Chi non passa il concorso scuola avrà l’abilitazione?

come ottenere l’abilitazione all’insegnamento

Seguici sui social

Cosa succede a chi non passa il concorso scuola? La risposta a questa domanda interessa migliaia di persone, perché i candidati ai concorsi scuola, concorso scuola straordinario e concorso ordinario per scuola secondaria di I e II grado, sono molto più numerosi rispetto ai posti a disposizione.

L’aspetto più importante riguarda l’abilitazione all’insegnamento: i candidati che non superano la prova otterranno comunque l’abilitazione per insegnare?

Pur non passando il concorso, l’abilitazione all’insegnamento serve per:

  • l’assunzione a tempo indeterminato negli istituti paritari italiani
  • l’inserimento in 2^ fascia nelle graduatorie delle scuole statali

Cosa succede a chi non passa il concorso scuola?

Cosa accade a chi non passa il concorso scuola straordinario

Chi non supera il concorso straordinario può abilitarsi? L’argomento concorso scuola e abilitazione è importantissimo. Per rispondere, basta leggere il punto 7 dell’articolo 15 del Decreto Dipartimentale n. 510 con cui è stato bandito il concorso scuola straordinario:

successivamente alla redazione della graduatoria di merito, la commissione procede, altresì, per i posti comuni, alla compilazione di un elenco non graduato dei soggetti che hanno conseguito nella prova scritta il punteggio non inferiore a 56 punti su 80 e che a seguito della valutazione dei titoli non rientrano nel contingente previsto. Detti soggetti possono accedere alle procedure di acquisizione del titolo di abilitazione, da disciplinarsi con successivo decreto del Ministro ai sensi dell’art. 1, comma 13 del Decreto Legge. Il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento non dà diritto ad essere assunti alle dipendenze dello Stato.

Quindi, la risposta è sì. Infatti, il concorso straordinario è abilitante. In pratica, anche chi non rientrerà nell’immissione in ruolo, sarà abilitato all’insegnamento.

Un aspetto molto importante, soprattutto perché i posti disponibili sono 32 mila, la metà rispetto alle domande pervenute, circa 64 mila.

Cosa succede a chi non passa il concorso ordinario

La stessa domanda se la pongono i candidati al concorso ordinario scuola per la secondaria di I e II grado. I vincitori del concorso docenti ordinario 2020, ormai 2021 dato che slitterà al nuovo anno, hanno diritto all’abilitazione più il ruolo.

Invece, chi non lo passa avrà comunque l’abilitazione all’insegnamento? All’articolo 14 del Decreto n. 499 si legge:

Il superamento di tutte le prove concorsuali, attraverso il conseguimento dei punteggi minimi di cui all’art. 6 del Decreto Legislativo, costituisce ai sensi dell’art. 5, comma 4 -ter del Decreto Legislativo, abilitazione all’insegnamento per le medesime classi di concorso. 2. L’USR responsabile della procedura è competente all’attestazione della relativa abilitazione. 3. La tabella di corrispondenza ai fini del conseguimento del titolo di abilitazione su più classi di concorso afferenti al medesimo grado e delle attestazioni di cui al comma 2, è indicata all’Allegato D al Decreto Ministeriale.

Quindi, chi supererà le prove del concorso ordinario per la scuola secondaria di I e II grado avrà l’abilitazione anche se non rientra tra i posti banditi.

Inoltre, ricordiamo che l’abilitazione ha valore nazionale, anche se la procedura concorsuale è regionale e che si ha diritto all’abilitazione anche se si rifiuta il posto assegnato.

Come ottenere l’abilitazione all’insegnamento

L’opportunità di conseguire l’abilitazione anche se non vincitori di concorso, è un’ottima ragione per provare a superare comunque le prove.

In alternativa, è prevista una procedura straordinaria per esami finalizzata all’abilitazione per l’insegnamento nelle scuole secondarie di I e II grado per i posti comuni, come da Decreto n. 497, ma ancora non c’è una data.

Pertanto, per il momento l’unico modo per avere l’abilitazione all’insegnamento è superare le prove del concorso ordinario per la scuola di I e II grado, ancora tutte da sostenersi, e di quello straordinario, che sta per concludersi.

Innanzitutto, devi passare la prova preselettiva del concorso ordinario che richiede non solo competenze specifiche sulla normativa scolastica e l’inglese, ma anche abilità logiche e capacità mnemoniche, senza le quali sarà difficile superare una prova per la quale non conta il punteggio ma rientrare nei posti disponibili, ossia arrivare prima degli altri candidati.

Per questo WAU! ha organizzato più corsi per i concorsi scuola, specifici per tipologia di posto e bando e che coinvolgono docenti specializzati in queste materie e modalità di test.

Immagine in evidenza di Andrea Piacquadio da Pexels

Paola Pala

Paola Pala

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU