Infermieristica: elenco materie

infermieristica materie

Seguici sui social

Se il tuo sogno è studiare infermieristica, sei nel posto giusto per avere tutte le informazioni utili.

Tra le professioni sanitarie, la laurea in infermieristica è quella che offre maggiori sbocchi lavorativi. Ma cosa si studia? Le materie in infermieristica sono tante, volte a prepararti in ambito sia medico-sanitario che relazionale per risolvere i problemi dei pazienti e assisterli con professionalità.

Continua a leggere per scoprire cosa si studia a infermieristica.

Infermieristica: le materie

Quanto è difficile infermieristica? Non possiamo rispondere a questa domanda senza considerare le tue attitudini personali. Le materie di infermieristica non sono semplici. Ma se ti piacciono gli argomenti di questo corso di studi o se hai una buona base dal liceo, per te il percorso universitario sarà molto più facile.

Una cosa da sapere è che il corso di infermieristica prevede che tu impari a padroneggiare un linguaggio tecnico e tirocini pratici che potrebbero renderti faticoso lo studio teorico in contemporanea. Quindi, dovrai imparare a gestire bene il tuo tempo per riuscire a studiare mentre impari a lavorare sul campo. Ma solide basi teoriche ti saranno d’aiuto quando dovrai prendere decisioni importanti per il benessere dei tuoi pazienti in poco tempo.

Che materie ci sono a infermieristica? Al corso di laurea in infermieristica le materie base sono biologia, biochimica, anatomia, istologia, chimica e fisiologia. Come vedi, ci sono tante materie del test di professioni sanitarie. In seguito, studierai anche materie più specifiche, come i vari tipi di infermieristica, chirurgia, igiene, rianimazione o management sanitario.

Quante materie ci sono in infermieristica? La struttura degli esami dipende dal corso, di solito ci sono circa 20 esami e tirocini obbligatori.

Quanti esami ci sono al primo anno di infermieristica? Normalmente, al primo anno si approfondiscono le materie del test, quelle che hai già studiato al liceo. Per avere una risposta certa a questa domanda, ti conviene consultare il piano di studi dell’ateneo dove vuoi studiare infermieristica.

Il numero previsto dei crediti da raggiungere per il primo anno è di 60 su 180 totali. La maggioranza di questi crediti formativi è data dagli esami. Tuttavia, per ottenere la laurea in infermieristica è fondamentale il percorso di tirocinio pratico in ospedale o in un’altra struttura sanitaria che comincia già dal primo anno.

Esami infermieristica: elenco

Come avrai già capito, il piano di studi di infermieristica cambia da ateneo ad ateneo, anche se gli esami sono simili per garantire lo stesso standard nazionale riguardo questa professione.

Ad esempio, ecco quali sono gli esami di infermieristica all’università di Sassari.

Esami del I anno:

  • biologia, biochimica e microbiologia generale
  • basi dell’assistenza infermieristica
  • fisica, statistica e informatica
  • metodologia infermieristica
  • scienze funzionali
  • basi morfologiche
  • lingua inglese
  • lingua tedesca

Esami del II anno:

  • epidemiologia, igiene e infermieristica basata sulle evidenze
  • infermieristica clinica in area geriatrica e neurologica
  • infermieristica clinica in area materno-infantile
  • infermieristica clinica in area specialistica
  • infermieristica clinica in area chirurgica
  • infermieristica clinica in area medica

Esami del III anno:

  • infermieristica in area psichiatrica e della salute mentale
  • infermieristica in area critica e nell’emergenza
  • scienze della prevenzione e sicurezza
  • diritto e management sanitario

Sono previsti anche esami a scelta, tirocini obbligatori e ulteriori attività formative.

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2022. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza di RODNAE Productions da Pexels

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU