Chat with us, powered by LiveChat

Come prepararsi al test per entrare a medicina? I consigli di Elisabetta e Federico, prima e secondo in graduatoria a Sassari

articolo-migliori-ss

PREPARARSI AL TEST DI MEDICINA 2019? ISCRIVITI GRATIS ALLA PIATTAFORMA WAU! E COMINCIA L’ALLENAMENTO COME HANNO FATTO ELISABETTA E FEDERICO!

Si dice che volere è potere. Ne è la dimostrazione l’eccezionale risultato ottenuto dai corsisti di Wauniversity ai test medico-sanitari 2018. Dopo un anno di studio, impegno e sacrificio, il 70% dei ragazzi che si sono preparati con WAU! hanno superato a Sassari i test di Medicina e Chirurgia, Veterinaria e Professioni sanitarie.

I primi 5 posti della graduatoria di medicina di Sassari sono occupati da corsisti WAU!: nelle prime 20 posizioni ci sono ben 14 ragazzi che si sono preparati per entrare a medicina con WAUniversity.

Sul podio, rispettivamente prima e secondo, troviamo Elisabetta e Federico, che quest’anno hanno frequentato il corso autunnale WAU! e la Summer School.

Quali sono i segreti per superare il test d’ingresso? Ecco come si sono preparati Elisabetta e Federico per entrare a medicina.

1) Complimenti per il risultato che avete raggiunto! Come vi sentite ad essere sul podio della graduatoria di Sassari?

Elisabetta: Non ho ancora realizzato, non me l’aspettavo! Ho dato il meglio di me e il fatto che ci sia stato un riscontro effettivo della mia preparazione nella graduatoria è stato un successo personale e una grande rivincita.

Federico: Aprire il sito e trovarsi sul podio dopo un anno di sacrifici, sudore e sangue è una grande soddisfazione, una ricompensa che non ha valore.

2) Come vi siete preparati per il test di medicina?

Elisabetta: Quando ho deciso di fare medicina ho voluto iniziare immediatamente la mia preparazione. Ho avuto a disposizione una serie di strumenti, tra cui la piattaforma, corso annuale, Summer School, gruppi di studio e confronto. Mi sono preparata con quiz e forza di volontà per raggiungere il mio sogno: con la voglia di arrivare e raggiungere l’obiettivo l’anno è passato.

Federico: All’inizio pensavo di potercela fare solo con le mie forze, ma dopo la prima simulazione WAU! ho capito che non sarebbe stato possibile, avevo bisogno di qualcos’altro. Posso dire che quel qualcosa in più è stato WAU!, posso definirlo la colonna portante della mia preparazione.

3) Quanto è stato importante frequentare un corso di preparazione?

Elisabetta: Il corso WAU! mi ha dato il ritmo e il metodo. In un anno di studio avevo paura di perdermi, invece grazie alla continuità delle lezioni e del lavoro di gruppo, sono stata immersa nel mondo WAU! 24 ore su 24. Il corso mi ha aiutata non solo a livello di preparazione ma anche a livello psicologico, per la gestione dell’ansia e dello stress.

Federico: Il corso mi ha dato la possibilità di trovarmi faccia a faccia con i miei limiti e mi ha aiutato a superarli. WAU! mi ha aperto gli occhi sul test di medicina e mi ha fatto capire che avrei dovuto dare il massimo e superare gli ostacoli. Il corso mi è servito perché mi ha aiutato a gestire le situazioni di stress e mi ha permesso di mantenere la concentrazione al test. La Summer School, inoltre, mi ha dato il ritmo giusto per prepararmi al test di medicina.

 COME PREPARARSI AL TEST DI MEDICINA 2019? ISCRIVITI GRATIS ALLA PIATTAFORMA WAU! E COMINCIA L’ALLENAMENTO COME HANNO FATTO ELISABETTA E FEDERICO!

4) Quali sono i benefici dello studio di gruppo?

Elisabetta: Penso che lo studio di gruppo sia una delle colonne portanti di WAU!, il risultato ottenuto da questo lavoro  è stato fantastico. Tutti nell’ambito WAU! hanno dato e ricevuto qualcosa in cambio e questa è una cosa molto bella, perché lo studio di gruppo favorisce il confronto.

Federico: Studiare in gruppo mi ha aiutato a migliorare me stesso, aiutando gli altri a capire e ricevendo a mia volta tanto supporto. Grazie al gruppo e alle amicizie che si sono create ho avuto l’opportunità di riconoscere i miei errori e di correggerli. La competizione positiva è utilissima per migliorarsi e per incentivarti a studiare, perché, essendo tutti sulla stessa barca, vivi questa situazione in maniera più leggera.

5) Quale è stato lo strumento di preparazione che vi ha aiutato maggiormente?

Elisabetta: Ciò che mi ha aiutato maggiormente è stata la possibilità di svolgere le simulazioni in aula con tante altre persone che condividevano con me la motivazione e l’obiettivo.

Federico: Mi hanno aiutato tantissimo le simulazioni nazionali ogni mese e la piattaforma online: il fatto di essere costantemente monitorato, sapere esattamente l’andamento in ciascuna materia, le lacune da colmare e gli argomenti da approfondire, mi ha dato una visione d’insieme della preparazione.

6) Date un consiglio a chi deve sostenere il test nel 2019.

Elisabetta: Il consiglio che mi sento di dare è di crederci sempre e di vedere il test come qualcosa di raggiungibile.

Federico: Il consiglio che posso dare è di essere umili, non bisogna avere paura di far vedere le proprie lacune e di essere giudicato dagli altri, perché questo porta a isolarsi e a non migliorare.

 COME PREPARARSI AL TEST DI MEDICINA 2019? ISCRIVITI GRATIS ALLA PIATTAFORMA WAU! E COMINCIA L’ALLENAMENTO COME HANNO FATTO ELISABETTA E FEDERICO!

Leggi anche:

Quanto è importante un corso di preparazione al test di medicina? Scopri i benefici dei nostri percorsi.

“Grazie a WAU! durante il primo anno di Medicina ho vissuto di rendita”: l’esperienza di Simona, brillante studentessa e futuro medico.

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

RESTA AGGIORNATO

Ricevi tutte le ultime novità per prepararti al meglio al test