Chat with us, powered by LiveChat TOLC-Medicina: come sarà

TOLC-Medicina: come sarà il test medicina 2023

TOLC-Medicina

Seguici sui social

Il TOLC-Medicina sarà il nuovo test usato per l’accesso al corso di laurea in medicina dal 2023, probabilmente anche per odontoiatria, veterinaria e professioni sanitarie.

Infatti, in base alle ultime dichiarazioni sull’abolizione del test medicina della Ministra Messa e alla risoluzione della Commissione Cultura di febbraio 2022, il numero chiuso a medicina rimane. A cambiare dal 2023 sarà la modalità di selezione. Leggi le novità.

Come funziona il TOLC

I TOLC esistono da tempo e sono usati dagli atenei per gestire l’accesso ad alcuni corsi. Il TOLC è un test. Infatti, TOLC è acronimo di TEST OnLine Cisia. Il Cisia, Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso, include 56 atenei ed è l’ente che li organizza.

Esistono 10 tipi di TOLC (escluso il prossimo TOLC-Medicina), diversi per corsi di laurea. Ad esempio, i TOLC-I sono usati per l’accesso a ingegneria e a corsi di ambito tecnico scientifico.

Qual è la struttura dei TOLC? I TOLC hanno tutti la struttura di un quiz, diviso in sezioni per materia e domande con 5 alternative di risposta, con un tempo limitato per rispondere. Ad esempio, il TOLC-I per ingegneria, il TOLC-F per farmacia e chimica, il TOLC-B per biologia, il TOLC-S per scienze, prevedono tutti 50 quiz a cui rispondere in 110 minuti (tranne il TOLC-F per cui i minuti sono 72), più 30 quiz di inglese in 15 minuti.

Il punteggio per le domande del TOLC viene calcolato in questo modo:

  • 1 punto per risposta corretta
  • 0 punti per risposta non data
  • -0,25 punti per ogni risposta sbagliata

Per i quiz di inglese non è prevista penalizzazione in caso di risposta sbagliata.

Le materie dei TOLC cambiano in base al corso di laurea, così come il numero delle sezioni, 4 per TOLC-I, TOLC-B, TOLC-S e 5 per il TOLC-F.

I ragazzi hanno a disposizione più date all’anno per sostenere i TOLC. Gli esami sono sempre diversi, ma il sistema li elabora in modo tale che il livello di difficoltà sia simile.

Scopri di più sui test TOLC.

TOLC-Medicina

Come sarà il test di medicina 2023? Innanzitutto, la struttura del test di medicina e quella dei TOLC sono in parte simili. Ecco le attuali somiglianze e differenze tra il test di medicina e il TOLC:

  • entrambi sono test a quiz;
  • le domande hanno 5 alternative di risposta di cui solo una corretta sia nel test medicina che nel TOLC;
  • c’è un tempo limitato per rispondere alle domande;
  • i programmi di studio sono quelli dell’ultimo triennio/biennio delle scuole superiori per entrambi;
  • il test medicina prevede 60 quiz in 100 minuti; mentre i TOLC-B, TOLC-S, TOLC-I includono 50 quiz  in 110 minuti, più 30 di inglese in 15, per un totale di 125 minuti;
  • il punteggio del test medicina assegna 1,5 punti per risposta corretta, 0 per risposta non data, -0,4 per le risposte sbagliate. Invece nei test TOLC la penalizzazione per le risposte sbagliate è -0,25 e 1 punto per quelle giuste.

Pertanto, in base alle dichiarazioni della Ministra e a come sono strutturati i TOLC, possiamo ipotizzare come sarà il TOLC-Medicina, senza che ci sia alcuna ufficialità:

  • test a quiz con 5 alternative di risposta a cui rispondere in un tempo limitato, circa 110 minuti;
  • non ci saranno quiz di cultura generale, perché le materie del test come accade nei TOLC devono essere attinenti a quelle del corso di laurea;
  • le materie del TOLC-Medicina saranno probabilmente sempre biologia, chimica, logica, fisica e forse anche matematica, questo sulla base delle materie presenti nei TOLC-B e TOLC-F che sono quelli usati per i corsi di laurea in biologia, farmacia, chimica, quelli con gli esami più affini al piano di studi di medicina al primo anno;
  • forse cambieranno anche modalità di iscrizione, svolgimento e sede. Ma per tutti questi dettagli dovremo aspettare la riforma.

Inoltre, la nuova modalità del test medicina dal 2023 prevede il “percorso” di cui ha parlato la Ministra: il test si potrà tentare più volte all’anno, probabilmente 2, fin dalla 4^ superiore e i candidati potranno usare il punteggio migliore per inserirsi nella graduatoria nazionale.

Ma tieni ben presente che, anche se il test medicina diventerà un TOLC, il numero chiuso programmato a livello nazionale rimane. 

Come sarà il test di medicina 2022

Abbiamo ampiamente parlato del test medicina 2023, ma come sarà il test medicina 2022?

In merito al test di medicina 2022, conosciamo già la data del test di medicina e odontoiatria 2022, il 6 settembre, uguale per tutti gli atenei statali.

Per il resto non ci sarà alcun TOLC-Medicina 2022, come non c’è mai stato un TOLC-Medicina 2021 o 2020. La struttura del test medicina 2022 sarà la solita: 60 quiz in 100 minuti. La sola novità della struttura del test di medicina 2022 riguarda le domande di cultura generale che saranno eliminate o ridotte, sostituite da quiz di logica e/o di contenuto scientifico e tecnico.

Dato che il numero chiuso rimane, i candidati che rimarranno fuori da medicina saranno più o meno 45 mila, nonostante l’annunciato aumento del 10% annuo dei posti disponibili che potrebbero essere oltre 15 mila. Infatti, devi considerare che ogni anno partecipano al test circa 60 mila tra ragazzi e ragazze. 

Pertanto, ai candidati non rimane che studiare e prepararsi al meglio per il test medicina 2022 e per il TOLC-Medicina 2023, fin dalla 4^ superiore, l’unico modo per posizionarsi in alto in graduatoria.

Se vuoi superare i test di ammissione 2022 hai bisogno di un corso di preparazione affidabile ed efficace, come la Summer School WAU! che, dato l’alto numero di iscritti degli anni scorsi, torna con la 7^ edizione di fila, migliorata e aggiornata in base alle novità 2022.

Con il corso estivo WAU! hai tutta la teoria e la pratica per arrivare preparat* ai test: didattica su tutte le materie, divertente e interattiva, inclusa l’Anatomia in Realtà Virtuale; simulatore PRO, ancora più completo; tutor sempre al tuo fianco per rispondere a dubbi, domande e motivarti.

Immagine nel testo di F1 Digitals da Pixabay

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU