Aggiunto al carrello!

Cosa portare al test di professioni sanitarie 2023

Cosa portare al test di professioni sanitarie? Il test professioni sanitarie 2023 è vicinissimo. Infatti, il test in italiano è in programma il 14 settembre mentre la data del test professioni sanitarie in inglese è il 18 settembre, entrambi alle ore 13 in tutti le università con professioni sanitarie d’Italia.

Leggi con attenzione cosa è obbligatorio portare con sé il giorno della prova e cosa è proibito in aula.

Cosa portare al test professioni sanitarie

Innanzitutto, bisogna fare una premessa: per sapere con esattezza cosa portare al test professioni sanitarie 2023 devi consultare il bando pubblicato dall’università in cui sostieni l’esame.

In questo articolo trovi l’elenco in ordine alfabetico per università dei bandi professioni sanitarie 2023.

Tuttavia, in linea generale, tutti gli atenei comunicano nei giorni prima del test la suddivisione dei candidati tra le varie aule e le linee guida per lo svolgimento della prova.

I candidati devono presentarsi, orientativamente, alle ore 10 circa. Per l’orario esatto leggi il bando.

Ecco cosa devi portare al test professioni sanitarie:

  • un documento di riconoscimento valido e in originale (tra cui carta d’identità, passaporto, patente di guida). È preferibile presentarsi con lo stesso documento usato per iscriversi al test.
  • la ricevuta attestante il regolare versamento del contributo di partecipazione scaricabile dal portale su cui è stata fatta l’iscrizione;
  • i candidati non comunitari residenti all’estero devono esibire il passaporto con un visto di breve durata, tipo C Schengen;
  • ai candidati con cittadinanza non soggetta a visto breve non è richiesto il visto.

I candidati privi di questa documentazione non sono ammessi al test.

Professioni sanitarie 2023: cosa non portare al test

Si può portare la calcolatrice ai test di ammissione? La risposta è no.

A seguire trovi la lista degli oggetti e dei materiali vietati:

  • telefoni cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, auricolari o altra strumentazione similare;
  • penne, matite, carta, materiale di cancelleria o qualsiasi altro strumento utile per scrivere, diversi da quelle fornite dal personale;
  • manuali, testi scolastici, nonché riproduzioni anche parziali di essi, appunti manoscritti, fogli in bianco e materiale di consultazione;
  • orologi, calcolatrici;
  • borse, zaini.

Immagine in evidenza di Edar da Pixabay

Vuoi superare il test di professioni sanitarie 2024? Ogni anno sono migliaia gli aspiranti professionisti della salute che partecipano al test.

Inizia a prepararti fin da ora per avere più chance di entrare nel corso di laurea che preferisci.

WAU organizza più corsi di preparazione al test professioni sanitarie, con partenze scaglionate, diversi fra loro, per soddisfare ogni esigenza.

Tag articolo

Iscriviti alla newsletter WAU

Potrebbero interessarti:

Condividi questa pagina

Cosa portare al test di professioni sanitarie 2023