Chat with us, powered by LiveChat Test professioni sanitarie 2022: come prepararsi per passarlo

Come prepararsi al test di professioni sanitarie 2022

come prepararsi al test di professioni sanitarie

Seguici sui social

ultimo aggiornamento giugno 2022, in base al bando medicina, veterinaria e professioni sanitarie 2022

Come prepararsi al test di professioni sanitarie? Se vuoi passare il test di professioni sanitarie devi conoscere alcune informazioni fondamentali sulla prova e i consigli più efficaci sullo studio.

Infatti, in molti si chiedono come passare il test di professioni sanitarie senza studiare. Ma superare il test senza una preparazione sia completa sia fatta nel modo giusto è quasi impossibile. Può succedere, ma nella maggior parte dei casi i candidati che passano il test senza studiare hanno già molte conoscenze su quelle materie, ad esempio perché hanno sostenuto alcuni esami universitari.

È difficile il test di professioni sanitarie? Sì, certi anni più del test di medicina. Inoltre, la concorrenza è molto preparata e numerosa, perché le lauree sanitarie sono parecchio ambite dato l’elevato tasso di occupazione tra i laureati.

Quindi, poiché non manca molto agli esami, il test di professioni sanitarie 2022 si svolgerà il 15 settembre, ti consigliamo di iniziare a prepararti il prima possibile.

Leggi qua le info di cui hai bisogno per organizzare lo studio prima di iniziare a prepararti e a cercare i materiali.

Test professioni sanitarie domande

Cosa devi sapere sul test di ammissione a professioni sanitarie? I singoli atenei possono predisporre il test oppure adottare quello fornito dal CINECA, di struttura uguale al test di medicina.

Anche nel caso predispongano da sé il test, questo deve rispettare i programmi di studio e le linee guida indicate nel bando.

Poiché molti atenei adottano il test del CINECA, la prova è composta da 60 domande a risposta multipla con 5 alternative, di cui solo una corretta. Hai 100 minuti per rispondere. Quindi, poco più di un minuto e mezzo a domanda.

I quiz di professioni sanitarie 2022 saranno divisi in:

  • 4 quiz di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi
  • 5 quiz di ragionamento logico e problemi
  • 23 quiz di biologia
  • 15 quiz di chimica
  • 13 quiz di matematica e fisica

Come puoi vedere, il test per le professioni sanitarie 2022 è stato modificato come il test di medicina 2022. Infatti, le domande di cultura generale e di logica sono state ridotte, sostituite da quiz di biologia, chimica, matematica e fisica.

Non appena pubblicato, clicca qua per scaricare il bando professioni sanitarie 2022.

Il punteggio del test di professioni sanitarie è calcolato in questo modo:

  • +1,5 punti per ogni risposta esatta
  • 0 punti per risposta non data
  • -0,4 punti per ogni risposta sbagliata

Il test di infermieristica, il test di fisioterapia, quello di ostetricia, etc., rientrano tutti nel test di professioni sanitarie mentre il test di professioni sanitarie è diverso dal test di medicina, sebbene abbiano la stessa struttura.

Infatti, la prova di ammissione a professioni sanitarie non è nazionale come per medicina ed è la stessa per tutti i corsi di professioni sanitarie attivati presso quella specifica università. Anche la graduatoria del test per le professioni sanitarie non è nazionale, ma per ateneo.

Se non conosci tutte le professioni sanitarie riconosciute in Italia e hai ancora dubbi sul tuo futuro professionale, vai alle nostre guide sulle professioni sanitarie.

Cosa studiare per i test di professioni sanitarie

Innanzitutto, devi sapere che il programma del test di professioni sanitarie è indicato nel bando del MUR e in quelli dei singoli atenei. Nel 2022 la novità più importante riguarda la riduzione delle domande di cultura generale e logica.

Inoltre, se ti stai chiedendo cosa studiare per il test di fisioterapia o di infermieristica, sappi che non ci sono differenze nel programma, perché come già detto entrambi rientrano nello stesso test di professioni sanitarie, valido per tutti questi corsi triennali.

Ecco cosa studiare per prepararsi al test di professioni sanitarie per materia.

Domande di cultura generale

I nuovi quesiti di cultura generale, quiz di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi, consistono in:

  • domande su brevi testi di saggistica scientifica, di narrativa classica e contemporanea, di attualità di cui comprendere il lessico, individuare fenomeni di coesione e coerenza testuale, estrarre e inferire specificità informative;
  • quiz per verificare le competenze acquisite e le conoscenze di cultura generale o di argomenti oggetto del dibattito pubblico contemporaneo.

Domande di ragionamento logico e problemi

Per rispondere bene ai quiz di logica, ai candidati è richiesto di essere in grado di completare un ragionamento in modo coerente con le premesse. Le domande saranno in forma verbale o simbolica.

Domande di biologia

Il programma di biologia è molto vasto. Include la chimica dei viventi, la cellula, la teoria e la struttura cellulare, la bioenergetica, i processi energetici come la fotosintesi e la fermentazione e tanto altro. Ripassa la genetica, le biotecnologie e l’ereditarietà. Un punto fondamentale del programma è l’anatomia degli animali e dell’uomo.

Domande di chimica

Il programma di chimica per il test di ingresso a professioni sanitarie comprende la costituzione della materia, la struttura dell’atomo, il sistema periodico degli elementi, il legame chimico, i fondamenti di chimica inorganica e reazioni chimiche, di ossidazione e riduzione, acidi e basi, ma anche i fondamenti di chimica organica come idrocarburi, gruppi funzionali ed elementi di nomenclatura.

Domande di matematica e fisica

Per rispondere bene alle domande di fisica dovrai studiare o ripassare le misure, la cinematica, la dinamica, la meccanica dei fluidi. Studia anche termologia e termodinamica, elettrostatica ed elettrodinamica.

I quiz di matematica verteranno su insiemi numerici e algebra, funzioni, geometria, probabilità e statistica.

Come prepararsi al test di professioni sanitarie

Prima di darti i consigli su come studiare, ti diciamo quando iniziare a studiare per il test di professioni sanitarie. Se hai tempo e modo, inizia subito. Se inizi 1 anno o 6 mesi prima sarai preparato al meglio su ogni argomento, potrai conciliare la maturità o il lavoro, se non sei più uno studente, ad agosto non dovrai solo studiare, arriverai meno stressato al giorno del test.

Tuttavia, se per vari motivi puoi iniziare solo 3 mesi prima o addirittura 1, dovrai pianificare lo studio in modo molto mirato sugli argomenti che meno conosci, seguire corsi intensivi che ti aiutino ad esercitarti e ti forniscano tutte le risorse di cui hai bisogno già organizzate, risparmiandoti così il tempo di metterle insieme.

Ecco i consigli per prepararti al meglio al test di professioni sanitarie, suggeriti dai nostri corsisti che hanno passato la prova e dai docenti WAU!, formati proprio su questa specifica modalità di test di ammissione:

  • stampa il programma e per ogni argomento stabilisci se devi ripassare, approfondire, studiare da zero. Per aiutarti, fai i test di professioni sanitarie degli anni passati e verifica gli errori;
  • una volta capito quando devi studiare, stila un programma realistico di studio in base a impegni e abitudini;
  • non esagerare con le ore di studio, potresti scoraggiati. Usa la tecnica del pomodoro: fai 5 minuti di pausa dopo ogni 25 minuti di studio con la massima concentrazione e dopo 3 sessioni di studio riposa per 15 minuti;
  • concentrati su una materia alla volta;
  • alterna la teoria con le esercitazioni a quiz e le simulazioni.

Dove esercitarsi per i test di professioni sanitarie

Infine, ecco dove esercitarti e studiare per il test di professioni sanitarie:

  • libri test professioni sanitarieQuali libri comprare per il test di professioni sanitarie? Hai bisogno di manuali specifici per i test di ammissione, che comprendano teoria e quiz e basati sui programmi ministeriali. Sfoglia gratis i libri per i test di ammissione 2022 Edizioni Simone WAU! che ti daranno la preparazione completa su ogni argomento del test;
  • quiz e simulazioni. Come abbiamo suggerito sopra, dovrai alternare teoria e pratica. Fai il maggior numero possibile di quiz per ridurre gli errori. Ogni risposta esatta è utile per superare gli altri candidati ed entrare nella graduatoria per ateneo di professioni sanitarie. Accedi gratuitamente alla piattaforma e-learning WAU! dove troverai le soluzioni del test di professioni sanitarie 2021 e potrai fare centinaia di simulazioni;
  • corsi di preparazione al test di professioni sanitarie. Quando scegli un corso assicurati che includa tutto il materiale utile già organizzato, il supporto di tutor e docenti esperti, quiz e simulazioni.

Vuoi prepararti per il test di professioni sanitarie 2023 ma non sai da dove cominciare? Parti dallo Starter Kit WAU!, il pacchetto gratuito di risorse perfetto per iniziare la tua preparazione.

Cosa è incluso nello Starter Kit WAU!? Simulazioni ministeriali e nazionali, webinar live e registrati, quiz inediti e ministeriali, appunti, video e materiale formativo.

Per averlo bastano pochi secondi. Cosa aspetti? È gratis.

Immagine in evidenza di cottonbro da Pexels

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU