Chat with us, powered by LiveChat

Mancano 10 mesi: come studiare per il test d’ingresso

dreamstime_m_50875394

I mesi che precedono il test d’ingresso sono fondamentali: con una buona organizzazione nello studio riuscirai al meglio. Ecco come prepararti.

Dieci mesi ti sembrano un lasso di tempo infinito. Puoi ancora sbuffare davanti al maglione di lana regalato dalla zia per Natale, brindare all’anno che verrà (non ti ridurre una spugna come l’anno scorso, dai!), travestirti per Carnevale, mangiare uova di Pasqua (non si è mai troppo grandi) e progettare il viaggio di maturità.

Ma ti renderai conto che dieci mesi volano e al termine di essi ti ritroverai davanti al test d’ingresso e non vorrai di certo farti cogliere impreparato! Non devi compromettere nessuna tua attività ludica, ma devi saper organizzare questi dieci mesi per prepararti al test e noi di Wau ti seguiremo in questo percorso: SQUADRA CHE VINCE NON SI CAMBIA.

Allenati dieci mesi con noi per affrontare il test d’ingresso

Questi dieci mesi che precedono il test devono essere gestiti al meglio, non pensare che siano così lunghi come credi, quindi inizia a stilare un programma di studi.

È essenziale, per la buona riuscita del test, saper sfruttare al meglio i mesi che lo precedono, quindi, prima regola: organizzazione.

Come abbiamo già detto, molto probabilmente il test d’ingresso nel 2017 si svolgerà a settembre, così come avvenuto per l’anno 2015 e 2016.

Non pensare che il solo mese di agosto basterà per prepararsi al test d’ingresso, sarà fondamentale uno studio costante ma non asfissiante anche nei mesi precedenti, senza sottrarre attenzioni alla scuola, agli amici o a te stesso.

La preparazione al test ti proietterà in piccola parte e in anticipo nel mondo universitario, nel quale la gestione dei tempi spetta solo a te, quindi:

  • stila una tabella di marcia delle tue giornate, seguila con puntualità per trarre anche una tua soddisfazione personale;
  • poniti degli obiettivi, che siano uno al giorno e poi progressivamente maggiori, ma fai in modo di raggiungerli;
  • non rimandare, se ti concederai cinque minuti di riposo non prendertene dieci, quindici, venti: diventeranno ore intere nelle quali non avrai concluso nulla. Combatti la pigrizia!

Dimostra a te stesso che sei in grado di gestire il tuo tempo, i tuoi spazi, i tuoi interessi, perché – d’altronde – superare il test è un TUO interesse.

Noi saremo la tua palestra, i tuoi personal trainer e tu il nostro Rocky, quindi inizia a leggere questo articolo per capire se hai un metodo.

come studiare per il test d'ingresso

Le 5 W per prepararsi al test d’ingresso: WHAT, WHEN, WHERE, WHO, WAU

  • When – Come hai potuto ben capire il tempo è una componente fondamentale nella preparazione al test d’ingresso. Da adesso hai dieci mesi nei quali studiare con costanza, impegno e determinazione, dividendo e ottimizzando i tempi. Ti consiglio di seguire un piano di studi, che ti aiuterà a gestire la mole di lavoro, scaglionandola tra questi dieci mesi.

“La brutta notizia è che il tempo vola, la buona è che tu sei il pilota!”

  • Where – Ovunque tu ti senta più concentrato, che sia camera tua o la biblioteca o in un bar della tua città. Puoi anche farlo nella nostra piattaforma Wau che ti dà la possibilità di esercitarti e monitorare il tuo andamento.
  • Who – Questa è facile: TU! Puoi organizzare il tuo studio con un gruppo di ragazzi che come te proveranno il test, lo studio di gruppo spesso aiuta e, inoltre, studiare in due o più ti può aiutare a non cadere nella tentazione del dolce far nulla (attenzione però alla scelta dei compagni di studio, pigro più pigro non è un’accoppiata vincente)
  • What – Credo che tu lo sappia, ma ripeterlo non fa mai male: le materie e i temi sui quali verteranno le domande del test saranno: chimica, logica e cultura generale, biologia, fisica e matematica (qui di seguito il programma ministeriale dell’anno 2016).
  • WAULa piattaforma WAU ti dà la possibilità di esercitarti gradatamente e costantemente per il test di ammissione.
  • Iscriviti al sito (non l’hai già fatto? Chi aspetti?)
  • Effettua il login
  • Clicca su esercitazione
  • Scegli la materia sulla quale ti vuoi esercitare e il livello di difficoltà
  • Segui l’andamento statistico dei tuoi risultati

Attraverso questi esercizi potrai capire in cosa eccedi e in cosa sei carente, lavorare sui tuoi punti deboli e prendere coscienza di quelli di forza.

In questi dieci mesi, così come in quelli successivi, dovrai lavorare molto su te stesso, imparare a gestire un tempo non più legato alla campanella del liceo, organizzare e pianificare le tue ore proprio come un adulto, perché è quello che sei.

Il nostro portale è a tua completa disposizione, noi siamo una squadra che ti seguirà per tutto il tempo precedente al test d’ingresso, motivandoti, supportandoti e facendo il tifo per te! IL TUO SUCCESSO È IL NOSTRO SUCCESSO.

Alessia Tripodo

 


Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Professioni sanitarie: ecco tutti i punteggi minimi del 2015

Come gestire il tempo nello studio: la tecnica del pomodoro

Aiuto, sono iscritto a medicina! Ovvero le disavventure di una matricola, capitolo primo

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

RESTA AGGIORNATO

Ricevi tutte le ultime novità per prepararti al meglio al test