Chat with us, powered by LiveChat

18app: il bonus di 500 euro per i ragazzi del ’98

La nuova iniziativa del Ministero regala ai neo-maggiorenni un Bonus Cultura da spendere per cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei… e la preparazione al test di ammissione.

Che cosa sono 18app e il Bonus Cultura?

No, non ti stiamo prendendo in giro. Non è una bufala e non è Lercio. È strano da pensare, ma a volte queste iniziative esistono davvero anche in Italia. Ma cos’è 18app? È un’iniziativa a cura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicato a promuovere la cultura.

In cosa consiste? Ogni ragazzo che ha compiuto o compirà 18 anni nel 2016 potrà ottenere un Bonus Cultura di 500 euro da spendere per libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza e chi più ne ha, più ne metta. Un bel regalo per i tuoi diciotto, eh?

18app, come si capisce dal nome, è l’applicazione web attraverso cui richiedere i buoni da spendere per l’acquisto online o presso esercizi fisici.

Se tutti sognano di tornare diciottenni, da oggi hanno un ENORME motivo in più per farlo. Mi sto mangiando le mani.

Preparati al test di ammissione senza sborsare un euro

500 euro: un regalo enorme per ogni ragazzo, ma un’opportunità ancora più grande per chi si vuole preparare per i test di ammissione. Con il Bonus Cultura potrai infatti comprare tutti i libri per studiare e i pacchetti online di preparazione, anche quelli di WAU. Senza dover pagare niente di più. Anzi, ti avanzerà ancora metà del buono per tutti i film e i concerti a cui vorrai andare. Non sai quanto ti sto invidiando in questo momento, davvero. Conosci la piattaforma di Wauniversity e tutto quello che ti può offrire?

Per farti un esempio, il pacchetto completo di Medicina comprende:

  •  la guida definitiva al metodo di studio efficace per superare il test di ammissione alle facoltà medico-sanitarie
  • 25 simulazioni inedite
  • 8000 esercitazioni ministeriali
  • 8000 esercitazioni inedite
  • quiz commentati
  • esercitazioni suddivise per materia, per argomento e difficoltà
  • media e curva dei punteggi ottenuti
  • statistiche per argomento
  • storico delle simulazioni
  • graduatoria nazionale
  • gruppo di studio e supporto docenti
  • ebook di logica e logica Cambridge, biologia, chimica, fisica, matematica

Scopri di più sui pacchetti che ti faranno passare il test.

Per capire come usare il tuo Bonus Coltura per la tua preparazione con WAU, scrivici sulla nostra pagina ufficiale!

Come posso richiederlo?

Il programma è destinato a chi compie 18 anni nel 2016, quindi a tutti i nati del 98.

ATTENZIONE! Hai tempo fino al 31 gennaio 2017

per registrarti al Bonus Cultura e fino al 31 dicembre 2017 per spenderlo. Se non ti sarai registrato entro la fine di gennaio, non potrai più richiederlo. So che non puoi vedere il mio sguardo perentorio, ma… 500 euro. UN REGALO DI CINQUECENTO EURO. Non perdere questa occasione!

La prima cosa che dovrai fare sarà richiedere la tua identità digitale SPID. Sì, puoi chiederlo: e che cos’è SPID? Non è una droga, ma ti darà una soddisfazione paragonabile e nessun effetto collaterale. È il Sistema Pubblico di Identità Digitale, cioè la tua identità digitale che puoi richiedere dal giorno del tuo diciottesimo compleanno in poi. Con questo SPID potrai accedere alla 18app. In soldoni, lo SPID è il modo che il Ministero ha per essere sicuro che sia proprio tu a richiedere quel buono da spendere in un cinema e non qualcun altro. Per richiedere lo SPID dovrai rivolgerti a Infocerti, PosteItaliane, Tim o Sielte

Su questo sito troverai tutte le informazioni in merito a come fare.

Ti servirà un documento di identità valido e il tuo codice fiscale, oltre ad un indirizzo e-mail e il tuo numero di cellulare. Non tremare, non è complesso, ce la farai. Però non dormire sugli allori, eh. (sguardo perentorio)

Come faccio a usare il Bonus Cultura?

Una volta che avrai creato il tuo SPID, la procedura sarà semplicissima:

  1. Accedi a 18app Informati sul prezzo del libro che vuoi acquistare, o del biglietto per l’evento a cui vuoi andare
  2. Genera un buono relativo a quello stesso importo
  3. Salvalo sul tuo smartphone o stampalo
  4. Usalo per acquistare libri e biglietti per cinema, concerti, eventi culturali, musei monumenti e parchi, teatro e danza presso gli esercenti fisici e online aderenti all’iniziativa.

    Semplicissimo, no? Ci riuscirebbe anche un bambino. O un diciottenne.

Hai ancora delle domande sul funzionamento di 18app e del Bonus Cultura? Qui potrai leggere le domande più frequenti dei diciottenni.

Per capire come usare il tuo Bonus Coltura per la tua preparazione con WAU, scrivici sulla nostra pagina ufficiale!

E se ho più di 18 anni?

Se non sei del ’98, in questo momento ti stai mangiando le mani con foga insieme a me. Mi stupisco quasi che tu sia arrivato a leggere fino a qui, prima di aver iniziato a piangere e rotolare per la camera.
Il Ministero questa volta non ha pensato a te. Ma non disperare: WAU l’ha fatto.

Sappiamo che non sono soltanto i neo-diciottenni a prepararsi per il test di ammissione: c’è chi ha bisogno di qualche anno per capire quale sia il suo vero sogno e chi ci mette qualche tempo prima di riuscire a realizzarlo. Ed è giusto così. Quindi perché escluderti dai regali solo perché non sei del 98?

Così abbiamo deciso di premiare anche il tuo impegno, regalarti una spinta in più e delle energie fresche per intraprendere insieme questo percorso. Stiamo organizzando un concorso a premi con un bonus anche per te.

Per ora ti lasciamo qualche regalo fondamentale per il cammino che stai per intraprendere. Hai già letto la guida di Wau?

Rimani sintonizzato su questi schermi per sapere di più ed essere pronto quando sarà il momento! Magari metti Mi Piace alla pagina facebook di Wau per ricevere le notifiche di ogni aggiornamento.

Hasta pronto!

Francesca Salato

Francesca Salato

Studentessa di Medicina, inguaribile curiosa ed entusiasta per ogni minima scoperta. Non riuscirò mai a prendermi del tutto sul serio. Ho conosciuto quasi per caso il mondo Wau, ma non ho potuto resistere: mi ci sono tuffata di testa (e ancora non sono riemersa). 
WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU