Aggiunto al carrello!

Test medicina 2024: cosa succede a parità di punteggio

Il test medicina 2024 è cambiato rispetto al 2023, così come il test veterinaria. Infatti, i TOLC-MED e TOLC-VET sono stati aboliti dopo solo un anno e gli esami hanno riassunto la forma che avevano nel 2022 seppur con delle modifiche: le prove sono in programma in 2 date secche il 28 maggio e 30 luglio, 29 maggio e 31 luglio per veterinaria, invece che in una sola a settembre.

Anche il calcolo del punteggio non è più come nel 2023 ed è cambiato anche il punteggio minimo per essere idonei.

Leggi tutto quello che è fondamentale sapere sul punteggio del test di medicina e odontoiatria e del test veterinaria e cosa succede alla graduatoria di medicina in caso di parità di punteggio.

Come vedere il punteggio test medicina e veterinaria

Nel 2024, come negli anni precedenti (ad eccezione del 2023), graduatorie anonime, punteggi ed elaborati saranno consultabili nell’area riservata Universitaly.

La differenza rispetto al 2022 è che, essendo in programma due date, i candidati potranno visionare per ognuna delle due sessioni la graduatoria anonima con il solo punteggio associato al codice etichetta e il proprio elaborato mentre la graduatoria nominativa medicina sarà unica e verrà pubblicata il 10 settembre, stilata in base al punteggio più alto conseguito tra le due prove.

Il calendario delle pubblicazioni è il seguente:

  • 10 giugno (data rettificata con D.M. 760 del 27/5/2024), pubblicazione graduatoria anonima per il test di maggio;
  • 19 giugno, i candidati possono prendere visione di elaborato, punteggio e scheda anagrafica per le prove di maggio;
  • 8 agosto, pubblicazione graduatoria anonima per gli esami di luglio;
  • 28 agosto, i candidati possono prendere visione di elaborato, punteggio e scheda anagrafica per le prove di luglio.

Come funziona la graduatoria di medicina? Per capire il complesso meccanismo della graduatoria dei test di ammissione, leggi il nostro approfondimento dedicato alla graduatoria del test di medicina 2024.

Calcolo punteggio test medicina

Come si assegnano i punti al test di medicina? Il calcolo dei punti del test medicina, odontoiatria e veterinaria si ottiene sommando il punteggio assegnato alle risposte fornite dal candidato.

Il punteggio è attribuito nel seguente modo:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta;
  • -0,4 punti per ogni risposta errata;
  • 0 punti per ogni risposta non data.

Pertanto, in virtù dell’abolizione del punteggio equalizzato, nel 2024 è possibile tornare a parlare di:

  • punteggio massimo test medicina, che si ottiene rispondendo correttamente a tutte le domande. Il punteggio massimo è pari a 90 punti, ossia 1,5 (punti assegnati alle risposte giuste) x 60 (numero domande) = 90 punti;
  • punteggio minimo per essere idonei all’inserimento in graduatoria, uguale o maggiore di 20 punti, non più 10 punti come nel 2023.

Qual è il punteggio minimo per entrare a medicina 2024? Dopo la pubblicazione della graduatoria anonima potremo ipotizzare il punteggio minimo per entrare a medicina in base ai posti disponibili, sebbene bisognerà prendere in considerazione il fatto che le prove nel 2024 saranno 2.

Per maggiori informazioni, leggi come si calcola il punteggio dei test di ammissione.

Test medicina a parità di punteggio

Cosa succede alla graduatoria medicina in caso di parità di punteggio? Come si legge nel decreto medicina 2024, si applicano criteri di selezione in base ai vari settori disciplinari.

Più esattamente:

  • per la graduatoria dei corsi di laurea magistrale in medicina e chirurgia e in odontoiatria e protesi dentaria prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di biologia, chimica, fisica e matematica, ragionamento logico e competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;
  • per la graduatoria del corso di laurea magistrale in medicina veterinaria prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di chimica, biologia, fisica e matematica, ragionamento logico e competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;
  • in caso di parità tra uno o più candidati invalidi in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66% o disabili con certificazione di cui alla L. 104/1992 e uno o più candidati non rientranti in queste categorie, viene preferito il candidato invalido o disabile. Per far valere tale preferenza, il candidato è tenuto a esibire la certificazione all’ateneo in cui risulta assegnato entro 15 giorni decorrenti dall’assegnazione, compreso il primo giorno.
  • in caso di ulteriore parità, prevale il candidato più giovane.

Esempio di parità di punteggio test medicina

Anna e Giacomo sono due candidati che hanno sostenuto il test. Entrambi sono entrati in graduatoria nominativa con il punteggio di 57.

Nel caso di Anna, il punteggio è diviso così:

  • 27 punti in biologia
  • 15 punti in chimica
  • 7,5 punti in fisica e matematica
  • 4,5 punti per ragionamento logico e problemi
  • 3 punti per competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi

Giacomo, che concorre per lo stesso ateneo, ha i seguenti punteggi parziali:

  • 22,5 punti in biologia
  • 19,5 punti in chimica
  • 7,5 punti in fisica e matematica
  • 4,5 punti per ragionamento logico e problemi
  • 3 punti per competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi

Quindi, Anna e Giacomo hanno ottenuto gli stessi punti in fisica e matematica, logica e cultura generale. Però, in biologia Anna ha superato Giacomo, perché ha risposto correttamente a 18 domande rispetto alle 15 giuste di Giacomo. Invece, in chimica Giacomo è andato meglio, con 13 risposte esatte contro le 10 di Anna.

Quindi, dato che biologia prevale su chimica, Anna si classifica prima di Giacomo.

Cosa ti insegna questo esempio sulla parità nella graduatoria al test medicina? Se possibile, dai priorità a biologia, chimica, fisica e matematica, per avere la meglio su un altro concorrente in caso di parità. Non perdere troppo tempo su domande a cui non sai rispondere.

Immagine in evidenza di LillyCantabile da Pixabay

Sogni di superare i test medicina, odontoiatria, veterinaria? L’offerta WAU comprende corsi per ogni esigenza e viene aggiornata immediatamente alle novità del MUR.

I corsi WAU includono: teoria, esercitazioni e simulazioni, piattaforma e-learning per fare pratica e monitorare il tuo andamento, supporto di tutor e docenti.

Nel frattempo, iscriviti ai gruppi Whatsapp sul test medicina WAU: Test Med 2024 🩺📚  e Test medicina 24.

I gruppi WAU sono il modo più veloce per conoscere tutte le novità, accedere a risorse per esercitarti, promozioni e conoscere studenti come te. Ricorda di abilitare le notifiche.

stemma corsi di preparazione medicina e veterinaria 2024

Tag articolo

Iscriviti alla newsletter WAU

Potrebbero interessarti:

Condividi questa pagina

Test medicina 2024: cosa succede a parità di punteggio