Guida alla facoltà di medicina dell’Università Federico II

università Federico II medicina

Seguici sui social

Vuoi studiare medicina a Napoli? Sicuramente hai sentito parlare della facoltà di medicina dell’Università Federico II.

In questa guida alla facoltà di WAU! scoprirai tutto sul principale ateneo partenopeo: indirizzi e contatti utili, dettagli sul corso di laurea in medicina, numero di posti e esami da sostenere.

In più, scopri com’è la vita da studente a Napoli, con i relativi costi e opportunità.

Università Federico II

L’Università Federico II è una delle università italiane più antiche, nata nel 1224. La storia di Unina e in particolare della sua facoltà di medicina, una delle prime insieme a teologia e arti liberali, risale al XIII secolo. Uno degli insegnanti illustri di questo ateneo fu Tommaso d’Aquino.

Al giorno d’oggi, l’Università degli studi di Napoli Federico II occupa la 424^ posizione nel ranking QS World University, undicesima tra gli atenei italiani, con 48 posizioni recuperate negli ultimi tre anni grazie all’impegno continuo volto a innovazione, didattica e ricerca.

L’ateneo comprende varie sedi universitarie, di cui alcune storiche, numerose aule studio e biblioteche, un polo museale, un orto botanico e un’azienda agraria. 

Ai 163 corsi di laurea di Unina sono iscritti oltre 93.000 studenti, cifra che la rende la più grande università del Sud Italia.

Segreterie Unina

Come contattare la segreteria di medicina Unina? L’Ufficio della segreteria studenti di medicina in italiano e in inglese è situato presso l’Edificio 24 di via Pansini, 5. Puoi contattarla al telefono 0817463480, al numero di fax 0817463447 e via e-mail: segremed@unina.it.

Per domande sull’orientamento studenti invia un’e-mail a medechir@orientamento.unina.it. Il capo ufficio della segreteria è il dott. Salvatore Ronca.

Per la segreteria didattica di medicina a indirizzo tecnologico di Unina puoi scrivere a meditec@unina.it oppure chiamare lo 0817463447 o via fax: 0817463480. L’indirizzo della segreteria di medicina tecnologica è lo stesso di medicina, via Pansini 5.

La segreteria studenti di Unina medicina è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e il martedì e il giovedì anche nel pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30.

Tasse e agevolazioni

Le tasse all’Università degli studi di Napoli dipendono dall’ISEE del nucleo familiare degli studenti. Chi ha un ISEE fino a 26.000 rientra nella no tax area prevista per gli studenti esonerati dal pagamento delle tasse universitarie.

Per gli studenti con l’ISEE fino a 30.000 euro sono previsti degli esoneri parziali, a seconda della fascia di reddito:

  • riduzione del 30% per l’ISEE da 26.001 a 28.000 euro;
  • riduzione del 20% per chi ha l’ISEE da 28.001 a 30.000 euro.

Per le altre fasce di reddito è previsto il pagamento di un contributo proporzionale alla fascia nella quale ci si colloca, che a seconda dei criteri di reddito e di merito può essere “ordinario” o “agevolato”. Chi non presenta l’ISEE dovrà pagare l’importo massimo di 2.600 euro nella versione ordinaria e 2.270 euro in quella agevolata.

Sono previste ulteriori riduzioni del 50% del contributo agevolato per studenti meritevoli con 100/100 e lode all’esame di maturità per l’iscrizione a lauree triennali e 110/110 e lode per l’iscrizione a lauree magistrali e per studenti che raggiungono un determinato numero di crediti per l’anno in corso, dal secondo in poi.

L’ateneo offre degli esoneri anche per studenti con disabilità, beneficiari di borse di studio, rifugiati, vittime di alcuni crimini gravi e detenuti.

Per maggiori dettagli, guarda la guida completa su tasse e esoneri della Federico II per maggiori dettagli.

Università Federico II medicina

Se vuoi conseguire la tua laurea in medicina a Napoli, devi sapere che la facoltà di medicina dell’Università Federico II è situata in via Sergio Pansini 5 (clicca per vedere la mappa), in zona Policlinico, tra i quartieri di Colli Aminei e Rione Alto.

Attualmente nella scuola di medicina sono attivi 3 corsi di laurea magistrale a ciclo unico, 16 corsi di laurea triennale e 6 corsi di laurea magistrale delle professioni sanitarie. Tutte le attività didattiche si svolgono di solito al Policlinico.

Come arrivare alla scuola di medicina di Unina? Se sei in macchina, dovrai prendere l’uscita 7 della Tangenziale, Zona Ospedaliera. Attenzione, trovare parcheggio non è facile. Se invece ti muovi con i mezzi pubblici, la stazione metropolitana più vicina è Policlinico, sulla linea gialla 1.

Quanti posti ci sono all’Università Federico II di medicina? Come stabilito dal bando di medicina di Unina, nel 2021 ci sono stati 558 posti per la facoltà di medicina, di cui 8 destinati agli allievi dell’Accademia Aeronautica, 50 posti per medicina tecnologica e 60 per odontoiatria. Per medicina e chirurgia in inglese invece erano previsti 15 posti per candidati comunitari e non comunitari residenti in Italia e 25 per candidati non comunitari residenti all’estero.

Quanto è difficile aggiudicarsi uno di questi posti? Scopriamolo subito.

Test ingresso medicina Federico II

Il test di ingresso a medicina alla Federico II di Napoli è nazionale. Dovrai rispondere a 60 domande di biologia, chimica, cultura generale, logica, matematica e fisica in 100 minuti. Il test è a risposta multipla con 5 opzioni di risposta di cui solo una corretta. Ogni risposta esatta ti darà 1,5 punti, per ogni risposta errata ti saranno tolti 0,4 punti, mentre la risposta non data vale 0 punti.

Il punteggio minimo 2021 all’Università di Napoli dopo la graduatoria nominativa è stato di 40,3 a medicina e 39,4 a medicina tecnologica. Si tratta dei punteggi minimi più alti registrati tra le università del Sud, nonostante il numero di posti disponibili sia superiore alla media per ateneo.

Dove si svolge il test di medicina a Napoli? Il test di medicina, odontoiatria e medicina tecnologica in italiano e in inglese ha luogo di solito nel Complesso Universitario di Monte S. Angelo in via Cinthia 26 a Napoli.

Come partecipare ai test di medicina all’Università di Napoli? Per iscriverti al test dovrai registrarti sul portale Universitaly e sul sito dell’ateneo e pagare il bollettino di iscrizione. Ne parleremo nel dettaglio più avanti.

Quanto è difficile superare il test di medicina a Napoli? Il numero dei candidati che si iscrivono al test ogni anno è di gran lunga superiore rispetto ai posti disponibili. A medicina in inglese nel 2021 si sono iscritti 696 candidati per 40 posti, per medicina in italiano e inglese, medicina tecnologica e odontoiatria il numero è stato ancora superiore, con ben 4.327 candidati.

Se vuoi superare il test di medicina a Napoli, dovrai cominciare a studiare il prima possibile e farlo con un metodo di studio efficace e specifico.

Esami medicina Unina

Che esami dovrai sostenere durante la laurea in medicina a Napoli? Ecco gli esami di medicina a Unina il primo anno.

Per quanto riguarda la laurea di medicina e chirurgia in italiano si parte dalle basi di medicina ed etica clinica, che proseguirà anche nel secondo semestre. Le altre materie del primo semestre sono fisica medica, chimica e biochimica. Nel secondo semestre invece avrai i corsi di biologia molecolare e cellulare, biochimica umana e genetica umana e medica. Già dal primo anno avrai delle attività didattiche elettive a scelta, mentre i tirocini veri e propri in reparto cominceranno dal terzo anno.

Gli esami principali del primo anno di medicina a indirizzo tecnologico, Meditec, al primo semestre sono: chimica e biochimica applicata, fisica applicata alla medicina, istologia e embriologia umana. Durante il secondo semestre gli esami da sostenere saranno: biochimica umana, biologia molecolare e cellulare, genetica umana e medica. Invece, il corso di metodologia clinica ed etica si svolgerà in entrambi i semestri.

Gli esami degli studenti del corso di laurea in medicina in inglese alla Federico II sono: basi di medicina clinica, chimica e biochimica, fisica in medicina, statistica e informatica medica, biologia molecolare e cellulare, istologia ed embriologia umana, anatomia umana.

Come vedi, gli esami del primo anno sono simili fra i corsi di laurea e ti daranno le basi mediche teoriche fondamentali per i tirocini e in seguito per il lavoro sul campo.

Ora che conosci il piano di studi di medicina a Unina e gli esami di medicina del primo anno, scopri quali sono gli orari e le sessioni di esame.

Orario lezioni e date esami medicina Unina

L’orario delle lezioni a medicina varia di anno in anno a seconda delle disponibilità dei docenti. Puoi trovare gli orari aggiornati sul sito dell’Università di Napoli. Il primo semestre dura di solito 12 settimane, da inizio ottobre a fine dicembre. Il secondo semestre comincia a marzo e finisce negli ultimi giorni di maggio.

Le date degli esami di medicina a Unina variano a seconda del tipo di corso. La prima sessione ha luogo da gennaio a marzo, la seconda sessione a giugno e luglio e la terza sessione a settembre e ottobre. I corsi possono avere tre o quattro appelli. Le prenotazioni degli esami vanno effettuate esclusivamente online da 21 giorni a 7 giorni prima della data dell’appello.

L’organizzazione didattica di medicina a indirizzo tecnologico dura circa 13 settimane a semestre. Il primo semestre comincia ad ottobre e finisce a metà gennaio, mentre il secondo parte a marzo per finire a giugno. Le lezioni cominciano alle 8.30 e finiscono alle 14, con la pausa di mezz’ora dalle 10.30 alle 11. Anche le attività didattiche integrative sono programmate con congruo anticipo.

Le lezioni di medicina in inglese nel primo e nel secondo semestre si svolgeranno dalle 13 alle 17. Gli esami sono di solito scritti e orali e hanno due appelli. La prima sessione è a febbraio e marzo, la seconda nei mesi di giugno e luglio e la terza a settembre e ottobre. Potrai prenotare gli esami tramite il sistema Segrepass2 di Unina.

Iscrizioni Federico II

L’iscrizione al test di medicina della Federico II in italiano, in inglese (IMAT) o a indirizzo tecnologico ha luogo sul portale Universitaly e sul sito dell’ateneo. Entro i termini indicati da bando dovrai registrarti sul sito, inviare la domanda e pagare il contributo di partecipazione al test non rimborsabile.

Oltre ai tuoi dati anagrafici dovrai indicare la sede dove sostenere il test, che in caso di perdurare della pandemia sarà quella più vicina al tuo domicilio o alla tua residenza. Inoltre, ti sarà richiesto di indicare le sedi dove vorresti studiare, in ordine di preferenza. Per scaricare il bollettino di pagamento dovrai registrarti sul sito Unina, stampare il bollettino MAV e pagarlo nei tempi indicati dal bando.

Come immatricolarti all’Università Federico II? Se hai superato il test di medicina alla Federico II e risulti tra i candidati assegnati o prenotati, puoi procedere all’immatricolazione entro i termini disposti dal Ministero dell’Istruzione.

Ecco la procedura da seguire se ti iscrivi per la prima volta:

  • collegati al sito www.unina.it;
  • vai alla sezione “In primo piano”;
  • seleziona la voce “Servizi di accesso ai corsi di studio”;
  • clicca il bottone “Ingresso nel sistema” e inserisci il codice fiscale e la password scelta in fase di registrazione;
  • clicca il bottone “Accettazione posto in graduatoria” nella sezione “Immatricolazioni – corsi di studio a numero programmato”;
  • seguendo le indicazioni della procedura online, accetta il tuo posto in graduatoria;
  • esci dalla procedura e clicca il bottone “Immatricolazioni ai corsi di studio a numero programmato”, dove potrai procedere all’autocertificazione del titolo di studio e del reddito familiare.

Una volta inseriti tutti i dati potrai stampare i bollettini MAV della prima rata e della tassa regionale che potranno essere pagati presso ogni sportello bancario senza alcun altro onere aggiuntivo o effettuando un pagamento online con carta di credito. Una cosa da ricordare è che non sono ammessi, pena esclusione, pagamenti con bonifico bancario o presso gli uffici postali.

Trasferimenti e rinunce

Per i trasferimenti da un corso di Unina all’altro, dovrai prima effettuare l’iscrizione al corso di studi di provenienza per l’anno didattico nuovo e poi seguire la procedura per il passaggio.

Innanzitutto, dovrai accettare il posto in graduatoria, collegandoti al sito web dell’ateneo www.unina.it e andando alla sezione “In primo piano”. Dovrai selezionare la voce “Servizi di accesso ai corsi di studio”, cliccare il bottone “Ingresso nel sistema”, inserire il codice fiscale e la password scelta in fase di registrazione, cliccare il bottone “Accettazione posto in graduatoria” e seguire le indicazioni della procedura online.

Dopo il pagamento dell’iscrizione per il nuovo anno accademico dovrai accedere di nuovo a Segrepass, selezionare la voce “Passaggi”, cliccare il bottone “Richiesta di passaggio”, compilare la domanda di passaggio online, e ottenere il bollettino MAV con il contributo di passaggio da pagare entro i termini prestabiliti.

Se invece provieni da altri corsi di laurea di altre università e vuoi trasferirti alla facoltà di medicina a Napoli, ecco la procedura da seguire:

  • collegati al sito dell’Ateneo www.unina.it;
  • vai alla sezione “In primo piano”;
  • seleziona la voce “Servizi di accesso ai corsi di studio” e clicca il bottone “Ingresso nel sistema”;
  • inserisci il tuo codice fiscale e la password scelta in fase di registrazione;
  • clicca il bottone “Accettazione posto in graduatoria” nella sezione “Immatricolazioni – corsi di studio a numero programmato”; seguendo le indicazioni della procedura online, accetta il posto in graduatoria e procedi al pagamento;
  • stampa il nulla osta, tramite la funzione evidenziata nella procedura e consegnalo di persona insieme alla documentazione relativa alla richiesta di trasferimento all’ufficio segreteria del direttore generale e all’ufficio di segreteria studenti area didattica di medicina e chirurgia, situata in via S. Pansini, 5 a Napoli, entro 15 giorni dall’immatricolazione;
  • i cittadini non comunitari residenti all’estero dovranno immatricolarsi direttamente presso gli uffici dell’ateneo che saranno indicati nella pubblicazione della graduatoria del test di medicina.

Studiare medicina a Napoli

La facoltà di medicina a Unina è considerata tra le migliori facoltà di medicina in Italia, soprattutto nel Centro-sud. Se alla domanda “Dove studiare medicina?”, rispondi con certezza “A Napoli”, ecco cosa ti aspetta nei 6 anni da studente nella città partenopea.

La facoltà di medicina è facile da raggiungere con i mezzi, ci sono tante biblioteche, aule studio, oppure potrai studiare in spiaggia con vista sul mare e sulla meravigliosa baia di Napoli. Ambientarsi in questa città non è difficile, le persone sono amichevoli e gentili.

I prezzi degli affitti per studenti a Napoli sono di circa 200-450 euro per una stanza singola, a seconda della zona.

Mangiare a Napoli è molto economico e potrai diventare un esperto di pizza locale senza grandi spese. Ci sono tanti locali per studenti, musei, mostre, teatri, cinema, collegamenti locali e regionali.

E la sicurezza? Molti studenti che provengono da altre regioni e le loro famiglie sono spesso preoccupati per la fama che aveva Napoli un tempo, ma vivere qui attualmente non è più pericoloso che a Milano, Roma o Torino.

Se sogni di studiare medicina a Napoli, comincia subito a prepararti per aumentare le tue possibilità di superare il test.

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2022. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza di Danilo D’Agostino su Unsplash

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU