Come iscriversi all’IMAT: le info da sapere

Come iscriversi all’IMAT

Seguici sui social

Sei uno studente italiano e vuoi tentare il test IMAT 2021 oppure uno studente straniero che vuole studiare medicina in inglese in Italia?

Scopri come iscriversi all’IMAT: date, costi, certificazioni linguistiche riconosciute e misure previste per studenti con disabilità, invalidità, disturbi specifici di apprendimento (DSA).

Come iscriversi all’IMAT

Come iscriversi all’IMAT? La procedura di iscrizione è indicata ogni anno nel bando MIUR. Il nuovo bando IMAT 2021 è atteso entro giugno, ma dovrebbe essere simile a quello degli anni passati.

Come compilare l’iscrizione all’IMAT 2021?

1) La richiesta di partecipazione alla prova di ammissione all’IMAT deve essere effettuata online attraverso il portale Universitaly.

2) Dopo la registrazione al portale dovrai prendere visione e accettare le modalità di trattamento dei tuoi dati e in seguito fornire le seguenti informazioni personali:

  • cognome
  • nome
  • Paese di nascita
  • provincia di nascita
  • città di nascita
  • data di nascita
  • sesso
  • cittadinanza
  • codice fiscale
  • e-mail
  • tipo documento
  • numero documento
  • autorità che ha rilasciato il documento
  • validità del documento
  • Paese di residenza
  • provincia di residenza
  • località di residenza
  • C.A.P.
  • indirizzo
  • telefono/cellulare (per comunicazioni in caso di assenza di indirizzo e-mail)
  • eventuale certificazione linguistica posseduta

3) Il passo successivo nella procedura di iscrizione IMAT è fornire le
preferenze per le sedi in cui desideri studiare, modificabili fino a un termine limite indicato nel bando. 

4) Infine, dovrai pagare il contributo di partecipazione al test IMAT seguendo le indicazioni sul portale Universitaly, più esattamente il pagamento del contributo di partecipazione avviene secondo le modalità previste dall’ateneo in cui si sostiene la prova. Il pagamento e la ricevuta di iscrizione sono entrambe condizioni necessarie per poter partecipare alla prova IMAT.

Data iscrizione IMAT

L’anno scorso è stato possibile iscriversi all’IMAT dalle ore 15:00 dell’1 luglio alle ore 15:00 del 23 luglio 2020. Appena uscirà il nuovo bando, troverai le date aggiornate nella pagina Bandi e Test di ammissione 2021. La finestra di date dovrebbe essere simile anche per quest’anno.

Inoltre, a fine agosto saranno pubblicati sui siti del MIUR e dei rispettivi atenei gli indirizzi delle sedi dove si svolgerà la prova di ammissione IMAT con l’indicazione delle aule. Nel 2020 la data di pubblicazione è stata il 31 agosto.

Il prossimo test IMAT è in programma il 9 settembre 2021.

Quanto costa l’iscrizione al test IMAT

Quanto costa l’iscrizione al test IMAT? Per i costi ufficiali del 2021 bisognerà attendere il nuovo bando. Tuttavia, si può fare una stima sulla base costi dell’anno scorso riportati sul portale del Cambridge Assessment.

Ecco quanto costa l’iscrizione al test di ammissione IMAT:

  • GBP 114.00
  • EUR 130.00
  • USD 164.00

Si possono aumentare le possibilità di superare il test IMAT? Sì, continua a leggere per sapere come.

Serve una certificazione per fare l’IMAT?

Per la prova di ammissione IMAT non serve alcuna certificazione, né in italiano né in inglese. Tuttavia, nei bandi degli ultimi anni una certificazione attestante la conoscenza dell’inglese ha costituito titolo preferenziale in caso di parità di punteggio.

Per quanto riguarda l’italiano, gli atenei non richiedono alcuna conoscenza prima dell’immatricolazione e organizzano dei corsi di italiano per studenti stranieri durante il primo anno. Questo perché il programma del corso di laurea in Medicina e Chirurgia in inglese richiede delle conoscenze di italiano per poter comunicare con i pazienti italiani durante i tirocini clinici dal secondo anno in poi.

Per iscriverti a IMAT, quindi, non c’è bisogno di alcuna certificazione linguistica per l’inglese, ma è molto meglio inserirla se ne sei in possesso.

Come inserire la certificazione linguistica

Devi presentare le certificazioni linguistiche all’atto dell’iscrizione.

Puoi inserirle tramite autocertificazione ai sensi dell’articolo 46 del D.P.R. n. 445/2000. L’ateneo potrà controllare la veridicità della tua dichiarazione in ogni fase della selezione.

Leggi anche cosa succede in caso di parità  di punteggio: Come funziona la graduatoria IMAT e il punteggio minimo IMAT 2019 e 2020.

IMAT certificazione inglese

Quali sono le certificazioni di lingua inglese ammesse per il test IMAT? Innanzitutto, a chi ha frequentato per almeno un anno scolastico una scuola con l’insegnamento in lingua inglese è automaticamente riconosciuto il possesso di certificazione linguistica.

Ecco l’elenco delle certificazioni linguistiche per l’IMAT:

Cambridge English Language Assessment:

  • C2 Cambridge English: Proficiency (CPE)
  • C1 Cambridge English: Advanced (CAE) e Cambridge English: Business Higher (BEC Higher)
  • B2 Cambridge English: First (FCE) e Cambridge English: Business Vantage (BEC Vantage)

City and Guilds (Pitman):

  • C2 livello 3 Certificate in International ESOL Diploma Mastery C2
  • C1 livello 2 Certificate in International ESOL Diploma Expert C1
  • B2 livello 1 Certificate in International ESOL Diploma Communicator B2

Edexcel / Pearson Ltd:

  • C2 PTE General livello 5 Proficient
  • C1 PTE General livello 4 Advanced
  • B2 PTE General livello 3 Upper Intermediate

EDI (LCCIEB):

  • C1 JETSET livello 6 English for Business livello 4
  • B2 JETSET livello 5 English for Business Level 3 English for Commerce livello 3

IELTS:

  • C2 IELTS con il punteggio 8.5 – 9.0
  • C1 IELTS con il punteggio 7.0 – 8.0
  • B2 IELTS con il punteggio 5.5 – 6.5

TCL Trinity College London:

  • C2 Integrated Skills in English (ISE) IV
  • C1 Integrated Skills in English (ISE) III
  • B2 Integrated Skills in English (ISE) II

TOEFL ETS:

  • C1 TOEFL con il punteggio 110 – 120
  • B2 TOEFL con il punteggio 87 – 109

Come inserire l’attestato di DSA per l’IMAT

Come funziona l’IMAT per gli studenti con invalidità, disabilità o disturbi specifici di apprendimento? Come per altri test, in caso di studenti con certificato di invalidità, disabilità e con diagnosi di DSA sono previste misure compensative, come ausili specifici o tempi aggiuntivi per completare la prova.

Per usufruire di queste misure, bisogna presentare all’ateneo la relativa certificazione sull’invalidità, il suo grado o la diagnosi di DSA in originale o in copia autenticata in carta semplice rilasciata dalla commissione medica competente.

I candidati con invalidità hanno diritto a un tempo aggiuntivo non superiore al 50% in più rispetto a quello previsto per lo svolgimento delle prove, mentre il candidato con DSA può usufruire del 30% del tempo in più rispetto a quello previsto.

In caso di particolare gravità certificata del DSA, l’ateneo può autorizzare l’utilizzo di strumenti compensativi, come la calcolatrice non scientifica, il videoingranditore o l’affiancamento di un lettore scelto dall’ateneo. Per beneficiare di queste misure, il DSA deve essere diagnosticato da non più di tre anni oppure dopo che il candidato ha compiuto 18 anni.

Anche i candidati residenti all’estero possono usufruire di queste misure compensative. Per farlo, devono presentare la certificazione che attesti lo stato di invalidità, disabilità o di DSA rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione giurata o certificata dal consolato italiano nel loro paese, in italiano o in inglese.

Iscriviti ai corsi di preparazione ai test di ammissione 2021. I corsi WAU! comprendono videolezioni, quiz, simulazioni, manuali e in più il supporto prezioso dei nostri esperti docenti e dei tutor, sempre pronti a rispondere ai tuoi dubbi e darti la motivazione giusta per prepararti con successo al test.

Immagine in evidenza di Klaus Nielsen da Pexels

Nadia Plamadeala

Nadia Plamadeala

La comunicazione non è solo il mio lavoro. È il mio mondo. Sono mediatrice interculturale, social media manager, copywriter e brand reputation manager nel settore hospitality. Inoltre, collaboro come giornalista per testate che parlano di intercultura. Le 6 lingue che parlo fluentemente mi danno una grossa mano a spaziare tra temi, settori e interessi degli utenti globali del web.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU