Come funziona la graduatoria del test di medicina

Come funziona la graduatoria di medicina

Seguici sui social

Hai fatto l’iscrizione al test di medicina, odontoiatria e veterinaria 2020?

Scopri come funziona la graduatoria di medicina. Sapere come funziona e come indicare le preferenze durante l’iscrizione è molto importante per avere più opportunità di entrare alla facoltà di medicina.

Come funziona la graduatoria di medicina

Innanzitutto, devi sapere che la graduatoria nazionale al test di medicina:

  • si basa sul punteggio e il sistema delle preferenze, ma nel bando non è specificato un numero minimo o massimo di sedi da indicare;
  • non è stilata per università, infatti nelle preferenze puoi indicare sia medicina che odontoiatria;
  • non è redatta per singole università, come per professioni sanitarie.

Quando si sapranno i risultati del test di medicina

Il 29 settembre 2020. In questo giorno è prevista la pubblicazione della graduatoria nazionale di merito nominativa.

Ricorda anche che il:

  • 15 settembre 2020, ci sarà la pubblicazione dei punteggi della prova di veterinaria
  • 17 settembre 2020, saranno pubblicati i punteggi di medicina e odontoiatria
  • il 25 settembre 2020 potrai vedere il tuo elaborato sul portale Universitaly

Come fare per vedere la graduatoria di medicina

La graduatoria sarà pubblicata sul sito riservato Universitaly.

Ogni candidato potrà consultare il punteggio ottenuto, la posizione in graduatoria e la sede universitaria in cui è collocato.

Continua a leggere per capire quest’ultimo aspetto, relativo a come funziona la graduatoria, la differenza tra assegnato e prenotato, il meccanismo degli scorrimenti.

Cosa significa essere in graduatoria per il test di medicina, odontoiatria o veterinaria

Per essere in graduatoria bisogna risultare idonei, cioè devi ottenere un punteggio minimo di 20 punti su 90.

In caso di parità, come scritto nel bando medicina 2020:

a) per la graduatoria dei corsi di laurea magistrale in medicina e chirurgia e in odontoiatria e protesi dentaria e per le graduatorie dei corsi di laurea delle professioni sanitarie prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico e cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica; b) per la graduatoria del corso di laurea magistrale in medicina veterinaria prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico e cultura generale, chimica, biologia, fisica e matematica; c) in caso di ulteriore parità, prevale il candidato anagraficamente più giovane.

Il CINECA è l’ente che per conto del MIUR si occupa della rilevazione informatizzata delle risposte dei candidati e della determinazione del punteggio che sarà riportato nella graduatoria nazionale pubblicata sul sito www.universitaly.it, con le diciture assegnato, prenotato ovvero in attesa.

Cosa significa assegnato in graduatoria

È assegnato quel candidato che rientra nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile. Lo status di assegnato è irrevocabile.

Non puoi aspettare altri scorrimenti, perché se risulti assegnato vuole dire che i posti nelle tue preferenze più alte sono stati assegnati e anche confermati con immatricolazione.

Devi solo immatricolarti entro 4 giorni, altrimenti la candidatura decade.

Cosa significa prenotato in graduatoria nazionale di medicina

Prenotato in graduatoria di medicina significa che il candidato non è rientrato nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile, ma risulta prenotato su una preferenza successiva, dalla seconda in giù.

Se ti trovi in questa situazione, hai due alternative:

  • immatricolarti nella sede e nel corso entro 4 giorni. In questo caso tutte le altre preferenze da te espresse verranno annullate in automatico. Tuttavia, la mancata immatricolazione non ti escluderà dalla graduatoria nazionale di medicina, odontoiatria o veterinaria, perché…
  • puoi aspettare lo scorrimento successivo per verificare se, a conclusione delle immatricolazioni degli altri studenti che ti precedono in graduatoria, ci saranno posti disponibili sulle preferenze migliori che avevi indicato in fase di iscrizione. Quindi, se hai scelto la seconda opzione, non devi immatricolarti ma entro 5 giorni devi confermare il tuo interesse alla immatricolazione (c’è un bottone apposito nell’area riservata alla graduatoria).

Prima di immatricolarti, puoi aspettare più scorrimenti, sempre manifestando il tuo interesse, fino a quando non risulterai assegnato. A quel punto dovrai immatricolarti, pena l’esclusione!

Come funzionano gli scorrimenti di medicina

Hai dubbi su come funzionano gli scorrimenti della graduatoria di medicina?

Gli scorrimenti sono i vari aggiornamenti della graduatoria che avvengono circa ogni 1/2 settimane a partire dal primo che sarà il 7 ottobre 2020.

I candidati assegnati e quelli prenotati che intendono accettare, hanno 4 giorni per immatricolarsi. Se i candidati assegnati non rispettano questo termine, decadono.

In alternativa, i candidati prenotati invece possono manifestare la conferma di interesse a restare in graduatoria ma devono farlo entro le ore 12:00 del quinto giorno successivo a ciascuno scorrimento, incluso il giorno di pubblicazione dello scorrimento ed esclusi il sabato e i festivi.

Lo ripetiamo! Devi dare la conferma d’interesse dopo ogni scorrimento, tranne nel caso in cui ti immatricoli. Se non rinnovi la conferma, verrai escluso.

Qual è il punteggio minimo per entrare a medicina

Il punteggio minimo per entrare alla facoltà di medicina, odontoiatria o veterinaria è il punteggio dell’ultimo candidato che si trova in posizione utile per immatricolarsi.

Quindi, per conoscere il punteggio minimo per medicina 2020 dovremo attendere il 29 settembre.

Nel frattempo scopri come è andata l’anno scorso: punteggio minimo test medicina 2019.

test medicina graduatoria nazionale
Come funziona la graduatoria di medicina

Esempio su come funziona la graduatoria

Se hai ancora dubbi su come funziona la graduatoria di medicina, odontoiatria, veterinaria, guarda questo esempio.

Ti aiuterà anche a capire come inserire le preferenze e quante inserirne.

Esempio. Ci sono 2 candidati:

  • Eleonora, 3 preferenze, nell’ordine Milano, Roma, Cagliari e 60 di punteggio.
  • Marco, 2 preferenze, nell’ordine Roma, Milano 73 come punteggio.

Quindi, dato che prevale sempre il candidato con il punteggio migliore, Marco ha la precedenza su Eleonora.

Ipotizziamo che con 73, Marco non riesca a entrare a Roma, ma venga:

  • assegnato a Milano, se i posti a Roma sono stati tutti assegnati tramite immatricolazione
  • prenotato a Milano, se i posti a Roma NON sono stati tutti confermati da immatricolazione
  • escluso dalla graduatoria, se tutti i posti, sia a Roma che a Milano, sono stati confermati da immatricolazione.

Cosa succede a Eleonora?

Eleonora può avere un posto a Milano, ma se i posti a Milano vengono coperti tutti da immatricolazioni (magari è stato proprio Marco l’ultimo a immatricolarsi), Eleonora potrebbe concorrere per Palermo.

Consigli su come inserire le preferenze per medicina

In conclusione, ricorda queste 3 regole:

  1. il punteggio prevale sempre
  2. a ogni scorrimento puoi essere assegnato/prenotato su una sola sede
  3. le preferenze non ti faranno avere un posto più facilmente, ma più preferenze indichi più probabilità hai di entrare

Cerca di inserire più preferenze possibile. Considera che il bando non specifica un numero minimo o massimo di preferenze. Puoi indicare sia medicina che odontoiatria.

Tuttavia, se sei certo al 100% che non andresti mai in una determinata sede, non inserirla.

Inoltre, segui il tuo reale interesse per quelle sedi, non basarti sul punteggio minimo per quella sede registrato negli anni precedenti. Infatti, potresti essere assegnato a queste sedi e perdere l’opportunità di concorrere per quelle che preferisci.

Infine, ricorda che hai tempo fino al 23 luglio 2020 per modificare e integrare le tue preferenze.

Dopo aver spiegato come funziona la graduatoria, è chiaro che il modo più sicuro per entrare a medicina è prendere il punteggio più alto possibile.

Questo significa: studiare, esercitarsi con i quiz e le simulazioni.

Per ottenere un punteggio alto, segui la 5^ edizione della Summer School WAU!:

il 70,9% dei nostri corsisti supera la prova d’ingresso.

Quest’anno il corso è in modalità 100% online con:

  • 160 ore di pratica
  • 110 ore di didattica
  • 30 giorni di tutoraggio
  • 5 manuali ed e-learning

Ancora non ti è chiaro come funziona la graduatoria di medicina? Guarda questo video.

 

Immagine in evidenza di Andrea Piacquadio da Pexels

Foto nel testo di Gerd Altmann da Pixabay

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU