Chat with us, powered by LiveChat

Ecco come scegliere la città in cui sostenere il test di Infermieristica

infermieristica

Ora che sai cosa studiare, devi decidere dove farlo: ecco una miniguida e un’analisi dei punteggi minimi che ti saranno utili per individuare la città giusta per te.

Hai deciso finalmente cosa fare della tua vita. Infermieristica è un mondo che ti affascina e ti appassiona, non vorresti studiare altro. Ma proprio ora che pensavi di aver risolto tutti i problemi, ne viene a galla un altro, che molto probabilmente segnerà la tua vita da studente.

Scegliere dove studiare non è mai facile. Non sai mai se dare più importanza ad un aspetto che ad un altro, non sai se sia più importante un Ateneo rinomato o una città sia tranquilla.

Soprattutto, la graduatoria di Infermieristica NON è nazionale: scegliere di affrontare il test di una determinata città coincide con la scelta dell’Ateneo in cui studiare.

Come ponderare quindi la scelta?

Le opportunità che ti offrono le città non sono uguali

Sicuramente uno degli aspetti che devi considerare quando sei uno studente fuori sede è il costo della vita nella città in cui ti vuoi trasferire. Saperlo ti aiuterà a fare una prima scrematura delle città che ti puoi permettere.

È rinomato che Roma e Milano sono tra le città più costose d’Italia, pertanto sotto il punto di vista economico sono le più svantaggiose.

Tuttavia, è vero che sono quelle dove l’economia gira di più, con più aziende ed enti che quindi potrebbero offrirti più possibilità di lavoro una volta finito il tuo percorso universitario.

Proprio in base a questi due esempi, ti rendi conto che la scelta della città in cui studiare non deve essere mai banale e che, in caso vedessi un lato negativo, devi essere sempre pronto a tenere in considerazione lati positivi prima non considerati.

La scelta della città è un investimento.

Ma non devi scegliere la città solo in base alle opportunità di lavoro che ti potrebbe dare. Infatti, il condizionale ti fa capire che non è sempre così, nessuna legge matematica afferma questo, nessuno ti correrà dietro una volta laureato solo perché sei in una grande e bella città.

Il punteggio minimo per entrare ad Infermieristica è un fattore importante

Per studiare Infermieristica, devi sostenere un test e devi prepararti nel modo migliore. Parti da questo punto fermo.

Può darsi difatti che l’Ateneo che in teoria ti dovrebbe offrire le più ampie possibilità di lavoro abbia dei punteggi minimi esorbitanti che non ti permetteranno di entrare lì.

Ovviamente non è il tuo caso, visto che sei preparatissimo, appassionatissimo e tante cose che finiscono con –issimo. Però può darsi che, per un motivo o per un altro, tu non riesca a passare nell’Ateneo dei tuoi sogni.

Quindi, prendi la scelta anche in base alla preparazione che senti di avere: è una scommessa.

Infatti, se devi tener conto dei soli punteggi minimi per entrare (non farlo, non è così che si fa una scelta di vita), non provare il test di Infermieristica a L’Aquila, dove il punteggio minimo per entrare è stato l’anno passato 39,8. Piuttosto sostienilo a Brescia, dove è stato di 24,1.

Abbiamo fatto qualche ricerca e raccolto in una tabella i punteggi minimi per entrare nelle varie città dopo gli scorrimenti.

punteggi minimi infermieristica

Devi cercare di far coesistere tutte queste considerazioni in un Ateneo, partendo dal presupposto che non puoi avere il massimo da tutte le università.

Come tutte le città, questi avranno dei lati positivi e dei lati negativi. Sta a te capire a quali dare più importanza, sta a te capire quali sono i criteri che faranno spostare l’equilibrio verso una città piuttosto che verso un’altra.

Non cercare la perfezione, ma pondera bene la tua scelta.

Mario Affatato

Mario Affatato

Studente di Medicina, faccio parte dello staff di WAU da poco ma mi sento a casa.
Marcet sine adversario virtus.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Mancano 4 mesi al test : tu come ti stai preparando?

Le simulazioni perfette per il successo

Graduatoria dei test di ammissione: cosa succede in caso di parità?

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 5000 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato.