Chat with us, powered by LiveChat Medicina Unict: guida alla facoltà di Catania

Guida alla facoltà di medicina Unict di Catania

medicina Unict

Seguici sui social

Il tuo sogno è diventare medico? Se stai cercando notizie sugli atenei italiani in cui è attivo il corso di laurea in medicina e chirurgia, qui ti forniamo tutte le informazioni utili sulla facoltà di medicina Unict.

Nella nostra guida al corso di laurea in medicina dell’Università degli studi di Catania trovi le informazioni sull’ateneo, le segreterie, i corsi, le modalità di iscrizione al test di ammissione, di immatricolazione alla facoltà, e molto altro ancora. In più, scopri com’è la vita da studente a Catania.

Università degli studi di Catania

L’Università degli studi di Catania è l’ateneo più antico della Sicilia. Infatti, è stato fondato nel 1434 da Alfonso d’Aragona, re di Spagna e di Sicilia. Le prime tre facoltà erano: teologia, giurisprudenza, medicina e arti.

Oggi, Unict conta circa 40 mila iscritti. Mentre l’offerta didattica dell’Università di Catania comprende 101 corsi di studio, 45 lauree triennali, 7 lauree magistrali a ciclo unico e 49 corsi di laurea magistrale, a cui si aggiunge la formazione post-laurea con 18 corsi di dottorato di ricerca, oltre 30 master di primo e secondo livello, le scuole di specializzazione per medici, archeologi, farmacisti, fisici, specialisti delle professioni legali e i corsi di perfezionamento per gli insegnanti delle scuole.

La didattica è organizzata attraverso 17 dipartimenti, Unict Medicina, le Scuole di Lingue e Letterature straniere di Ragusa e di Architettura di Siracusa, la Scuola Superiore di Catania, ossia un centro di alta formazione universitaria che seleziona i giovani di maggior talento, sia italiani che stranieri, che oltre a essere iscritti ai corsi Unict seguono parallelamente un percorso di studi integrativo e gratuito che prevede attività di approfondimento, ricerca e sperimentazione.

In merito al ranking dell’ateneo di Catania, per la classifica Censis 2021 sulle università italiane Unict è al terzultimo posto tra i “grandi atenei” statali, seguito solo da Chieti-Pescara e da Messina che chiude la classifica, mentre al vertice si colloca l’Università di Perugia. Invece, per il THE, World University Ranking 2022, si trova nella fascia 601 – 800.

Unict è attiva anche nell’ambito dei progetti di internalizzazione, con oltre 100 accordi internazionali per progetti Erasmus+ in 50 Paesi del mondo. L’ateneo ogni anno adotta numerose strategie per potenziare la mobilità di studenti, docenti e staff sia in entrata che in uscita.

Infine, i servizi per studenti includono diverse agevolazioni economiche, tra cui su quelle su tasse, ingressi a cinema e teatri, premi, sconti sui libri. Tra i servizi gratuiti per studenti segnaliamo l’assistenza specialistica per le disabilità, il tesseramento CUS, le licenze software. Infine, l’università fa da tramite per collaborazioni part-time, tirocini, scavi archeologici, attività di laboratorio e molto altro.

Unict segreteria

Se hai bisogno di informazioni su iscrizioni e immatricolazioni ai corsi di studio rivolgiti agli uffici carriere studenti. Questi uffici si occupano di tutte le procedure amministrative legate alla carriera dello studente e sono organizzati per settori.

Per quanto riguarda la segreteria medicina Unict, l’ufficio carriere studenti per il settore medico ha sede in Via Santa Maria del Rosario, 11 a Catania. I contatti sono settore.medico@unict.it e il numero di telefono è 0957386112/3.

Unict: esoneri e tasse

Le tasse dell’Università di Catania prevedono il pagamento di:

  • una quota fissa di 156 euro, che include la tassa regionale per il diritto allo studio di 140 euro e l’imposta di bollo di 16 euro;
  • una quota variabile di contributo onnicomprensivo annuale.

L’importo della quota variabile è calcolato in base all’ISEE valido per le prestazioni per il diritto allo studio, alla regolarità degli anni di iscrizione all’università e al numero di crediti conseguiti entro l’agosto dell’anno precedente l’iscrizione.

Le tasse possono essere pagate in un’unica soluzione o suddivise in massimo 4 rate. Per chi si immatricola al primo anno di un corso di studio, le scadenze per il pagamento delle tasse sono indicate nei relativi bandi o avvisi.

Unict prevede numerosi esoneri dal pagamento del contributo annuale. Questi esoneri riguardano:

  • i vincitori o idonei nelle graduatorie delle borse di studio o dei prestiti d’onore;
  • gli studenti con un’invalidità non inferiore al 66%;
  • coloro che si sono particolarmente distinti in competizioni sportive o in altri tipi di competizioni;
  • gli stranieri beneficiari di borsa di studio annuale del Governo italiano nell’ambito dei programmi di cooperazione allo sviluppo e degli accordi intergovernativi culturali e scientifici;
  • gli assegnatari di borse di studio concesse dall’università;
  • gli esonerati a causa di infermità gravi e prolungate;
  • gli studenti che vogliono riprendere gli studi dopo un periodo di interruzione di fatto;
  • le vittime di mafia, della criminalità, del terrorismo, del dovere o categorie equiparate o i familiari superstiti;
  • i detenuti iscritti a un corso di studio in cui non è richiesta la frequenza obbligatoria;
  • i primi tre classificati nella graduatoria nazionale delle competizioni organizzate per le scuole secondarie superiori, come le olimpiadi della matematica.

Alcune di queste categorie beneficiano anche dell’esonero dal pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio, esonero che include:

  • gli studenti vincitori o idonei nella graduatoria delle borse di studio ERSU;
  • gli studenti con un’invalidità non inferiore al 66%;
  • le studentesse ragazze madri con figli di età inferiore a cinque anni;
  • i beneficiari di assegno di studio erogato ai sensi della legge regionale 24 agosto 1993 n° 19;
  • i detenuti iscritti a un corso di studio in cui la frequenza non è obbligatoria.

Inoltre, sono previsti esoneri per merito ossia iscritti esonerati dal pagamento della quota dovuta nella seconda rata per un massimo di 100 euro, tenuti comunque al pagamento della quota fissa:

  • gli iscritti per la prima volta al primo anno di un corso di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico diplomati con il massimo dei voti;
  • gli iscritti per la prima volta al primo anno di un corso di laurea magistrale laureati con il massimo dei voti entro la durata normale del corso di studio.

Medicina Unict

Il corso di laurea in medicina a Catania è articolato in due parti:

  • una teorica sulle scienze di base, cliniche e umane, come antropologia, storia della medicina, etica e bioetica;
  • una pratica. Infatti, dal 4° al 6° anno lo studente è impegnato nel tirocinio clinico che si svolge presso il Policlinico Universitario, negli ospedali convenzionati e in altre strutture territoriali.

Durante il tirocinio lo studente è seguito costantemente da un tutor professionalizzante. Inoltre, gli studenti possono rivolgersi a dei tutor personali che li consigliano e guidano nelle attività d’apprendimento in aula e nella preparazione degli esami.

Il dipartimento di afferenza di medicina Unict è quello di Chirurgia Generale e Specialità medico-chirurgiche, a cui sono associati i dipartimenti di Medicina clinica e sperimentale, Scienze biomediche e Biotecnologiche e Scienze mediche, Chirurgiche e Tecnologie avanzate.

Dov’è la sede didattica di medicina a Catania? L’indirizzo di medicina Unict è il Policlinico Universitario “G. Rodolico” di Via Santa Sofia, 78 a Catania.

I posti per medicina a Catania 2021 sono stati 401, di cui 400 posti per studenti comunitari e 1 per non comunitari.

Per raggiungere la facoltà di medicina con i mezzi pubblici, per l’anno accademico 2021/2022 tutti gli studenti regolarmente iscritti hanno potuto sottoscrivere l’abbonamento annuale ai trasporti urbani, sia bus che metro, alla tariffa agevolata di 20 euro, dato che l’ateneo si è fatto carico del costo residuo.

Test medicina a Catania

Anche il test di medicina a Catania è nazionale, uguale per tutti i candidati, come negli altri atenei statali. Nel 2022 è in programma il 6 settembre. Il test include 60 domande di biologia, chimica, matematica e fisica, logica. Le domande di cultura generale, presenti fino al 2021, dal 2022 saranno eliminate o ridotte.

Le sedi del test di medicina a Catania nel 2021 sono state la Torre Biologica di Via Santa Sofia 89, la Cittadella universitaria negli Edifici 4/5/6/14 e presso le “Aule Farmacia” in Via Santa Sofia 64, il Polo didattico “Gravina” di Via Gravina 21 e il Polo didattico “Virlinzi” di Via Roccaromana 43-45.

Il punteggio minimo medicina a Catania nel 2021 è stato di 38,6 punti dopo la graduatoria nominativa. Gli studenti ammessi a medicina Unict vengono divisi in 4 canali in base al cognome.

Unict medicina: piano di studi

Medicina Unict è un corso di laurea magistrale a ciclo unico che prevede l’acquisizione di 360 CFU, Crediti Formativi Universitari, durante 6 anni, divisi in 12 semestri.

60 di questi 360 CFU devono essere acquisiti tramite attività formative pratiche che servono a sviluppare specifiche capacità professionali. Infatti, si tratta di CFU professionalizzanti a cui corrispondono 25 ore di lavoro per studente, di cui almeno 15 ore sono destinate all’attività didattica che si svolge a piccoli gruppi di studenti, guidati dal docente.

Nei 60 CFU di attività formative professionalizzanti rientra anche il tirocinio pratico-valutativo, TPV, che si svolge per un numero di ore corrispondenti a minimo 15 CFU e si articola in tre periodi: un mese in Area Chirurgica, un mese in Area Medica, un mese, da svolgersi non prima del VI anno di corso presso l’ambulatorio di un medico di Medicina Generale.

Il TPV dura complessivamente 3 mesi e non si può svolgere prima del V anno di corso e solo dopo aver superato tutti gli esami fondamentali relativi ai primi quattro anni.

Inoltre, nel piano di studi sono previste le Attività Didattiche Elettive, ADE, che servono all’aggiornamento continuo su vari temi interessanti per il medico.

Gli studenti possono personalizzare il proprio piano di studi con Attività Didattiche Elettive di loro interesse per complessivi 8 CFU a scelta tra: seminari, corsi monografici, partecipazione a convegni e congressi, attività di volontariato, internati clinici e di laboratorio in Italia e all’estero, etc.

Il piano di studi di medicina Unict al primo anno prevede questi esami:

Primo semestre

  • Biologia e Genetica, 10 CFU
  • Chimica e Propedeutica biochimica, 6 CFU
  • Fisica Informatica e Statistica medica, 10 CFU

Secondo semestre

  • Scienze umane (Principi di demoetnoantropologia e Storia della medicina), 4 CFU
  • Bioetica medica, 2 CFU
  • Biochimica, (Biochimica I e Biochimica II), 5 CFU
  • Anatomia I, 6 CFU
  • Inglese scientifico, 6 CFU
  • Istologia ed Embriologia, 7 CFU

Calendario esami e lezioni medicina Unict

Il calendario didattico di medicina a Catania di solito prevede:

  • il primo semestre con l’inizio delle lezioni nei primi giorni di ottobre (nel 2021 l’11 ottobre per le lezioni del I anno) e termine a metà gennaio;
  • il secondo semestre da marzo a inizio giugno.

Il calendario esami di medicina Unict si articola in più appelli:

  • appello di novembre;
  • appello di dicembre, dal II al VI anno;
  • I sessione con 2 appelli a distanza di almeno 15 giorni, da fine gennaio a fine febbraio;
  • appello di aprile;
  • II sessione con 2 appelli a distanza di almeno 15 giorni, da fine giugno a fine luglio;
  • III sessione con 2 appelli a distanza di almeno 15 giorni da fine agosto a fine settembre.

L’orario delle lezioni di medicina al primo anno va dalle h. 8/9 alle h. 17/18 dal lunedì al venerdì.

Unict medicina iscrizione e immatricolazione

Per iscriversi al test di ammissione a medicina a Catania bisogna seguire una procedura in due fasi, entrambe online, nel periodo indicato sul bando medicina, di solito da fine giugno a inizio luglio:

  • la registrazione sul portale Universitaly, su cui il candidato deve indicare i propri dati personali e gli atenei per cui compete, in ordine di preferenza,
  • la presentazione della domanda di ammissione alla prova attraverso il portale studenti all’indirizzo http://studenti.smartedu.unict.it dal 30 giugno 2021 e sino al 22 luglio 2021.

Per completare l’iscrizione bisogna versare il contributo di partecipazione alla prova di 100 euro. Senza la ricevuta di pagamento il candidato non verrà ammesso al test.

Se passi il test di medicina, dovrai procedere con l’immatricolazione a Unict, anche questa online sul sito dell’ateneo. Per immatricolarsi i candidati devono effettuare due passaggi tramite il portale studenti Smart_edu: la domanda di immatricolazione e il pagamento della quota fissa.

Il candidato che ha sostenuto il test di medicina presso una sede diversa da quella di Catania, prima di procedere all’immatricolazione, deve registrarsi e accedere al portale studenti dell’università, https://studenti.smartedu.unict.it.

Unict medicina: trasferimenti e passaggi

Per quanto riguarda trasferimenti all’Università di Catania e passaggi di corso bisogna seguire alcune procedure regolamentate dall’ateneo.

Per trasferirsi all’Università di Catania o cambiare corso di studio sempre presso l’ateneo catanese bisogna partecipare ai relativi bandi, che vengono pubblicati a ogni anno accademico.

Possono partecipare ai bandi:

  • gli studenti che arrivano da altre sedi e vogliono trasferirsi allo stesso corso di studio. In questo caso sarà necessario certificare che, nella sede da cui proviene lo studente, siano state verificate le conoscenze richieste per l’accesso al corso di studio a Catania e sarà anche necessario aver già conseguito un numero di crediti sufficiente per l’iscrizione a un anno di corso successivo al primo;
  • gli studenti di Unict che chiedono il passaggio da un corso ad un altro. I candidati devono aver sostenuto una prova di ammissione analoga o una verifica delle conoscenze giudicata assimilabile dal Consiglio di corso di studio e aver acquisito un numero di crediti sufficiente per l’iscrizione a un anno di corso successivo al primo.

Nel caso specifico dei trasferimenti a medicina Unict da altro ateneo, anche da università estere, l’iscrizione è subordinata ai posti disponibili. Inoltre, possono essere accolte esclusivamente le domande di studenti che presso l’ateneo di provenienza abbiano superato una prova d’ammissione.

La domanda di trasferimento va inoltrata all’Ufficio Carriere Studenti – Settore medico, insieme all’istanza di riconoscimento della carriera pregressa, con allegati i programmi degli esami sostenuti nella precedente carriera.

Invece, gli immatricolati provenienti da altri corsi di studio che abbiano già conseguito CFU in tutto o in parte riconoscibili, possono presentare istanza di riconoscimento totale o parziale di questi crediti. L’istanza di riconoscimento crediti va inoltrata sempre all’Ufficio Carriere Studenti – Settore Medico, accompagnata dalla domanda di iscrizione e dai programmi degli insegnamenti per i quali si richiede il riconoscimento. L’iscrizione dipende comunque dalla collocazione in posizione utile nella graduatoria di ammissione al primo anno presso l’ateneo di Catania. Nella valutazione delle richieste di riconoscimento il Consiglio si basa su vari criteri che puoi trovare nel regolamento didattico di medicina.

Studiare medicina a Catania

Com’è la vita da studente a Catania? Catania è una bella città, ricca di storia e arte. Divertimenti e buon cibo non mancano. Inoltre, anche l’ateneo promuove numerose attività ed eventi culturali, tra cui il Palio d’Ateneo, organizzato ogni anno dal centro sportivo a cui possono partecipare tutti gli studenti.

Se vuoi studiare a Catania da studente fuori sede, di certo uno degli aspetti che più ti interessa è l’alloggio. Il costo dell’affitto in centro a Catania è abbastanza alto dato che si tratta di una città turistica. Per cui, anche se frequenterai il centro storico in quanto ricco di locali e punti d’interesse, per risparmiare puoi cercare casa in altre zone della città.

Trovare casa a Catania non è difficile e il prezzo di stanze e appartamenti è comunque inferiore a quello di molte altre città universitarie italiane. Tra le zone consigliate per gli studenti ci sono la Cittadella, ben collegata con i mezzi pubblici, il quartiere Cibali o Borgo Sanzio, una zona tranquilla e residenziale molto vicina al centro che ospita anche alcune sedi universitarie.

L’affitto medio di una stanza in appartamento con altri studenti è di circa 300-350 euro al mese, 250 euro nel caso di posti letto in camere condivise.

Pensi che la facoltà di medicina di Catania sia quella giusta per realizzare il tuo sogno di diventare medico? Non ti resta che studiare per superare il test di ammissione.

Sogni di superare i test di medicina, odontoiatria, veterinaria e professioni sanitarie? L’offerta WAU! comprende più tipi di corsi per ogni esigenza: con partenza mensile, intensivi, biennali, on demand.

I nostri corsi, pensati per darti la migliore preparazione per il nuovo TOLC-Medicina, includono teoria, pratica, piattaforma e-learning con simulatore.

Scopri tutti i vantaggi dei corsi WAU!: il supporto dello Student Care WAU!, l’esperienza decennale di tutor e docenti, i pagamenti dilazionati. E se non passi il test, accedi a “ammesso o ripreparato”.

Immagine in evidenza di Herbert Aust da Pixabay

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU