Studiare medicina a Ferrara: guida alla facoltà

medicina Ferrara

Seguici sui social

Ti piacerebbe studiare medicina a Ferrara? Se stai puntando all’Università di Ferrara, Unife, e vuoi capire cosa la contraddistingue dalle altre università italiane che offrono il corso di medicina, sei nel posto giusto.

Continua a leggere per scoprire com’è e quanto costa studiare medicina a Ferrara, come funziona il test di ingresso, quali esami dovrai sostenere e come si vive a Ferrara da studenti universitari.

Università di Ferrara

Sai che le prime facoltà dell’Università di Ferrara risalgono al 1391? Tra i laureati illustri di questo ateneo figurano Copernico e Paracelso. Inoltre, Ferrara detiene il record di essere l’unico campus al mondo racchiuso in 9 km di mura medievali.

L’ateneo conta oggi circa 20.000 iscritti, il 90,2% dei quali è soddisfatto dalla propria esperienza universitaria.

Il rettorato dell’università di Ferrara si trova nel palazzo rinascimentale Renata di Francia, in via Savonarola. Gli altri dipartimenti e le biblioteche sono situati a breve distanza tra loro. L’università dispone di altre sedi collocate fra Emilia-Romagna, Veneto e Trentino-Alto Adige.

La facoltà di medicina, farmacia e prevenzione è composta da cinque dipartimenti: Medicina traslazionale e per la Romagna, Neuroscienze e riabilitazione, Scienze chimiche, farmaceutiche e agrarie, Scienze della vita e biotecnologie e Scienze mediche.

Il polo chimico, biomedico e quello scientifico-tecnologico sono ospitati in palazzi moderni mentre altri dipartimenti in palazzi antichi. Per esempio, il polo dell’area sanitaria si trova presso l’arcispedale Sant’Anna.

Come contattare l’università di Ferrara: segreteria

Se vuoi iscriverti alla facoltà di medicina e chirurgia di Ferrara, potresti avere bisogno di contattare la segreteria amministrativa o la segreteria studenti. Per farlo, puoi rivolgerti all’Ufficio orientamento, Welcome e Incoming.

Dopo l’immatricolazione avrai accesso a SOS, la piattaforma di assistenza online alla quale dovrai registrarti.

La segreteria si trova in via Saragat, 2/d a Ferrara. Di recente, come in altre facoltà di medicina in Italia, è stato riattivato il servizio in presenza che puoi prenotare tramite l’app UFirst.

Tasse e agevolazioni

Quanto si paga per studiare all’Unife e quali sono le agevolazioni disponibili? Per chi si iscrive al primo anno e non intende avvalersi di agevolazioni ISEE per le prestazioni sul diritto allo studio, la tassa di circa 1.900 euro dovrà essere pagata in tre rate, la prima da circa 550 euro e le successive da circa 680 euro.

Per chi presenterà in tempo la dichiarazione ISEE del proprio stato di famiglia, saranno applicate agevolazioni secondo il criterio di proporzionalità. Inoltre, per studenti meritevoli dal secondo anno in poi sono previste delle ulteriori agevolazioni in base al numero di crediti acquisiti.

Alcune categorie di studenti, come idonei alle borse di studio regionali, laureati con 110 e lode o invalidi superiori al 66%, sono totalmente esonerati dal pagamento delle tasse universitarie.

Medicina a Ferrara

Dove si trova la facoltà di medicina a Ferrara? La sede Unife di medicina si trova in Via Fossato di Mortara, 70. Un’informazione importante per le matricole è che le lezioni del primo anno si svolgono di solito al “Mammuth”, il polo biomedico in via Luigi Borsari 46 (clicca per vederlo sulla mappa).

Dal secondo anno in poi le lezioni si spostano di pochi metri, in Via Macchiavelli 30. Gli studenti di medicina di Unife dal terzo anno in poi seguono le lezioni e i tirocini all’ospedale Sant’Anna di Cona. L’ateneo prevede la possibilità di seguire le lezioni in videoconferenza da aule appositamente predisposte.

Nel 2021 i posti per medicina a Ferrara erano 598, il triplo degli anni passati, grazie a una sperimentazione del rettore Prof. Giorgio Zauli, che ha previsto un primo semestre comune a Medicina e Biotecnologie, corso ad accesso libero. In questo modo anche gli studenti che non hanno superato il test di medicina possono studiare le materie del primo semestre di medicina e riprovare il test l’anno successivo. In seguito, è prevista una scrematura in base ai voti conseguiti nelle prime materie.

Ferrara è una città percorribile interamente in bicicletta, con comode piste ciclabili che ti permetteranno di raggiungere facilmente qualsiasi sede dell’ateneo. La facoltà di medicina a Ferrara è servita anche da bus, bike sharing e car sharing. Vicino alla facoltà non c’è un parcheggio dedicato agli studenti, che però possono parcheggiare nelle vie limitrofe, oppure all’ospedale Sant’Anna che dispone di un parcheggio gratuito. Ci sono anche dei parcheggi a pagamento dei quali è possibile usufruire.

Se non ti piace studiare a casa, l’università offre biblioteche e aule studio nelle vicinanze della facoltà di medicina.

Test di ingresso medicina Ferrara

Se vuoi studiare medicina a Ferrara senza test di ingresso, devi sapere che purtroppo non è possibile. Infatti, in Italia per accedere alla facoltà di medicina è necessario superare una prova di tipo concorsuale. Il test di medicina è nazionale, quindi anche l’Università di Ferrara rientra nella graduatoria unica di medicina delle università statali.

Come già saprai, il test di medicina è composto da 60 domande di cultura generale, logica, matematica, chimica, fisica e biologia alle quali dovrai rispondere in 100 minuti.

Il test di ingresso a medicina a Ferrara nel 2021 si è svolto il 3 settembre, come nel resto d’Italia. Il punteggio minimo per immatricolarsi a medicina a Unife nel 2021 è stato di 39,6 dopo la pubblicazione della graduatoria nominativa.

Quante persone hanno scelto Ferrara per studiare medicina? I candidati che hanno espresso la propria preferenza per studiare medicina a Ferrara sono stati 750, di cui 481 hanno sostenuto il test in altre sedi.

Medicina Ferrara: piano di studi

Come funziona la laurea in medicina e chirurgia a Ferrara? Il piano di studi di questo corso è simile a quello delle altre facoltà di medicina delle università pubbliche italiane.

Il corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia a ciclo unico dura 6 anni, per un totale di 360 crediti. Un CFU o Credito Formativo Universitario consta in circa 25 ore di lavoro, a seconda del tipo di attività, che possono essere lezioni frontali, tirocini o attività pratiche.

Alcuni esami sono propedeutici, per esempio non potrai sostenere Fisiologia II prima di aver superato l’esame di Fisiologia I.

Le materie principali di medicina a Ferrara sono: fisica medica, biologia applicata e psicologia, istologia e anatomia, chimica medica e biochimica, microbiologia, biochimica e biologia molecolare, patologia e immunologia, genetica medica, statistica, metodologia clinica e tanto altro.

Gli esami e la prova finale hanno l’obiettivo di trasformarti in un professionista autonomo capace di operare da subito in contesti medici diversi, anche internazionali.

Orario lezioni e sessioni

Le lezioni all’università di Ferrara sono divise in due semestri, il primo da ottobre a metà gennaio e il secondo da fine febbraio a fine maggio. L’accoglienza delle matricole si svolge alla Fiera di Ferrara nelle date prestabilite, dove vengono spiegate le modalità di svolgimento dei corsi e i relativi orari.

Controlla il sito dell’ateneo per scoprire dettagli sugli orari dei singoli corsi che cambiano ogni semestre.

Ecco invece le sessioni di esami per gli studenti in corso:

  • I sessione: dal 15 gennaio al 28 febbraio
  • II sessione: dal 1° giugno al 31 luglio
  • I sessione di recupero: dal 1 al 30 settembre
  • II sessione di recupero: dal 15 gennaio al 28 febbraio

Come iscriversi a medicina a Ferrara

Come iscriversi a medicina a Ferrara? Se risulti assegnato o prenotato nella graduatoria del test e vuoi iscriversi all’Università di Ferrara per medicina, dopo massimo 4 giorni dall’uscita della graduatoria o dello scorrimento dovrai procedere alle procedure di immatricolazione.

Se hai sostenuto il test presso un altro ateneo, dovrai registrarti sul sito dell’Unife, selezionare la voce Test di ammissione dal tuo profilo, poi il tasto Iscrizione concorsi. In seguito, potrai selezionare la voce Immatricolazione a Medicina e chirurgia/Odontoiatria e protesi dentaria di studenti che hanno sostenuto il test presso un altro Ateneo e procedere all’iscrizione, inserendo i tuoi dati personali e completando l’ammissione al concorso.

Se hai fatto il test di medicina a Ferrara, dovrai seguire la procedura di immatricolazione pubblicata sul sito dell’ateneo con le credenziali utilizzate in fase di registrazione al test di medicina. Anche in questo caso l’iscrizione deve avvenire non oltre il quarto giorno dal test o dallo scorrimento che ti rende prenotato o assegnato.

Trasferimenti e rinunce

Se sei immatricolato in un altro ateneo e vuoi trasferirti a un corso di studio ad accesso programmato dell’Università di Ferrara, dovrai avviare una pratica di congedo presso l’ateneo di provenienza.

Se sei al primo anno di corso, per effettuare il congedo, ti servirà il nulla osta da parte dell’Ufficio immatricolazioni e trasferimenti in ingresso dell’ateneo di Ferrara, secondo le modalità previste nei relativi bandi di ammissione. In mancanza del nulla osta e di disponibilità di posti, il foglio di congedo sarà respinto.

Se provieni da un altro ateneo e hai superato il test di medicina a Ferrara, entro massimo 4 giorni dovrai richiedere il nulla osta per effettuare il trasferimento, anche tramite il servizio SOS. A seguire, dovrai presentare la domanda di trasferimento presso l’ateneo al quale eri iscritto e immatricolarti al corso di laurea magistrale in medicina selezionando la voce Trasferimento in ingresso sul sito dell’ateneo.

Se invece sei iscritto regolarmente all’Università di Ferrara, puoi passare a un altro corso di studio con anni di corso attivi. La domanda di passaggio deve essere effettuata da luglio a fine ottobre, che per gravi e giustificati motivi possono essere estesi a dicembre, con il pagamento di un contributo aggiuntivo. Inoltre, dovrai seguire gli avvisi riguardo i posti disponibili per corsi ad accesso programmato.

Studiare a Ferrara

Tra le facoltà di medicina in Italia, quella dell’ateneo di Ferrara ha un tasso di soddisfazione molto alto per via della qualità del servizio erogato e per la vivibilità della città stessa. Infatti, nel 2021 Ferrara si è aggiudicata il secondo posto a livello nazionale per la fascia di età tra i 18 e i 35 anni nella classifica del Sole 24 Ore.

Laurearsi alla facoltà di medicina e chirurgia di Unife richiede tanto studio e impegno, però l’organizzazione chiara del percorso dal punto di vista amministrativo permette agli studenti di concentrarsi sulle materie d’esame e sull’acquisizione della professionalità in ambito medico. Inoltre, il polo biomedico è conosciuto per le sue eccellenze didattiche che rendono l’università di Ferrara un ateneo internazionale e interdisciplinare.

Ferrara è una città piccola e tranquilla che ti permetterà di conoscere tanti altri studenti italiani e internazionali. Inoltre, è ideale come prima esperienza anche da fuori sede. Come hai visto, il campus è racchiuso all’interno del centro storico. L’ospedale dista circa 30 minuti dal centro, ma è facilmente raggiungibile con l’autobus 6C o in bicicletta.

Uno dei vantaggi di Ferrara sono i prezzi delle abitazioni. A differenza di tante località più grandi, qui puoi affittare una stanza singola in centro a 200-300 euro, con soluzioni ancora più economiche se decidi di allontanarti dal centro. Inoltre, puoi scegliere di vivere nelle residenze universitarie che hanno diverse modalità di accesso, da quello libero a quello con graduatoria o accesso agevolato.

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2022. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza di Eugene Zhyvchik su Unsplash

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU