Qual è la differenza tra laurea triennale e magistrale

differenza tra laurea triennale e magistrale

Seguici sui social

Sei in 4^ o 5^ superiore e devi cominciare a scegliere il tuo futuro universitario? Oppure hai già il diploma e sei indeciso tra professioni sanitarie e medicina?

Di certo, stai per entrare in un mondo nuovo che ha il suo linguaggio, tra Crediti Formativi Universitari, piani di studi, esoneri e materie propedeutiche. Neanche i corsi di laurea sono uguali tra loro. Continua a leggere per capire la differenza tra laurea triennale e magistrale.

Differenza tra laurea triennale e magistrale

Che differenza c’è tra laurea triennale e magistrale? A livello normativo sono regolamentate dal D.M. 509/99 e dal ​​D.M. 270/04. La laurea triennale è la laurea di primo livello che dura di norma 3 anni e rappresenta il primo gradino dell’educazione universitaria.

La laurea magistrale o specialistica, come era chiamata prima, è spesso di durata biennale ed è la laurea di secondo livello che segue la laurea triennale. Esistono anche le lauree magistrali a ciclo unico. Avere chiarezza sulla professione che vuoi intraprendere e sull’offerta formativa dei vari atenei può aiutarti a scegliere da subito il percorso migliore per te.

Non hai ancora le idee chiare? Non preoccuparti, ora che conosci la principale differenza tra laurea triennale e magistrale, ti spieghiamo meglio in cosa consistono.

Laurea triennale cos’è

La laurea triennale o laurea di primo livello è il primo ciclo universitario che impartisce una formazione più generale. In seguito, potrai approfondire le materie della triennale durante la magistrale o attraverso un master universitario di I livello.

Per accedere alla laurea triennale, dovrai avere un diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Alcune lauree sono ad accesso libero, altre a numero chiuso o programmato, per queste ultime dovrai superare un test di ammissione, come per i corsi di laurea in professioni sanitarie.

Per ottenere il diploma di laurea triennale devi acquisire 180 CFU, Crediti Formativi Universitari. Il numero degli esami della laurea triennale non può essere superiore a 20. I voti sono espressi in trentesimi e l’esame si considera superato per chi ha preso almeno 18.

Ma il diploma di laurea cos’è? Si tratta del documento che ricevi dopo la discussione della tesi di laurea davanti a una commissione. La votazione della tesi di laurea può arrivare a massimo 110 con o senza lode. Questo dipende dai voti che hai ricevuto agli esami e la loro media ponderata.

Degli esempi di lauree triennali sono le professioni sanitarie. Infermieristica, fisioterapia e logopedia sono tutte lauree che funzionano come abbiamo appena descritto.

Laurea magistrale: cos’è

La laurea magistrale è il secondo ciclo di formazione universitaria al quale puoi accedere dopo aver ottenuto il diploma di laurea triennale. Durante la laurea magistrale dovrai arrivare a 120 CFU in massimo 12 esami. Di solito la laurea magistrale approfondisce le materie della triennale, è più specializzante, affina la tua formazione e ti prepara al mondo del lavoro.

Anche le lauree magistrali possono essere ad accesso libero o programmato. Per quelle ad accesso programmato dovrai superare un test di ingresso. Alcune lauree magistrali sono la continuazione naturale di una laurea triennale, in quel caso potrebbero non esserci alcun test di ingresso o esami da integrare.

Il sistema di votazione è uguale a quello della triennale e per laurearti dovrai discutere una tesi scritta sotto la supervisione di un professore che sarà il tuo relatore e un correlatore.

Per esempio, le lauree magistrali di professioni sanitarie sono Management economico-giuridico sanitario, Primo soccorso, Medicina dei servizi, ecc. Dopo la laurea magistrale potrai accedere anche ai master di II livello.

Laurea magistrale a ciclo unico

La laurea magistrale a ciclo unico può durare da 4 a 6 anni. Per iscriverti a una magistrale a ciclo unico devi avere un diploma di maturità o un titolo superiore. Di solito le lauree magistrali a ciclo unico sono a numero chiuso e con un test di ingresso programmato a livello nazionale.

Sono lauree magistrali a ciclo unico della durata di 6 anni medicina e odontoiatria. Invece, Il corso di laurea a ciclo unico in veterinaria dura di solito 5 anni.

Dovrai raggiungere 60 Crediti Formativi Universitari all’anno per un totale di 360 CFU per medicina e odontoiatria. A differenza delle lauree triennali, non puoi fermarti dopo i primi anni di studio, se vuoi ottenere il diploma di laurea, devi seguire tutto il ciclo di formazione.

Le lauree magistrali a ciclo unico sono altamente specializzanti e riguardano professioni con elevata responsabilità, come ad esempio quelle dell’ambito medico per garantire una formazione eccellente e preparare lo studente a svolgere la professione in autonomia. Sono previsti da subito laboratori, tirocini e altre forme di contatto con il mondo del lavoro.

È più importante la laurea triennale o magistrale

Qual è il valore della laurea triennale? Per lavorare è necessario ottenere anche la laurea magistrale? Le risposte a queste domande dipendono dalla professione che sceglierai e dal lavoro che vorrai svolgere. La laurea magistrale o la magistrale a ciclo unico è spesso un titolo necessario nei concorsi pubblici oppure può darti più punteggio. Quindi, se vuoi lavorare nel settore pubblico, scegliere una magistrale a ciclo unico oppure proseguire gli studi dopo la triennale può essere un’ottima idea.

Generalmente tra un candidato con la sola triennale e uno con la magistrale, i datori di lavoro tenderanno a scegliere quello con la magistrale, che quindi apre più sbocchi lavorativi. Tuttavia, alcuni datori di lavoro potrebbero valutare più positivamente l’eventuale esperienza lavorativa o di stage dopo la triennale, oppure l’età più giovane. Infatti, chi sceglie la laurea magistrale generalmente entra nel mondo del lavoro più tardi.

Alcune professioni hanno un alto tasso di occupazione già dopo la laurea triennale. Questo è il caso di professioni sanitarie. Trattandosi di corsi con un’impostazione pratica e tante possibilità lavorative, l’87% dei laureati in professioni sanitarie decide di non proseguire gli studi.

È più importante la laurea triennale o magistrale? La scelta dipende da quello che vuoi fare dopo la laurea, ma anche dalla tua disponibilità economica. Se l’intento è entrare al più presto nel mondo del lavoro, puoi optare per una laurea triennale, come quelle di professioni sanitarie. Se invece vorresti lavorare nel settore pubblico, raggiungere posizioni di management o amministrative, oppure proseguire con un dottorato di ricerca, la scelta migliore per te è la laurea magistrale.

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2022. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza Jon Tyson su Unsplash

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU