspettarsi dopo aver completato il test

Quando avrai posato la penna, preparato i materiali da consegnare alla Commissione e la busta, potrai fare un grande sospiro di sollievo, sgranchirti le braccia e aspettare.

Saranno i commissari a dirti quando alzarti, quando e come consegnare i materiali.

Spesso tutto il processo di consegna dura  alcuni minuti ed è necessaria un po’ di pazienza. Hai tutto il tempo per sciogliere la tensione.

Riponi il foglio che ti servirà per accedere alle graduatorie.

Il test è passato, ora non ti resta che incrociare le dita e tenerti aggiornato su quando usciranno le graduatorie.

Niente è impossibile, affronta tutto con calma. Se ce l’ho fatta io, puoi riuscirci anche tu.

Tieni a mente questi semplici consigli e… In bocca al lupo!


LEGGI ANCHE   10 “TRUCCHI” PER SUPERARE IL TEST DI AMMISSIONE

organizzazione.jpg Descrizione

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 5000 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato.