Chat with us, powered by LiveChat Medicina Pisa: guida alla facoltà

Guida alla facoltà di medicina a Pisa

medicina Pisa

Seguici sui social

Ti stai per diplomare, devi scegliere la città dove passerai gli anni universitari e stai pensando di studiare medicina a Pisa? Oppure vuoi tornare sui libri e conseguire la laurea in medicina che hai sempre sognato?

In entrambi i casi continua a leggere perché in questo articolo troverai tutte le informazioni sulla facoltà di medicina di Pisa: quali sono gli esami di questo corso di studi, dove si trova la sede della facoltà, gli orari delle segreterie, cosa devi sapere sulla vita da studente a Pisa e tanto altro.

Università di Pisa

La nascita dell’Università di Pisa risale al 1343, particolare che la colloca tra le più antiche università italiane. La sua è stata una storia travagliata a causa degli intrighi politici toscani, che portarono anche a chiusure temporanee dell’ateneo. Tuttavia, nel 1839 è proprio a Pisa che si svolse il primo congresso degli scienziati italiani e nel 1862 l’ateneo è stato riconosciuto come una delle università primarie nazionali.

A oggi, Unipi conta 20 dipartimenti, 17 biblioteche e 13 musei. I circa 60.000 iscritti frequentano uno tra i 140 corsi di laurea, i 36 corsi di dottorato o una delle 48 scuole di specializzazione. Fanno parte dell’Università di Pisa anche 4 fondazioni universitarie e un palazzo dei congressi.

La facoltà di medicina a Pisa è nota come Scuola di Medicina, inglobata in più dipartimenti: Dipartimento di ricerca traslazionale e delle nuove tecnologie in medicina e chirurgia, Dipartimento di patologia chirurgica, medica, molecolare e dell’area critica e Dipartimento di medicina clinica e sperimentale.

L’Università di Pisa si colloca da anni nelle prime posizioni delle classifiche internazionali più prestigiose. In quelle per università rientra spesso nel top 1-2% mondiale e tra le migliori 10 università italiane; nelle classifiche per disciplina è spesso tra le prime 100 università al mondo.

Segreteria Pisa

La segreteria studenti di Pisa, situata in largo Bruno Pontecorvo 3, al momento è chiusa al pubblico per pandemia da Covid-19. Puoi contattare l’area di Medicina e Farmacia al numero di telefono 0502213-412/420 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Gli altri numeri utili delle segreterie, aperte dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, sono: 0502213449 per il servizio tasse, 0502213429 per i concorsi a numero chiuso e 0502213616-619-456 per il centro immatricolazioni.

Gli indirizzi e-mail utili della segreteria studenti di Pisa sono: matricolandosi@unipi.it per il centro immatricolazioni, concorsinumerochiuso@unipi.it per i concorsi a numero chiuso, recupero.password@unipi.it per il recupero delle credenziali per il portale Alice, serviziotasse@unipi.it per le domande sulle tasse universitarie.

I referenti della segreteria studenti per la Scuola di medicina sono: Mauro Evangelisti che puoi contattare all’indirizzo e-mail mauro.evangelisti@unipi.it o al numero 0502213425 oppure Patrizia Palla, disponibile all’indirizzo e-mail patrizia.palla@unipi.it o allo 0502213413. Le informazioni personali relative alla carriera universitaria devono essere richieste tramite l’indirizzo mail istituzionale indicando il numero di matricola.

Tasse e agevolazioni

Come nelle altre università statali, all’Unipi l’importo delle tasse da pagare dipende dall’ISEE del nucleo familiare degli studenti. Il contributo massimo per chi ha un ISEE alto o per chi sceglie di non dichiararlo è di 2.400 euro da pagare in quattro rate. A questi si aggiungono i 140 euro di tassa regionale e i 16 euro di imposta di bollo in caso di immatricolazione.

Quali sono le agevolazioni previste all’Università di Pisa? Non devono pagare le tasse universitarie gli studenti con un ISEE al di sotto di 26.000 euro. Il pagamento è proporzionale fino a 100.000 euro di ISEE, oltre questa soglia lo studente dovrà pagare l’importo massimo.

L’esonero dell’intero contributo è previsto per i vincitori o gli idonei all’ottenimento delle borse di studio, gli studenti con disabilità o con un’invalidità pari o superiore al 66%, i detenuti, gli studenti che non vivono con la famiglia sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria e gli studenti stranieri assegnatari di borse di studio governative.

L’esonero parziale è previsto per i dipendenti dell’università di Pisa e di altre istituzioni, per gli studenti che hanno più di 50 anni e per chi ha l’invalidità riconosciuta dal 45% al 65%.

Medicina Pisa

La facoltà di medicina a Pisa, oltre al corso tradizionale, offre il corso di medicina tecnologico e un corso interdisciplinare con la scuola Sant’Anna, del quale parleremo a breve.

Il corso MEET, Medicine Enhanced by Engineering Technology, è stato creato per dare agli studenti iscritti alla laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia la possibilità di accedere anche agli insegnamenti aggiuntivi di tipo tecnologico e ingegneristico. Oltre al classico percorso in medicina a Unipi gli studenti che sceglieranno questo corso potranno acquisire 48 CFU in più in ambito tecnologico.

L’indirizzo della facoltà di medicina e chirurgia dell’Università di Pisa è via Roma 55/Edificio 57. Il campus di Pisa ha circa 6 mila metri quadri, è situato in prossimità della mensa universitaria di via Cammeo e dispone di aule per la didattica, un’aula studio, un bar e un’area esterna con parcheggio e spazi verdi.

Le lezioni dei primi 4 anni di corso si svolgono presso il Polo Didattico Porta Nuova, negli ultimi 2 anni invece presso l’Ospedale di Cisanello. Il Polo didattico, situato in Via Padre B. Fedi 1, molto vicino a Piazza dei Miracoli è facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria di Pisa San Rossore. Dal quinto anno di corso la didattica si sposta nelle aule all’interno dell’area ospedaliera di Cisanello, dotato di una struttura ampia, ancora più aule per la didattica e moltissimi parcheggi, gratuiti o a pagamento.

Quanti posti ci sono alla facoltà di medicina e chirurgia a Pisa? I posti disponibili l’anno scorso sono stati 298 per cittadini europei e comunitari e cittadini extra UE residenti in Italia e 4 riservati a cittadini extra UE residenti all’estero. I posti per il corso MEET erano 40.

Si può partecipare al programma Erasmus a medicina a Pisa? Sì, l’Università di Pisa partecipa attivamente alle azioni di Erasmus+, sostenendo la mobilità degli studenti, i progetti di master condivisi con altri atenei europei, i progetti di sviluppo delle capacità e tanto altro.

Sant’Anna Pisa medicina

Chi studia Medicina al Sant’Anna segue un doppio percorso formativo in parallelo: i corsi ordinari della Scuola Superiore Sant’Anna e il corso di laurea in medicina dell’Università di Pisa.

Gli allievi che vi accedono devono rispettare alcuni obblighi didattici: avere una media voti superiore al 27 per ogni anno accademico, il superamento tempestivo degli esami e il conseguimento della laurea entro fine maggio dell’anno successivo alla conclusione del corso.

Inoltre, per iscriversi al Sant’Anna di Pisa gli studenti devono superare un concorso che consiste in due prove scritte e una prova orale, che si aggiunge al superamento del test nazionale di medicina, di cui parliamo qui sotto.

Test di ingresso medicina Pisa

Come entrare in medicina a Pisa? Il test di ingresso di medicina a Pisa è quello nazionale, come nelle altre università statali. In 100 minuti dovrai rispondere a 60 domande divise tra biologia, chimica, cultura generale, logica, matematica e fisica. I quesiti sono quiz con 5 alternative di risposta di cui solo una corretta.

La sede del test di medicina a Pisa è il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli in località Cascine Vecchie 1, presso l’Ippodromo di San Rossore di Pisa. Potrai raggiungere la sede del test in macchina o con una navetta messa a disposizione dall’ateneo vicino alla stazione ferroviaria di Pisa San Rossore, uscita lato via Rosi.

Il punteggio minimo 2021 a Pisa dopo la graduatoria nominativa è stato di 41 punti, abbastanza alto, considerando il numero dei posti a disposizione.

Esami med Unipi

La facoltà di medicina e chirurgia, come già saprai, prevede la frequenza obbligatoria in tutte le università italiane. Se studierai medicina a Pisa, seguirai un piano di studi da 360 crediti formativi universitari da conseguire in 6 anni, di cui almeno 60 in attività formative per la maturazione di specifiche capacità professionali, ovvero i tirocini. Unipi dedica tanta attenzione all’aspetto pratico della professione. Infatti, i tirocini corrispondono a 1500 ore, equivalenti a circa un anno di lavoro.

Il percorso di esami med Unipi si considera concluso con la prova finale che consiste nella discussione di una tesi di laurea.

Cosa si studia durante la laurea in medicina e chirurgia a Pisa? Al primo anno avrai i seguenti esami: lingua inglese, informatica medica, biologia e genetica, chimica e biochimica, anatomia umana, fisica e statistica medica, scienze umane, istologia ed embriologia e attività formative a scelta.

Come vedi, studiare al meglio per il test di ammissione ti aiuterà anche durante il percorso di studi, in quanto le basi delle materie del test vengono approfondite nel primo anno di corso.

Medicina Pisa: orario lezioni e sessioni

Quando iniziano le lezioni di medicina a Pisa? Le lezioni del primo anno iniziano di solito a metà ottobre e il primo semestre continua fino a febbraio con pause per le festività. Il secondo semestre si svolge da marzo a fine giugno.

A medicina a Pisa l’orario delle lezioni è variabile e dipende dalla disponibilità dei docenti. Al primo anno i corsi sono divisi in 2 canali, in ordine alfabetico, e le lezioni si svolgono dalle 8.30 alle 13.30 dal lunedì al venerdì.

Qual è il calendario esami a medicina a Pisa? Gli esami sono divisi tra sessioni ordinarie e straordinarie. Quelle ordinarie sono previste da dicembre a febbraio, poi a maggio, giugno-luglio e settembre. Le sessioni straordinarie riservate agli studenti fuori corso si svolgono di solito a ottobre-novembre e marzo-aprile.

Iscrizione e immatricolazione medicina a Pisa

Cosa devi fare per completare l’iscrizione a medicina a Pisa? Per iscriverti al test di medicina, prima di tutto devi registrarti su Universitaly e dopo sul portale Alice di Unipi:

  • su Universitaly devi seguire le indicazioni e indicare i dati personali, le preferenze e la sede del test;
  • sul portale Alice dovrai inserire la tessera sanitaria, caricare la copia di un documento e una fototessera, poi, nell’area personale scegliere “Segreteria” e poi “Iscrizione Concorsi”. Quando avrai finito, sarà disponibile una ricevuta di iscrizione. A questo punto dovrai soltanto pagare la tassa concorsuale di 100 euro entro i termini prestabiliti.

Se risulterai tra gli assegnati o prenotati in graduatoria dopo il test di medicina, dovrai ultimare la procedura di immatricolazione a medicina a Pisa, pagando la prima rata ed eventualmente presentare la domanda di borsa di studio, se ne hai i requisiti.

Se è la prima volta che ti iscrivi in un’università italiana e non hai carriere attive universitarie in corso, dovrai seguire la procedura di immatricolazione standard:

  1. accedi al portale Alice www.studenti.unipi.it;
  2. seleziona dal menu la voce “Segreteria” e poi “Scelta del corso (immatricolazioni)”;
  3. come domanda di immatricolazione, seleziona “Immatricolazione standard”;
  4. segui la procedura selezionando il corso al quale vuoi immatricolarti e stampa il formulario di immatricolazione FORIM;
  5. se non hai presentato richiesta per la borsa di studio, procedi al pagamento della prima rata, firma il FORIM, scansionalo e caricalo nella sezione dedicata del portale Alice alla voce “Allegati carriera”.

Pisa: trasferimento a medicina

Come funziona a Pisa il trasferimento a medicina? Se sei già iscritto all’università di Pisa, puoi rinunciare alla carriera in corso e immatricolarti nuovamente oppure fare un passaggio di corso.

Se hai scelto una facoltà che ha degli esami in comune con medicina, la scelta migliore è avviare la procedura di passaggio. Dovrai collegarti al portale gepaco.adm.unipi.it, con le stesse credenziali del portale Alice, seguire le indicazioni per selezionare il corso, caricare l’eventuale ricevuta di presentazione della richiesta di borsa di studio o altri benefici DSU o della ricevuta di pagamento della prima rata.

Se superi il test a Pisa e sei iscritto a un altro ateneo, puoi rinunciare alla carriera in corso o seguire la procedura di trasferimento di ateneo. Dovrai accedere al portale Alice studenti.unipi.it, selezionare dal menu la voce “Segreteria” e poi “Scelta del corso (immatricolazioni)”, nel tipo di domanda di immatricolazione, selezionare “Trasferimento in ingresso”, selezionare il corso e inserire i dati della tua carriera nell’università di provenienza. A questo punto non ti resterà che stampare il formulario di immatricolazione FORIM e pagare la prima rata se non hai richiesto la borsa di studio.

Studiare medicina a Pisa

Cosa vuol dire studiare medicina a Pisa? Nella classifica Censis la facoltà di medicina di Pisa supera spesso quella di Firenze.

Pisa è una città dove puoi permetterti di vivere nel centro storico e spostarti in bicicletta, ma anche approfittare della sua posizione geografica per scoprire il resto della Toscana, andando a Livorno o a Firenze nel fine settimana.

Tranne l’ospedale di Cisanello, il resto della vita universitaria si svolge in centro ed è facilmente raggiungibile anche a piedi. Se ti piace uscire la sera e vuoi conoscere altri studenti, ci sono vari bar per fare un aperitivo, teatri, birrerie e tutti i tipi di locali.

Il prezzo di una camera singola a Pisa si aggira dai 200 ai 450 euro, a seconda della zona. Il costo della vita non è alto e ci sono tanti studenti, quindi non ti annoierai mai. 

Se non sai ancora dove studiare medicina, ma hai la certezza di voler accedere alle migliori facoltà di medicina in Italia, come quella di Pisa, comincia la preparazione al test il prima possibile per aumentare le tue possibilità di superare il test.

Sogni di superare i test di medicina, odontoiatria, veterinaria e professioni sanitarie? L’offerta WAU! comprende più tipi di corsi per ogni esigenza: con partenza mensile, intensivi, biennali, on demand.

I nostri corsi, pensati per darti la migliore preparazione per il nuovo TOLC-Medicina, includono teoria, pratica, piattaforma e-learning con simulatore.

Scopri tutti i vantaggi dei corsi WAU!: il supporto dello Student Care WAU!, l’esperienza decennale di tutor e docenti, i pagamenti dilazionati. E se non passi il test, accedi a “ammesso o ripreparato”.

Immagine in evidenza di Andrae Ricketts su Unsplash

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU