Chat with us, powered by LiveChat

Come studiare per il test di ammissione: consigli e strategie per la preparazione (da chi l’ha già superato)

Opened book with flying letters

Iniziare a studiare per il test di ammissione non è una cosa semplice. Il programma è vastissimo e la domanda che ti ronza nella testa è…”da dove comincio?”.

Ecco qualche consiglio per impostare la tua tabella di marcia!

La teoria

 Lo studio di base delle materie presenti nel test è fondamentale. Per iniziare prendi il programma ministeriale e seguilo attentamente: sono indicati tutti gli argomenti che devi conoscere. Non alternare una materia con un’altra, ma studiale singolarmente. Comincia da quella che ha il programma più vasto, la biologia; continua con la chimica, molto complessa e difficoltosa: ricordati che deve essere necessariamente studiata tenendo presente un filo logico, seguendo cioè l’ordine degli argomenti proposto dal libro di teoria che stai utilizzando.

Cosa fare con la matematica? È importante avere una conoscenza di base; ricorda, non dare niente per scontato, neanche le operazioni elementari, al test non potrai usare la calcolatrice!

La fisica va’ studiata in due parti, la teoria e le formule: non si scappa da queste, devi impararle a memoria!

Lo studio della logica può essere affiancato a qualsiasi materia: è essenziale individuare la tipologia di domande, approcciarsi in maniera corretta e capire come si risolvono (a breve un articolo dedicato interamente a questa materia).

Ricordati che non è la quantità di ore di studio che conta, ma la qualità: isolati dal mondo, stacca cellulari, tablet e pc…solo così sarai produttivo!

 Dettagli:

-dopo ogni ora di studio prenditi dai cinque ai dieci minuti di pausa, il cervello ha bisogno di rifiatare;

-non affrontare più di un argomento al giorno, se finisci un argomento velocemente meglio approfondirlo che iniziarne uno nuovo.

 

SCUOLA INTENSIVA DI PREPARAZIONE AI TEST PER QUALSIASI TIPOLOGIA DI STUDENTE

 

I quiz

 Non sei alle superiori e non stai studiando per un esame universitario: ripetere non serve a molto, per fissare la teoria ci vogliono…i quiz! Devi assolutamente dedicare tanto tempo ad esercitarti con i quiz, affrontando le risposte errate senza paura. Sbagliare è il modo più utile per capire veramente ciò che non sai e gli argomenti che devi riprendere per potenziare la tua preparazione.

 Dettagli:

-fai i quiz la mattina…la mente è più fresca;

-fai un minimo di 200 quiz, fermandoti ogni 10 per calcolare quanto tempo hai impiegato per svolgerli.

 

Glossario

 Che tu sia alle prese con la teoria o che stia svolgendo un’esercitazione, tieni sempre vicino un quaderno o il pc: tutte le volte che trovi un termine che non conosci scrivilo nel tuo glossario, cerca il significato, rielaboralo con parole tuo e trascrivilo. In questo modo avrai sempre meno difficoltà e più certezze nella comprensione delle domande.

 Dettagli:

-utilizza diversi colori per evidenziare i punti più importanti del testo.

 

Mentalità

 Lo studio della teoria associata ai quiz è una carta vincente per superare il test d’ammissione, ma c’è un altro punto fondamentale per il tuo successo: la mentalità! Affronta lo studio e la preparazione con carica e grinta, lasciando da parte ansie e paure: la convinzione di ciò stai facendo e di quello che vuoi ottenere è indispensabile per raggiungere i tuoi obiettivi!

 Dettagli:

-studia in gruppo. Il numero ideale di persone è tre;

-non avere paura del confronto: solo superando i tuoi limiti riuscirai a migliorarti.

 

Leggi anche:

Test ammissione 2018: date ufficiali, bando, step fondamentali

Piattaforma online: il kit Wau che ti aiuta a superare il test di medicina

 

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU