TEST DI MEDICINA CON WAU!

Come prepararsi al test di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Professioni sanitarie

Iniziamo con una premessa: per superare il test di ammissione a medicina, non basta studiare.

Alla tua buona volontà, durante la fase di preparazione al test, devono affiancarsi organizzazione, un buon metodo di studio ed esercizio. Aumenta le tue chance di superare il test di medicina seguendo i nostri consigli. 

  • Informati. È importante che conosca in maniera precisa tutte le materie che troverai all’interno del test. Leggi il programma ministeriale e segnati gli argomenti del test di Medicina. Così, puoi pianificare meglio lo studio.
  • Valuta. Alla teoria accosta quiz e simulazioni del test per metterti alla prova e capire i tuoi punti deboli e le materie sulle quali devi soffermarti di più durante la preparazione al test di ammissione.
  • Agisci. Hai provato a studiare ed esercitarti da solo, ma senti che non ti basta? Allora cerca il supporto e l’aiuto che fanno al caso tuo. Potrebbe essere il caso di fare un corso di preparazione al test di medicina, da frequentare in aula o da seguire online, oppure di studiare su libri come il manuale delle simulazioni o quelli specifici dedicati alle materie presenti nel test.

Argomenti test di medicina: cosa studiare per il test di ammissione

Argomenti test medicina

Nel test da svolgere nell’arco temporale di 100 minuti troverai 60 quiz a risposta multipla. Per ogni quesito dovrai scegliere la risposta esatta tra 5 opzioni. 

Se individui la risposta giusta ti verranno assegnati 1,5 punti, mentre in caso di errore è prevista una penalità di -0,4 punti. Ogni risposta non data, invece, vale 0 punti.

Quali sono gli argomenti del test? Ecco la lista e il numero di quesiti per ciascuna materia.

  • Cultura generale – 12 quesiti
  • Logica – 10 quesiti
  • Biologia – 18 quesiti
  • Chimica – 12 quesiti
  • Matematica – 4 quesiti
  • Fisica – 4 quesiti

Domande di cultura generale

Per quello che riguarda le domande di cultura generale, il decreto del MIUR ha indicato nel dettaglio gli argomenti che saranno nel test di medicina. 

Niente paura, si tratta di temi che avrai già preparato per la maturità e non ti resterà che ripassarli. 

Per l’ambito storico:

  • storia del Novecento
  • attualità

Per l’ambito sociale ed istituzionale:

  • Carta costituzionale
  • comunicazione e mass media
  • economia e politica
  • forme di Stato e di governo

Test logica medicina: cosa ti aspetta

Il decreto ministeriale non elenca precisamente ciò che potrai trovare nel test in merito alla logica.
Nel documento si parla infatti di accertamento della capacità di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse, che vengono enunciate in forma simbolica o verbale attraverso quesiti a scelta multipla formulati anche con brevi proposizioni scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili.
Il decreto MIUR rivela però che i quesiti verteranno su testi di saggistica scientifica o narrativa di autori classici o contemporanei, oppure su testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste generalistiche o specialistiche. Ma anche su casi o problemi di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico.

Argomenti biologia test di medicina

Molto ampio anche il programma di biologia da studiare per il test di ammissione. Sono tanti gli argomenti da ricordare, vediamoli nel dettaglio:

  • La Chimica dei viventi
  • L’importanza biologica delle interazioni deboli
  • Le molecole organiche presenti negli organismi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi.
  • La cellula come base della vita.
  • Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariotica ed eucariotica, animale e vegetale. I virus.
  • La membrana cellulare
  • Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni
  • Ciclo cellulare e riproduzione cellulare
  • Bioenergetica
  • La valuta energetica delle cellule: l’ATP
  • Reazioni di ossidoriduzione nei viventi
  • I processi energetici: fotosintesi, glicolisi, respirazione aerobica e fermentazione
  • Riproduzione ed Ereditarietà
  • Ciclivitali. Riproduzione sessuata ed asessuata.
  • Genetica Mendeliana
  • Genetica classica: teoria cromosomica dell’ereditarietà – modelli di ereditarietà
  • Genetica molecolare: struttura e duplicazione del DNA, il codice genetico, la sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. La struttura del cromosoma eucariotico. I geni e la regolazione dell’espressione genica.
  • Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono- e polifattoriali; malattie ereditarie autosomiche e legate al cromosoma X
  • Le biotecnologie: la tecnologia del DNA ricombinante e le sue applicazioni.
    Ereditarietà e ambiente
  • Mutazioni. Selezione naturale e artificiale.Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell’evoluzione
  • Anatomia e Fisiologia degli animali e dell’uomo
  • I tessuti animali
  • Anatomia e fisiologia di sistemi ed apparati nell’uomo e relative interazioni
  • Omeostasi

Domande di chimica nel test medicina

Per i quiz di chimica dovrai conoscere ed essere padrone di questi temi:

  • La costituzione della materia
  • Leggi dei gas perfetti
  • La struttura dell’atomo
  • Il sistema periodico degli elementi e proprietà periodiche degli
    elementi
  • Il legame chimico: legame ionico, legame covalente e metallico. Energia di legame. Polarità dei legami. Elettronegatività. Legami intermolecolari.
  • Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e principali proprietà dei composti inorganici
  • Le reazioni chimiche e la stechiometria
  • Le soluzioni
  • Equilibri in soluzione acquosa
  • Elementi di cinetica chimica e catalisi
  • Ossidazione e riduzione
  • Acidi e basi: il concetto di acido e di base. Acidità, neutralità e basicità delle soluzioni acquose. Il pH. Idrolisi.Soluzioni tampone.
  • Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio, formule grezze e di struttura, concetto di isomeria. Idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici. Gruppi funzionali: alcoli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi. Elementi di nomenclatura.

Matematica e fisica nel test di ammissione a Medicina

Nel test, relativamente ai quesiti di tipo matematico, ci saranno domande di algebra, geometria, probabilità e statistica, e su insiemi numerici e funzioni.
Per fisica, invece, occorrerà ripassare misure, cinematica, dinamica, meccanica dei fluidi, termologia e termodinamica, e, infine, elettrostatica ed elettrodinamica.

Come funziona la graduatoria di medicina

Nel momento dell’iscrizione al test di Medicina, ogni candidato indica, in ordine di preferenza, le sedi (e rispettivi corsi) per le quali vuole concorrere. La prima scelta è l’università dove farà il test di ammissione.

In genere dopo due settimane dalla prova, il CINECA, per conto del MIUR rende noto il punteggio ottenuto da ognuno dei candidati nell’area a loro riservata sul sito universitaly.it .
Dopo circa 4 settimane viene pubblicata la graduatoria nazionale nominativa con le prime assegnazioni. Accanto ad ogni nominativo apparirà infatti la dicitura “ASSEGNATO” o “PRENOTATO”.

Chi risulta ASSEGNATO ha 4 giorni (pena l’esclusione dalla graduatoria) per immatricolarsi nella sede indicata come prima preferenza. Coloro che invece ottengono lo stato di PRENOTATO non rientrano nei posti disponibili relativi alla loro prima scelta utile, ma possono comunque immatricolarsi nella facoltà in cui risultano “prenotati”. Quest’ultimi possono anche decidere di non immatricolarsi nella sede in cui hanno ottenuto un posto e aspettare scorrimenti di graduatoria per accedere all’università che preferiscono. In questo caso dovranno confermare il proprio interesse all’immatricolazione sul sito di universitaly.it entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria.

Trucchi per entrare a medicina

Trucchi per entrare a medicina

Una volta compreso e calcolato tutto ciò che devi sapere sul test di medicina, ti sembrerà di essere finalmente in grado di superare il tanto temuto test di ammissione. Quindi sotto con studio, quiz e simulazioni.
Ottimo approccio, ma con questi piccoli e semplici trucchi per entrare a medicina, aumenterai le tue possibilità di successo.

  1. Al momento della consegna, prenditi qualche minuto per leggere velocemente il test di ingresso in Medicina. Ti potrai fare così un’idea della difficoltà delle domande e capire come dosare il tempo a tua disposizione. Dedicati prima ai quesiti che ti sono più congeniali e che puoi risolvere più in fretta, e poi a quelli che richiedono più attenzione e tempo.
  2. Se non sei sicuro al 100% di conoscere la risposta esatta al quesito del test, non rispondere.
    Sii prudente: meglio non guadagnare punti piuttosto che perderne 0,4.
  3. Potrebbe capitarti di trovare, tra le 5 risposte, due che si somigliano. Sappi che è molto probabile che proprio una di quelle due sia quella corretta, quindi valutale per prime.
  4. Un altro caso che potrebbe verificarsi nel test è quello di trovarsi di fronte a due risposte identiche ma formulate in maniera diversa. Non potendo essere entrambe esatte perché la risposta giusta è solo una, esse saranno logicamente sbagliate.
    Dunque passa subito a ragionare sulle altre.
  5. Fai attenzione ai tranelli. Ad esempio, in molti casi i termini assoluti (come “nessuno”, “tutti”, “esclusivamente” ecc.) denotano risposte errate. E ancora, se nel quiz compaiono due risposte che contengono termini opposti, è facile che una delle due sia la risposta corretta.

Libri per la preparazione al test di medicina

I libri devono essere tra i tuoi più grandi alleati se vuoi prepararti nel modo migliore al test di ammissione in medicina.
Per prima cosa, tra tutti i libri per il test di medicina, non puoi fare a meno di utilizzare un manuale di simulazioni per fare esercizio costante e per poter monitorare costantemente la tua preparazione. Assicurati, però, che sia aggiornato alle ultime novità introdotte nel decreto del MIUR.

Per il ripasso delle teoria e per fissare nella memoria alcune nozioni utili per la risoluzione dei quesiti del test, sono invece molto importanti i manuali dedicati alle materie oggetto di esame.
Tra le materie che necessitano di maggiori approfondimenti ci sono biologia, chimica e logica, per questo il nostro consiglio è di studiare su manuali di teoria che le trattano in maniera specifica.

Test di Medicina: cosa fare e cosa portare il giorno del test di ammissione

Il giorno del test di ammissione di medicina sarai sicuramente un fascio di nervi e sarai concentrato unicamente sull’obiettivo di rispondere esattamente a tutti i quiz per riuscire a entrare nella facoltà che desideri.
Quindi potrebbero passarti di mente diverse cose, ma per ricordarle, ecco alcuni consigli utili.

Il giorno prima del test di medicina

Prepara i documenti che ti serviranno per sostenere la prova. Dovrai portare con te:

  • carta di identità
  • ricevuta di registrazione al portale universitaly.it 
  • ricevuta di pagamento per l’iscrizione al test 

Controlla poi il luogo in cui si svolgerà la prova. Ogni Ateneo lo comunica sul proprio portale, a volte anche specificando esattamente l’aula dove recarsi.

Il giorno del test di ammissione

La prova di ammissione ha inizio alle ore 11:00. Presentati con un certo anticipo, così avrai modo di prendere confidenza con l’ambiente e di fare le cose con calma.

Una volta in aula, prima di prendere posto, lascia tutti i tuoi oggetti personali (cellulare, zaino, borsa ecc.) nell’area indicata dai commissari. Dopodiché siediti e pensa unicamente al test e ai quesiti da risolvere.

Noi di WAU! ti auguriamo buona fortuna!