Chat with us, powered by LiveChat

Non ho superato il test di ingresso a Medicina! E adesso?

disperazione_2

Non riuscire a passare il test di ammissione non deve rimanere una sconfitta, ma può diventare un modo per riprovarci con successo.

Innanzitutto mi dispiace. So che probabilmente hai studiato tanto, hai impiegato molte energie per prepararti al test e questo deve renderti orgoglioso.
Non riuscire a centrare il bersaglio al primo tentativo non significa che tu non ne sia capace, o che non ti ti sia allenato. Può capitare. Se non l’hai già fatto, ti consiglio di fare al più presto pace con te stesso e vivere al meglio questo nuovo anno di studio.
Devi inoltre sapere che migliaia di ragazzi come te trovano la loro strada sbarrata, ma, proprio in questo ostacolo, tanti ritrovano la motivazione di continuare a darci dentro per realizzare il proprio sogno.
È questo il tuo sogno, vero? Ragionaci bene adesso che puoi guardarti un po’ più da lontano. Sfrutta, insomma, questo tempo per riorganizzare le idee spesso confuse.   

Utilizza bene il tuo tempo per capire ciò che vuoi

Se hai capito quello che ti ho detto, ti sarà chiaro quanto sia importante spegnere per un po’ la testa da test. Guarda a tutte le possibilità di muoverti che ti si presentano e imbocca la strada che più ti piace.
Probabilmente oltre al test di medicina hai partecipato ai concorsi per altre facoltà.

Tanti miei amici, e immagino anche alcuni dei tuoi, hanno cominciato a frequentare le lezioni di scienze farmaceutiche, infermieristica, biologia, chimica. Posso confermarti che davvero in numerosi consideravano questa scelta come un ripiego, una seconda alternativa che non si auguravano di dover scegliere. In realtà sono finiti per appassionarsi a ciò che stavano studiando scegliendo addirittura di non sostenere il test di medicina.

Ti sembrerà assurdo forse, ma non è così incredibile. Gli studi che ti ho indicato sono appassionanti e completi (nel loro settore specifico) proprio come medicina lo è nel suo. Non credo sia giusto instaurare un confronto tra le facoltà. È come affermare che il liceo scientifico sia più complicato e completo di un istituto tecnico industriale. Non è affatto così, perché come sai bene un liceo scientifico con dei professori non proprio adatti, non prepara gli studenti in modo adeguato. È  ovvio, ma le cose ovvie spesso sono sottovalutate.
La mia esperienza, per esempio, dimostra chiaramente questa incongruenza. I docenti di matematica e di fisica del mio liceo si sono rivelati essere per nulla competitivi, cosa che oggi non volge certo a mio vantaggio. Al contrario la fisica insegnata ai miei amici che frequentavano istituti industriali e professionali, spesso era più completa, concreta e chiara.
Questa mia parentesi vuole stare a smentire un po’ alcuni pregiudizi nei confronti delle facoltà che alcuni chiamano “di ripiego”.
Tuttavia, se hai capito che la tua strada è proprio studiare medicina, allora vediamo cosa devi fare ora.

Capisci cosa è andato storto al test di ammissione di quest’anno

Passiamo ai fatti.
Il primo passo da fare appena avrai deciso di ritentare il test di ammissione è comprendere in modo completo ciò che effettivamente è andato storto il giorno della prova, oppure durante il periodo della preparazione.
Pensa al momento in cui ti sei seduto davanti al tuo banco e hai aperto il plico. Se io dovessi ripensarci vedrei tutto procedere molto velocemente nella testa. Non sarebbe facile riportare tutto quello che è avvenuto. Ma ci devi provare, almeno a grandi linee.
Appunta tutto ciò che potrebbe essere accaduto e che possiamo migliorare insieme. Puoi scrivere nei commenti ciò in cui vorresti essere aiutato. Sono qui proprio per questo.
Hai trovato particolare difficoltà nel gestire il tempo a tua disposizione?  È un problema molto comune nei candidati al test non riuscire a rientrare nei 100 minuti previsti per lo svolgimento della prova. Pensa se questo fattore per te può essere stato determinante.
Oppure il problema può stare più “alla radice”, quindi una difficoltà nel rispondere alle domande del test.
Probabilmente, se così è stato, hai trovato difficili i quiz del test e devi rivalutare il metodo che hai usato per prepararti.

Riparti. Preparati al test, questa volta senza cominciare da zero

Vediamo come migliorare. Non puoi assolutamente commettere gli stessi errori, perché il tuo prossimo test deve essere l’ultimo. Dopotutto tu hai un potenziale vantaggio rispetto ai candidati che tentano per la prima volta il test, non credi?
Innanzitutto hai più tempo. Davanti a te hai quasi un anno intero da sfruttare al meglio. Non solo, tu non parti da zero.
Durante tutto il tuo percorso di preparazione dovresti avere acquisito numerose conoscenze che ancora porti dietro. Hai di sicuro una consapevolezza generale delle materie del test, no? Se credi che non sia così sarà meglio darsi da fare per colmare le tue lacune.  Forse non hai avuto abbastanza spazio tra gli impegni scolastici per dedicarti a studiare per il test, ma ora quel tempo non manca. Non fartelo mancare.
Forse non hai adottato il metodo giusto per studiare.
Sfrutta la conoscenza degli argomenti del test per cercare di approfondire gli aspetti salienti. Se stai frequentando un corso di studi universitario, avrai modo di imparare davvero tanto e di andare oltre la semplice preparazione per il test.

Il test di ammissione non è una passeggiata, ma hai tutte le carte in regola per superarlo. Ricordatelo! Se davvero ciò che vuoi fare nella vita è il medico non ti lasciare abbattere da un insuccesso e trova l’energia per riprovarci, più competitivo di prima.
Medicina vuol dire innanzitutto altruismo e responsabilità. Non aderire quindi a ricorsi infantili: preparati al test di medicina come si deve e avrai successo.

Enrico Armiento

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Aiuto, sono iscritto a medicina! Ovvero le disavventure di una matricola, capitolo primo

Graduatoria Nominativa, punteggi minimi test medicina 2016

Cosa studiare per prepararsi al test di medicina

 

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

RESTA AGGIORNATO

Ricevi tutte le ultime novità per prepararti al meglio al test