Test medicina: cosa succede a parità di punteggio

test medicina a parità di punteggio

Seguici sui social

Il test medicina 2020 si avvicina, così come gli esami di ammissione per professioni sanitarie e veterinaria.

Oramai, sono settimane che ti eserciti per aumentare il tuo punteggio minimo, calcoli il punteggio medio delle simulazioni, approfondisci e ripassi.

Eppure, in base ai criteri di selezione sulla parità di punteggio, potresti non passare per aver fatto un errore in più in una materia piuttosto che in un’altra.

Ti stai chiedendo:

Cosa succede in caso di parità al test di medicina?

Continua a leggere per scoprirlo.

Hai ancora giorni per preparati e aumentare le tue probabilità di superare il test di medicina.

Sfrutta le nostre risorse online gratuite per i test di ammissione. Iscriviti all’area riservata WAU! e avrai subito:

  • 1 simulazione nazionale al mese, inedita e commentata
  • 1 simulazione inedita e commentata
  • storico, statistiche, punteggi
  • 500 quiz inediti, commentati
  • 500 quiz ministeriali
  • test precedenti
  • appunti studio
  • video pillole

Punteggio minimo medicina e massimo

Il punteggio massimo al test di medicina è 90 punti: perché il punteggio per ogni risposta esatta è 1,5 da moltiplicarsi per 60 domande.

Il punteggio minimo per entrare in graduatoria è 20 punti, stabilito dal MIUR. Tuttavia, è molto difficile entrare a medicina con questo punteggio.

La graduatoria nominativa verrà pubblicata il 29 settembre. Mentre il primo scorrimento sarà il 7 ottobre 2020.

Cosa succede in caso di parità di punteggio?

Test medicina: a parità di punteggio cosa accade?

Il bando medicina 2020 non lascia dubbi e chiarisce subito cosa succede ai candidati in caso di parità di punteggio.

Come si legge nel decreto, se uno o più candidati raggiungono lo stesso punteggio, si applicano criteri di selezione in base ai vari settori disciplinari.

Più esattamente, come da bando:

  1. per la graduatoria dei corsi di laurea magistrale in medicina e chirurgia e in odontoiatria e protesi dentaria e per le graduatorie dei corsi di laurea delle professioni sanitarie prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico e cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica;
  2. per la graduatoria del corso di laurea magistrale in medicina veterinaria prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico e cultura generale, chimica, biologia, fisica e matematica;
  3. in caso di ulteriore parità, prevale il candidato anagraficamente più giovane.

Quindi, per medicina e odontoiatria, in ordine decrescente si confrontano i punteggi di logica, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.

Parità di punteggio: esempio

Ci sono Anna e Giacomo. Entrambi hanno conseguito un punteggio di 66 punti.

Nel caso di Anna, il punteggio è diviso così:

  • 13,5 punti per logica
  • 15 punti per cultura generale
  • 22,5 punti in biologia
  • 12 punti in chimica
  • 3 punti in matematica e fisica

Giacomo, che concorre per lo stesso ateneo, ha i seguenti punteggi parziali:

  • 13,5 punti per logica
  • 15 punti per cultura generale
  • 19,5 punti in biologia
  • 15 punti in chimica
  • 3 punti in matematica e fisica

Quindi, Anna e Giacomo hanno ottenuto gli stessi punti in logica e in cultura generale, ma in biologia Anna ha superato Giacomo.

Dato che biologia precede chimica tra i criteri di selezione, Anna si classifica prima di Giacomo.

Cosa ti insegna questo esempio sulla parità nella graduatoria al test medicina?

Concentrati sulle materie su cui sei più ferrato e non perdere tempo su una domanda a cui non sai rispondere.

Tuttavia, se avanza tempo dai priorità a logica, cultura generale, biologia e via discorrendo, per avere la meglio su un altro concorrente in caso di parità.

Per il momento, in attesa del test, continua a esercitarti con quiz e simulazioni. Registrati alla nostra area riservata.

Subito gratis fra le tante risorse:

  • 1 simulazione nazionale al mese, inedita e commentata
  • 1 simulazione inedita e commentata
  • 500 quiz inediti, commentati
  • 500 quiz ministeriali

 

Se hai altri dubbi sulle domande e gli errori da non fare il giorno del test, leggi:

Gli errori da evitare per superare il test di medicina

Tutto sulle domande del test di medicina

Immagine in evidenza di Pintera Studio da Pixabay

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU