Chat with us, powered by LiveChat

Supera il test di accesso squalificando gli imbroglioni

Siamo in Italia e sappiamo come funziona. Migliaia di concorrenti cercheranno di superare il test imbrogliando, faranno punteggi più alti del tuo e se non stai attento sarai tu a non passare il test di ammissione.

Un’unica prova in tutta Italia, decine di migliaia di concorrenti che alla stessa ora gareggiano per avere un posto al corso di laurea dei loro sogni. 

Scommetto che faresti di tutto per superarlo, ma purtroppo, o per fortuna, molte strategie vengono classificate dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) come illecite, illegali. 

Non hai idea di quanti studenti tentano di superare il test imbrogliando.

E a volte ci riescono!

Profilo dello studente imbroglione 

Chiamiamo Lupin il nostro studente imbroglione. 

Abiti larghi, colori anonimi, atteggiamento apparentemente sereno, sguardo attento sono solo alcune delle sue caratteristiche.

È uno studente disposto a fare di tutto per superare il test di accesso. 

Devi sapere che il giorno della prova ti troverai circondato da centinaia, migliaia di studenti che come te si giocano un posto all’università. 

Hai studiato tanto, hai sacrificato un’estate o forse più di una, quindi non accontentarti di giocare pulito e superare il test grazie alle tue capacità. Hai faticato come un mulo: non permettere a nessuno di giocare sporco e prendersi ciò che non si merita.

Il test valuta le tue competenze sulle materie del programma di studio, ma anche di ragionamento logico, di gestione del tempo e dell’ansia; non le capacità di abile truffatore. 

Lascia perdere i ricorsi e le scorciatoie, ricordati che sarai un professionista della salute e che prevenire è meglio che curare

Impara a riconoscere chi si arma di inganno e furbizia, denuncialo e fa’ sì che venga squalificato dalla gara. Anche se i posti disponibili sono tanti, Lupin passerà il test, perché avrà dedicato più tempo a capire come imbrogliare piuttosto che a studiare e tu rischierai di non passare, perché di Lupin ce n’è più di uno. 

Abbigliamento

Senza titolo5.png DescrizioneLupin sarà vestito con abiti eleganti, sportivi, casual, ma comunque abbastanza anonimi. In mezzo alla folla sarà chiaramente impossibile riconoscerlo dagli indumenti che indossa. Ma presta attenzione ai dettagli. I suoi vestiti saranno abbastanza larghi, comunque molto comodi. Le tasche esterne sono vuote, quelle interne contengono invece qualcosa che le rigonfia, ma non le fa notare.

In base alla stagione, in questo caso estate, vestirà magliette chiare, come tutti d’altronde, raramente jeans, piuttosto pantaloni o tuta.
Le sue scarpe sono in genere delle sneakers con la suola piatta, meglio se alte sulla caviglia, sono pulite e possibilmente con i lacci non troppo stretti.
Durante la prova tiene addosso il giubbottino o la giacca. Porta orologi, collane e braccialetti non troppo in vista.

Tutto ciò che indossa è studiato per nascondere gli strumenti della truffa. 

Atteggiamento

Senza titolo4.png DescrizioneLupin non è mai lo stesso durante la prova. Cambia istantaneamente atteggiamento in base alla situazione. Prima dell’inizio del test è molto tranquillo, si guarda intorno, osserva i controllori, i concorrenti al suo fianco, studia tutto ottenendo più informazioni possibili e per lui utili per sapere come si deve comportare a seconda di ciò che accade.

Sa già che se fa troppo rumore, tutti si gireranno verso la zona in cui è seduto, ma ci saranno anche tanti altri studenti, dunque fa finta di nulla, fa credere di essere concentrato sui quiz, anche se in realtà si sente in pericolo.

Se Lupin viene richiamato avrà un’espressione del tipo “Ce l’hai con me?”; con una faccia da “Io non ho fatto niente!”. Si comporterà sempre ingenuamente, cercando di convincere chiunque a lasciare da parte qualsiasi discussione, sperando che si dimentichino del suo viso. 

Durante la prova cambia spesso posizione, ma tra una e l’altra sta quasi immobile.

Passa tutto il tempo con lo sguardo sul test, ma con la coda dell’occhio, individua i controllori, cosa fanno, dove sono, dove stanno andando. Non si preoccupa più di tanto dei suoi concorrenti vicini, perché sa che sono troppo concentrati a svolgere la prova. 

Le armi del delitto

Senza titolo3.png DescrizioneLupin sa benissimo che un team di supporto può aiutarlo nel momento del bisogno e non necessariamente deve essere vicino a lui.

Gli aiuti esterni possono arrivare in diversi modi: 

  • Auricolari bluetooth
  • Rice trasmittenti
  • Smartphone

Qualsiasi strumento possa metterlo in comunicazione con l’esterno, molto probabilmente lui ce l’ha. Spesso sa come superare i controlli all’ingresso, dunque non credere che le guardie di sicurezza svolgano il loro lavoro a regola d’arte.

Grazie agli aiuti esterni ottiene le risposte ai quiz. Potrai sentire spesso rumori di sottofondo di quelli tipo “assenza segnale nel televisore”; fischi, beep, voci robotiche.

Gli aiuti interni, invece, sono dappertutto.

Nelle tasche dei vestiti ci sono varie cose:

  • Bigliettini
  • Calcolatrice
  • Tavola periodica
  • Penne di riserva
  • Formulari

Utilizza diversi supporti tecnologici:

  • Orologi Bigliettino
  • Orologi wi-fi
  • Penne Bigliettino
  • Penne video camera

Ma anche cose che tu stesso porti: 

  • Gli occhi
  • La voce
  • Le mani

Con gli aiuti interni Lupin fa di tutto. Trova le risposte grazie ai bigliettini cartacei e se quelli non bastassero ha quelli in formato digitale e questi ultimi sono davvero infiniti (immagina quanto testo può stare in 4 giga byte). Ovviamente sai per cosa utilizzerà la tavola periodica e la calcolatrice.

Stai attento soprattutto al suo sguardo. In poco più di un paio di secondi sbircia nel tuo test e trova le risposte che gli servono. Non solo. È talmente meschino che spesso fornisce le risposte sbagliate ai suoi vicini. Ancora peggio, se siete seduti tutti uno a fianco all’altro potrebbe prendere il tuo test e copiare tutte le risposte che gli servono e se tu lo dovessi scoprire (cosa del resto molto improbabile) dirà che si è confuso tra tutti i fogli che c’erano vicino a lui. 

Alla fine del tempo tira fuori la sua penna di riserva e continua a rispondere alle domande, sempre utilizzando tutti gli aiuti, approfittando del momento di confusione generale.

Come comportarsi

Una volta che hai imparato a riconoscerlo il gioco è fatto. Se lo scopri non esitare nemmeno un istante a chiamare i controllori. Contemporaneamente di’ a tutti quelli vicino a te cos’hai visto, ricordando che vi state giocando un posto all’università. Non importa se nessuno l’ha visto o sentito, importa solo che lui non imbrogli, perché tanto non passerà il test senza i suoi aiuti


Senza titolo2.png DescrizioneSe  ci prova di nuovo allora stai sicuro che sarà l’ultima volta! Verrà spostato ed osservato continuamente, se non buttato fuori.

Non avere nessuna pietà, tu hai faticato tanto e non è giusto che diventi medico uno studente che nemmeno si è dato da fare per studiare e superare il test. Continuerebbe a truffare gli altri e qui si parla di salute. Fallo per te, fallo per tutti noi.

Non voglio farti stare in ansia per questo, ma solo istruirti. Stiamo parlando del futuro della sanità, non vorrei mai trovarmi in un letto di ospedale con un medico che pensa di potermi salvare la vita con l’inganno o magari sbirciando in un bigliettino.

Se invece tu che leggi sei un probabile Lupin, ti consiglio di smettere di pensare a come superare il test grazie a questi trucchi e inganni. Piuttosto dedica tutto questo tempo ad altro: apri il libro e studia 

Ti auguro in bocca al lupo

Alessandro Lai

studente di odontoiatria

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

RESTA AGGIORNATO

Ricevi tutte le ultime novità per prepararti al meglio al test