Chat with us, powered by LiveChat

Ecco come funziona la graduatoria del test d’ingresso a medicina

dreamstime_m_49024920

Accesso a medicina 2015. Tutto quello che ti serve sapere su: date, scadenze, meccanismi di scorrimento ed altro ancora.

I cento minuti sono scaduti, hai posato la penna sul banco, e adesso, per te come per tutti, c’è solo da aspettare. Hai partecipato al test di ingresso e hai bisogno di capire con chiarezza tutto ciò che ne segue ? Eccoti accontentato. Ricorda queste tre date molto importanti, e ti spiegherò con precisione come muoverti.  

  • 22 settembre 2015
    Questa è la data indicata dal ministero per la pubblicazione di un primo resoconto anonimo dei risultati del test.
    Sarà la pagina http://accessoprogrammato.miur.it, a mostrarti, in diversi file pdf, il conteggio del risultato dei quasi sessantamila partecipanti, già divisi secondo le numerose sedi di concorso.
    Ogni risultato è abbinato ad uno ed un solo codice, corrispondente al codice presente  sull’etichetta che hai apposto sulla scheda anagrafica e sul modulo delle risposte dopo aver concluso il test.
    Innanzitutto: conosci il tuo codice? Durante la prova ti hanno permesso di annotarlo o l’hai imparato a memoria? Oggi può esserti utile, ma se non lo ricordi per intero, vediamo come è possibile risalirvi.  
    Devi sapere che ogni codice è composto da due parti: una prima, che indica l’ateneo, e una seconda che identifica il candidato. Per esempio quest’anno i codici di tutti i candidati che hanno svolto il test a Bologna iniziano con 03MP. Conoscere il resto della sequenza, o una parte di essa, ti è perciò molto utile.

  • 2 ottobre 2015
    Alla pubblicazione anonima, seguirà la verifica di idoneità delle schede anagrafiche. Questa procedura burocratica è pubblica e potrai recarti tu stesso a verificarne il corretto svolgimento.
    Ogni scheda non recante la firma del candidato sarà annullata e la prova considerata non valida a prescindere dal punteggio totalizzato. A partire dal 2 ottobre potrai quindi visionare la tua prova corretta, accoppiata ai tuoi dati anagrafici, sul portale http://www.universitaly.it/. Solo allora, perciò, sarai assolutamente certo della validità formale del tuo elaborato.

  • 7 ottobre 2015
    È questo il giorno in cui potrai finalmente prendere visione della graduatoria nazionale. Questa sarà pubblicata su http://accessoprogrammato.miur.it ed accoppierà al punteggio di ognuno i rispettivi dati anagrafici. Potrai quindi trovare facilmente il tuo posto.
    Se ti sei preparato al meglio e hai giocato bene le tue carte, sono sicuro che ti troverai in una posizione utile.

 

Assegnato o prenotato. Come devi comportarti?

A ogni candidato idoneo (che ha superato i venti punti, entrando in graduatoria) sarà ora indicata la sua condizione di assegnato o di prenotato.
Sarai assegnato nell’ ateneo in cui il tuo punteggio risulta utile per l’immatricolazione, e risulterai prenotato nelle scelte precedenti a quella. Ipotizziamo che tu abbia sostenuto l’esame di ammissione a Milano, e che sia assegnato nella tua prima scelta. Avrai esattamente quattro giorni, compreso il 7 ottobre, per confermare l’immatricolazione.
Mi raccomando, nel caso ti fossi già immatricolato in un altro corso di studi, dovrai aver effettuato la relativa rinuncia agli studi per quella facoltà. Non è infatti possibile essere iscritti a due università contemporaneamente.
Svolte queste procedure il gioco è fatto, sei effettivamente iscritto, e occuperai il posto assegnatoti.
Cosa accade invece ai candidati prenotati? Nel caso tu fossi prenotato per la tua prima scelta, Milano, e assegnato nella seconda, per esempio Ferrara, puoi decidere di percorrere due strade.

  1. Immatricolarti nella sede della tua seconda scelta.
    Se scegli questa opzione significa che hai accettato di voler iscriverti a Ferrara, e occuperai il posto assegnatoti. In tal caso, fai attenzione, non sarai più prenotato per la tua prima scelta e ti asterrai da ogni meccanismo di scorrimento.

  2. Aspettare i quattro giorni a disposizione dei candidati assegnati e verificare, a seguito degli scorrimenti, se hai guadagnato una posizione utile per essere assegnato in un ateneo che preferisci. Dunque, se hai intenzione di partecipare agli scorrimenti per Milano, non immatricolarti a Ferrara. Devi invece esprimere entro cinque giorni l’interesse all’immatricolazione su “Universitaly”. Ricorda, questa è una procedura necessaria, indispensabile a evitare la tua esclusione dal concorso dopo la scadenza dei quattro giorni. ]

Un esempio pratico? Continua a leggere.

graduatoria test medicina

Come funziona uno scorrimento? Eccoti un esempio pratico

Facciamo un esempio.

Quest’anno i posti messi a disposizione dall’università di Padova erano 378. Ipotizziamo che il punteggio dell’ ultimo assegnato in questo ateneo sia  39.
Angela ha svolto il test a Padova (sua prima scelta), conseguendo un punteggio di 37.
Puoi capire che non potrà essere assegnata nella sua prima preferenza, ma, fortunatamente, è riuscita a rientrare nei posti disponibili all’università Chieti, la sua seconda preferenza indicata.

Angela risulta dunque assegnata a Chieti e prenotata a Padova. Decide di esprimere l’interesse all’immatricolazione, dunque non si immatricola a Chieti, aspettando l’esito degli scorrimenti a Padova.
Durante i quattro giorni di attesa, non tutti i candidati assegnati a Padova completano le procedure di immatricolazione, perciò alcuni vengono eliminati dalla graduatoria. Ipotizziamo, a puro titolo di esempio, che questi candidati siano 30.  Uno scorrimento di trenta posti abbassa il punteggio minimo di accesso a Padova di tre punti, portandolo a 36.
Niente di più confortante per Angela che, con i suoi 37 punti, verrà assegnata a Padova, dove ora potrà immatricolarsi.

Martina, invece, si è posizionata 181esima a Chieti, la sua prima scelta. Ha ottenuto un punteggio di 34 punti, inferiore a quello di Angela, che perciò le sta davanti in graduatoria. Martina esprime l’interesse all’immatricolazione. Dal momento che i posti disponibili a Chieti sono 180, e che Angela ha liberato il suo, ci sono buone notizie anche per Martina. Infatti sarà la prima candidata ripescata tra i prenotati di Chieti e potrà accedere alla sua prima scelta.

 

Hai tutto ciò che serve sapere. Ora puoi decidere come muoverti: puoi provare a trovare il risultato del tuo test di ammissione e prevederne l’esito o aspettare il 7 ottobre per scoprire la graduatoria definitiva.

 

Enrico Armiento

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Il segreto per sconfiggere la pigrizia e studiare meglio

Le possibili date del test d’ingresso a medicina nel 2016

Test d’ammissione medicina 2015: tutte le domande risolte e commentate

 

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU