Chat with us, powered by LiveChat Risonanza chimica: cos’è ed esempi

Risonanza chimica: definizione, immagini, esempi

risonanza chimica

Seguici sui social

La risonanza chimica è sicuramente tra gli argomenti di chimica organica che gli studenti fanno più fatica a capire.

Tuttavia, sia nei compiti in classe delle scuole superiori sia nei test di medicina e odontoiatria, veterinaria, professioni sanitarie possono capitare esercizi e quiz sulla risonanza.

In questa lezione, ti spieghiamo in modo semplice e con le immagini cos’è la risonanza chimica. Inoltre, guarda il video con gli esempi sulla risonanza del nostro tutor e docente di chimica.

Ti sarebbero utili altre lezioni come questa? E in più webinar, video, esercizi…Entra anche tu come altri 70.000 studenti in WAU Academy, la Community di WAU! pensata per semplificare la scuola e l’università.

Risonanza chimica

Che cos’è la risonanza chimica? La definizione di risonanza chimica, detta anche mesomeria, è:

la risonanza chimica è quel fenomeno che si verifica quando la struttura reale di una molecola è definita attraverso più strutture.

La risonanza è rappresentata da una freccia con due punte posizionata tra le strutture di risonanza.

A cosa è dovuta la risonanza in chimica organica? Il fenomeno della risonanza è dovuto al fatto che vi sono molecole che non possono essere descritte e spiegate da una sola struttura molecolare.

Pertanto, per una stessa molecola avremo più formule di risonanza, o strutture di risonanza, dette formule limite o strutture limite. Nessuna di queste strutture rappresenta la vera molecola. La molecola reale è chiamata ibrido di risonanza.

La risonanza conferisce stabilità a molecole, ioni e radicali perché si verifica la dispersione di carica elettrica e l’isolamento dell’eventuale doppietto spaiato. Questa maggiore stabilità è chiamata energia di risonanza.

L’esempio tipico di risonanza è quello della molecola del benzene, C6H6, che ha due strutture di risonanza.

A cosa serve la risonanza in chimica

Perché devi sapere cos’è la risonanza? Perché grazie alla risonanza puoi capire come le cariche o gli elettroni si distribuiscono nella molecola. Inoltre, puoi spiegare perché determinate molecole si comportano in modo differente nonostante abbiano strutture molto simili.

Questo proprio perché la risonanza consente di comprendere al meglio le varie proprietà dei composti.

Ibrido di risonanza

Come detto sopra, quando c’è risonanza chimica avremo più strutture per una stessa molecola, nessuna delle quali rappresenta la vera molecola. La molecola reale è detta ibrido di risonanza che è appunto un ibrido delle varie forme.

Ricorda queste due proprietà dell’ibrido di risonanza:

  • l’ibrido di risonanza ha maggiore stabilità rispetto alle singole strutture limite;
  • più le strutture di risonanza sono numerose, maggiore è la stabilità dell’ibrido di risonanza.

Nell’ibrido di risonanza del benzene i legami C-C sono tutti equivalenti, a distanza di legame intermedia tra quella di un legame singolo e di uno doppio.

Approfondisci. Vai alla lezione sul benzene e i composti aromatici, con video ed esercizi.

Strutture di risonanza

L’ unica differenza tra le strutture di risonanza di una stessa molecola è data dalla posizione degli elettroni mentre gli angoli di legame e in nuclei non cambiano.

Le principali proprietà delle strutture di risonanza sono:

  • le singole strutture di risonanza non sono reali ma sono immaginarie;
  • il numero di elettroni condivisi e non condivisi è uguale fra tutte le strutture;
  • le strutture sono diverse fra loro per la distribuzione degli elettroni;
  • la posizione dell’atomo non cambia.

A seguire, ecco alcuni esempi di risonanza chimica.

risonanza chimica benzene
Strutture di risonanza benzene
risonanza chimica anilina
Strutture di risonanza anilina

Per capire come si fanno le strutture di risonanza, guarda la videolezione sulla risonanza chimica con gli esempi e la teoria spiegati dal nostro tutor e docente di chimica.

Sogni di superare il test medicina, odontoiatria, veterinaria e professioni sanitarie? L’offerta WAU! comprende più tipi di corsi per ogni esigenza: con partenza mensile, intensivi, biennali, on demand.

I nostri corsi, pensati per darti la massima preparazione per il nuovo TOLC-Medicina, includono teoria, pratica, piattaforma e-learning con simulatore.

Scopri tutti i vantaggi dei corsi WAU!: il supporto dello Student Care WAU!, l’esperienza decennale di tutor e docenti, i pagamenti dilazionati. E se non passi il test, accedi a “ammesso o ripreparato”.

Video nel testo di Orlando Cialli, docente e tutor WAU!

Immagini nel testo di Luca Nuvoli, docente e coordinatore WAU!

Immagine in evidenza di Gerd Altmann da Pixabay

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU