Chat with us, powered by LiveChat

“Nessun’altra piattaforma online propone delle simulazioni così difficili come quelle a cui Wau mi aveva abituato. Il giorno del test è stato facile!” Ecco l’esperienza di Ilenia

simulazioni-ilenia_1

Ilenia è una studentessa di Medicina che ha raccontato la sua esperienza durante l’OrientaDay Sassari. Grazie al suo grande impegno e al supporto di WAU è riuscita, nel 2016, a passare il test di ammissione per la facoltà di Medicina arrivando prima a Sassari e ad accedere ad un corso di laurea che la rende veramente felice. Ecco i suoi consigli per superare il test di ammissione e per sfruttare al meglio gli strumenti che Wau mette a disposizione di tutti i suoi corsisti.

 

Ciao Ilenia, sei contenta di aver partecipato all’OrientaDay Sassari e aver dato degli utili consigli agli studenti che vogliono accedere alla facoltà di Medicina?

“Sono, non solo molto contenta, ma anche soddisfatta! Spero di aver placato le paure e dato risposte ai dubbi e alle incertezze di chi, come me, brancolava nel buio.”

 

Durante l’evento sassarese hai detto che prima di superare il test di ammissione eri iscritta al corso di Biotecnologie, ma “non lo sentivi adatto a te”. Adesso che stai studiando Medicina è diverso?

“Mi ero iscritta in biotecnologie per ripiego, nella speranza di poter sostenere nuovamente il test di medicina e superarlo. Sapevo perfettamente che non era nelle mie corde e ne ho avuto la conferma quando ho iniziato gli studi di medicina. Infatti, seppur faticoso, tutto ciò che studio mi appassiona. Biotecnologie mi ha aiutato tantissimo, ma non la sentivo la facoltà adatta a me, era solo un mezzo per arrivare al mio scopo che era quello di passare il test.”

 

Hai provato il test di ammissione due volte: la prima non è andata come speravi, la seconda, invece, hai ottenuto un ottimo risultato. La tua preparazione era diversa?  

“Sicuramente la preparazione è stata diversa: la prima volta non pensavo che il test avesse quel livello di difficoltà per cui ho preferito prepararmi da sola, senza seguire il corso WAU, e in effetti la preparazione era una po’ blanda, sia sotto il punto di vista teorico sia pratico. Non avevo preso dimestichezza con le simulazioni e con il tempo che si sono rivelati parte fondamentale della preparazione l’anno successivo.”

 

Quanto ha influito il metodo WAU sull’esito della tua prova di selezione?

“Il metodo WAU ha influito tanto. Penso che tutto ciò che avevo appreso grazie all’anno trascorso in Biotecnologie non avrei saputo sfruttarlo così ampiamente se non avessi fatto il corso. La piattaforma mi permetteva di focalizzare l’attenzione su un singolo argomento, in modo da approfondirlo e fissarlo, proponendomi domande di difficoltà uguale/superiore a quella del test.

Oltre questo, il corso WAU mi ha preparato sotto il punto di vista della tempistica, della strategia per come affrontarlo e come lavorare su una simulazione, e della gestione dell’ansia. Ma, soprattutto, mi ha dato modo di misurarmi, mostrandomi i miglioramenti che mi motivavano a fare sempre meglio.”

 

Quali sono i tre strumenti messi a disposizione da WAU che ritieni indispensabili per prepararsi al test?

“Secondo me una risorsa fondamentale di WAU è la difficoltà dei quiz e delle simulazioni che propone, che non ho riscontrato in nessun altro libro o piattaforma online. Una volta arrivata al test, infatti, i quesiti propostimi erano uguali se non più semplici di quelli con cui ero abituata ad interfacciarmi e questo ha reso più immediata la loro risoluzione.

Come secondo punto direi il tempo massimo dato per le simulazioni in aula, più o meno 45 minuti, un metodo che poi ho applicato su tutte le simulazioni fatte a casa. In effetti all’inizio non è stato facile e il punteggio era abbastanza basso, ma via via che ci si esercita diventa normale: per fare questo è molto importante scegliere bene le domande a cui rispondere che permettano di guadagnare un maggior punteggio nel minor tempo possibile. L’esercizio è davvero importante! Il giorno del test vari fattori fanno sì che il tempo sembri dimezzato, essere preparati a questo è fondamentale.

Come terzo strumento parlerei della piattaforma: mi ha aiutato a colmare le mie lacune e ad approfondire gli argomenti di cui ero già abbastanza padrona. Infatti WAU dà la possibilità di fare esercitazioni su un singolo argomento con diversi livelli di difficoltà: il livello base permette di capire quali sono i concetti fondamentali dell’argomento che si sta studiando (e questa è un’ottima risorsa se analizziamo l’argomento per la prima volta). Ci sono anche un livello intermedio e uno avanzato che permettono l’approfondimento nei minimi dettagli. Ogni quiz è, oltretutto, accompagnato da un commento alla risposta esatta, quindi un’ottima fonte per studiare la teoria.”

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 5000 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato.