Chat with us, powered by LiveChat

Test medicina 2016: mira ai quiz più probabili (Chimica)

dreamstime_m_43854285

Un’analisi dei quiz di chimica dei test di medicina degli ultimi tre anni ti aiuterà a ottimizzare il tempo che resta da oggi fino al test di ammissione, risolvendo facilmente i quesiti che capitano più spesso nella prova

Leggi anche gli articoli su:

Siamo ancora a febbraio e, anche se il test può sembrare una meta lontana, non devi arrivare a quel fatidico giorno impreparato. Sarà bene avere un’idea generale non solo del test, ma dei quesiti dei vari argomenti.

Come sono i punteggi delle simulazioni della prova che svolgi regolarmente? Salgono esponenzialmente o rimangono inchiodati sempre su un livello che non ti soddisfa? Ti consiglio di capire quali sono quei quiz a cui non rispondi e che lasci sempre in bianco perché molto probabilmente puoi facilmente trovarne qualcuno che, con un paio di giorni di studio, riuscirai a risolvere.

In un articolo simile a questo, è stata fatta un’analisi sui quiz di biologia che capitano più spesso al test di medicina, affrontiamo ora la temuta Chimica.

Dando un’occhiata al programma ministeriale del 2015 puoi già avere un confronto con quello che sarà il livello di profondità e specificità dei quiz che il ministero sceglierà anche quest’anno di inserire nel test.

Come vedi, per alcuni macro argomenti come le reazioni chimiche e la stechiometria, il livello di difficoltà è abbastanza basso. Il Ministero lo afferma nell’elenco dei sotto argomenti: “peso atomico e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole, conversione da grammi a moli e viceversa, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, vari tipi di reazioni chimiche”.

Anche se puntualmente i quiz che sono presenti al test di settembre sembrano sempre impossibili da risolvere è necessario fare una valutazione oggettiva di questa concezione. Il 6 settembre 2016 sarà un marasma e dopo ancora peggio. Nonostante non si conosca ancora il numero di quesiti per argomenti, ricorda che per chimica nel 2015 sono stati presentati 12 domande, due in più rispetto al 2014. Alcuni di questi quesiti vengono riproposti tutti gli anni, uguali nel contenuto, ma diversi nella forma. In soldoni, cambiano i nomi dei composti o delle molecole, i valori da prendere in considerazione, i calcoli da svolgere, ma il quiz, e dunque lo studio che va fatto per risolverlo, è sempre lo stesso.

La tensione, il poco tempo e la scarsa concentrazione creeranno l’impressione che l’esercizio proposto nel quesito sia più difficile di quanto lo sia in realtà. Esercitarsi costantemente, magari su quiz di difficoltà più elevata rispetto a quelli del test, è un’ottima strategia per arrivare il 6 settembre preparati ad ogni evenienza e condizione d’umore.

Se non ti è ancora ben chiaro cosa sia la materia, l’atomo, un composto o un legame chimico allora prima di tutto comincia dalle nozioni di base. La terminologia specifica è indispensabile, se non capisci cosa ti chiede il quesito allora non puoi pretendere di impostare un processo di risoluzione, non puoi nemmeno pensare di rispondere per tentativi poiché i quiz sono creati proprio per dar valore alla legge di Murphy ovvero “Se qualcosa può andar male, lo farà” e se riuscirai a eliminare due o tre risposte, rientrerai più spesso di quanto pensi in quella percentuale di insuccesso.

Chi consiglia di rispondere se si ha il 50% di probabilità sappi che gioca sui grandi numeri, gioca con la statistica. Non gli importa che sia tu a mettere la crocetta sulla risposta giusta, ma gli importa che la metà degli studenti che la metteranno (decine di migliaia) dia ragione a questo finto metodo.

Se ti piace giocare d’azzardo con il tuo futuro allora buona “fortuna”!

Ecco i quiz degli anni passati

Diamo uno sguardo ai test degli anni precedenti, vedremo che ci sono quiz su alcuni argomenti che si ripetono sempre.

Eccone alcuni:

TAVOLA PERIODICA E STRUTTURA DELL’ATOMO

Med 2012:

Supponendo che l’abbondanza relativa dei diversi isotopi del cloro sia: 75% cloro-35 (34,96 u.m.a.) e 25% cloro-37 (36,96 u.m.a.), la massa del cloro risulterebbe:

A) 35,46 u.m.a.

B) 34,96 u.m.a.

C) 39,96 u.m.a.

D) 35,96 u.m.a.

E) 71,92 u.m.a.


Med 2013

Quale delle seguenti affermazioni relative allo ione Ca2+ è corretta?

A) Ha 8 elettroni nell’ultimo livello energetico

B) Lo ione Ca2+ ha un raggio maggiore dell’atomo di Ca

C) Ha un solo elettrone nella sua orbita esterna

D) Il numero di protoni, neutroni ed elettroni è lo stesso

E) Ha la configurazione elettronica del neon


Nella Tavola Periodica l’elemento R appartiene al Gruppo 17, l’elemento X al Gruppo 1 e l’elemento T al Gruppo 16. Se questi elementi reagiscono tra loro formando dei composti binari,

quale combinazione descrive il carattere più probabile di ciascun legame?

A) R + X= ionico; R + T = covalente; X + T = ionico

B) R + X= ionico; R + T = covalente; X + T = covalente

C) R + X= covalente; R + T = ionico; X + T = ionico

D) R + X= covalente; R + T = ionico; X + T = covalente

E) R + X= ionico; R + T = ionico; X + T = covalente


Med 2014

L’elemento idrogeno ha tre diversi isotopi: 1H, 2H e 3H. Il numero atomico dell’idrogeno è 1. Considerando un singolo atomo per ciascun isotopo, quale delle seguenti affermazioni è corretta?

A) 3H ha il doppio dei neutroni di 2H

B) 3H ha il triplo dei protoni di 1H

C) 2H ha il doppio dei neutroni di 1H

D) 1H ha la metà degli elettroni di 2H

E) 3H ha un protone, un neutrone e un elettrone


Si assuma che i valori delle prime sei energie di ionizzazione (espresse in kJ mol−1) di un elemento

siano: 738, 1450, 7730, 10500, 13600 e 18000. Quale/i delle seguenti affermazioni è/sono corretta/e?

1. L’elemento appartiene al Gruppo 2 della Tavola Periodica

2. Il valore 7730 kJ mol−1 corrisponde al processo: X3+(g) – e → X4+(g)

3. L’elemento appartiene al Periodo 2 della Tavola Periodica

A) Solo 1

B) Solo 2

C) Solo 3

D) Solo 1 e 2

E) Solo 1 e 3


LE SOLUZIONI

Med 2012

Calcolare la quantità di ammoniaca (17 u.m.a.) contenuta in 500 ml di una soluzione acquosa 0,02 M.

A) 0,17 g

B) 0,34 g

C) 0,17 mg

D) 0,085 g

E) 0,34 mg


Calcolare qual è la concentrazione percentuale in massa (m/m) di una soluzione ottenuta sciogliendo 5,4 g di NaCl in 535,6 g di acqua.

A) 1,0%

B) 10%

C) 20%

D) 40%

E) 0,10%

Date due soluzioni, la prima contenente 0,50 mol di NaCl in 250 ml di acqua e la seconda contenente 0,20 mol di NaCl in 100 ml di acqua, si può affermare che:

A) le due soluzioni hanno la stessa concentrazione

B) la prima soluzione è più concentrata della seconda

C) la prima soluzione è più diluita della seconda

D) le due soluzioni hanno la stessa molalità, ma la prima ha una molarità maggiore

E) la seconda soluzione ha concentrazione più che doppia rispetto alla prima

Med 2013

Qual è la concentrazione, espressa in moli dm-3, di una soluzione ottenuta sciogliendo 2,0 g di

idrossido di sodio in 25,0 cm3 d’acqua? [masse atomiche relative: Na = 23; O = 16; H = 1]

A) 2,00 mol dm-3

B) 0,25 mol dm-3

C) 0,50 mol dm-3

D) 1,00 mol dm-3

E) 2,50 mol dm-3


Med 2014

2 g di idrossido di sodio sono sciolti in 200 ml di acqua. Qual è la molarità dell’idrossido di sodio nella soluzione risultante?

[masse atomiche relative: H = 1 u; O = 16 u; Na = 23 u]

A) 0,25 M

B) 0,05 M

C) 0,10 M

D) 0,50 M

E) 0,18 M


Quale/i delle seguenti affermazioni relative a una soluzione tampone acida è/sono corretta/e?

1. Il pH non varia qualunque sia la quantità di acido o base aggiunti alla soluzione

2. È formata da un sale di un acido disciolto in una soluzione dello stesso acido

3. Le soluzioni tampone possono avere solo valori di pH compresi tra 3 e 6

A) Solo 2

B) Solo 1

C) Solo 3

D) Solo 1 e 2

E) Solo 2 e 3


REDOX

Med 2012

Se in una reazione gli ioni Ag+ in soluzione si trasformano in atomi del metallo, ciò significa che gli ioni Ag+:

A) agiscono da ossidanti

B) si ossidano

C) perdono protoni

D) acquistano neutroni

E) cambiano il loro numero atomico


Med 2013

Considerando il numero di ossidazione dei reagenti coinvolti, quali delle seguenti reazioni sono

ossidoriduzioni?

1) Cl2 + 2KBr → 2KCl +Br2

2) 2Na + H2 → 2NaH

3) 2CrO42- + 2H+ → Cr2O72- + H2O

4) MnO2 + 4HCl → MnCl2 + Cl2 + 2H2O

A) 1, 2 e 4

B) 1, 2 e 3

C) 2, 3 e 4

D) 1, 3 e 4

E) 1, 2, 3 e 4


Med 2014

Un alcol primario può essere ossidato a dare prima una aldeide e poi un acido carbossilico.

Quale delle seguenti sequenze rappresenta l’ordine corretto di queste reazioni?

A) CH3CH2CH2CH2OH → CH3CH2CH2CHO → CH3CH2CH2COOH

B) CH3CH(OH)CH3 → CH3COCH3 → CH3CH2COOH

C) HCOOH → HCHO → CH2OH

D) CH2=CH2 → CH3CHO → CH3COOH

E) C4H9CH2OH → C4H9CHO → C4H9COOCH3


Quante delle seguenti reazioni sono solo ossidazioni (Ox), quante solo riduzioni (Red), quante ossidoriduzioni (Redox)?

2H+ + 2e→ H2

Ag+ + Cl→ AgCl

Cu+ → Cu2+ + e

2Cu+ → Cu + Cu2+

Mg → Mg2+ + 2e

A) Ox: 2 Red: 1 Redox: 1

B) Ox: 1 Red: 1 Redox: 2

C) Ox: 1 Red: 2 Redox: 1

D) Ox: 2 Red: 1 Redox: 2

E) Ox: 2 Red: 2 Redox: 1


REAZIONI

MED 2012 (stechiometria)

Individua la successione numerica che indica correttamente i coefficienti della seguente reazione chimica: C6H6 + O2 → CO2 + H2O

A) 2, 15 = 12, 6

B) 1, 6 = 3, 3

C) 1, 6 = 6, 3

D) 2, 9 = 12, 6

E) 2, 7 = 3, 1


Med 2013 (stechiometria)

La seguente equazione mostra la reazione tra un composto organico e l’ossigeno.

a C2H5SH + b O2c CO2 + 2SO2 + d H2O

Per quale valore di b l’equazione è bilanciata?

A) 9

B) 7

C) 12

D) 10

E) 11


Med 2014

La seguente reazione è esotermica:

2 T (g) + 3 X (g) ↔ 5 Z (g)

Quale delle seguenti affermazioni è corretta?

A) All’equilibrio, T e X producono Z alla stessa velocità con cui Z produce T e X

B) Un catalizzatore aumenta la quantità di prodotto Z

C) Un aumento di pressione causa un aumento della quantità di prodotto Z

D) Un aumento di temperatura causa un aumento della quantità di prodotto Z

E) L’aggiunta di Z sposta la posizione dell’equilibrio verso destra


Il cloro ha due isotopi con masse atomiche relative di 35 u e 37 u. Un campione di CH2Cl2 ha una

massa molecolare relativa di 86 u. Quale/i tra questi di seguito potrebbe/ro essere il campione?

1. Una miscela 50 % di CH2(35Cl)2 e 50 % di CH2(37Cl)2

2. 100 % di CH235Cl37Cl

3. Una miscela 25 % di CH2(35Cl)2 e 75 % di CH235Cl37Cl

[Massa atomica relativa: H = 1 u, C = 12 u]

A) Solo 1 e 2

B) Solo 1

C) Solo 2

D) Solo 3

E) Solo 1 e 3


Come puoi notare c’è un po’ di tutto. Nota però che è sempre presente una domanda su questi argomenti: tavola periodica e struttura dell’atomo; soluzioni, redox e reazioni. Questi sono gli argomenti di cui è presente anche più di un quesito nello stesso anno. Al prossimo test i due quiz che sono stati aggiunti potrebbero riguardare le proprietà colligative, il legame chimico e il pH nello specifico. Un quesito sul pH c’è praticamente ogni anno nel test, ma non è sufficiente saperlo calcolare perché spesso rientra in quesiti che testano diversi tipi di conoscenze non limitate al sapere se una soluzione e acida o basica.

Come ad esempio in questo quiz:

Quale/i delle seguenti affermazioni relative a una soluzione tampone acida è/sono corretta/e?

1. Il pH non varia qualunque sia la quantità di acido o base aggiunti alla soluzione

2. È formata da un sale di un acido disciolto in una soluzione dello stesso acido

3. Le soluzioni tampone possono avere solo valori di pH compresi tra 3 e 6

A) Solo 2

B) Solo 1

C) Solo 3

D) Solo 1 e 2

E) Solo 2 e 3

Facendo due conti, se non sai da dove cominciare a studiare, in un paio di giorni, una settimana al massimo, sarai in grado di poter rispondere a 5/6 dei 12 quesiti di chimica che equivalgono 7,5/9 punti, cioè circa 8 mila posti nella graduatoria nazionale. Non male!

La chimica non deve essere trascurata! I quiz di chimica sono 1/5 del test e dunque non è pensabile non prepararsi adeguatamente. Se pensi che i 12 quesiti di chimica sommati ai 18 di biologia ti permettono di totalizzare 45 punti, ovvero la metà del punteggio massimo, allora è chiaro che è meglio diventare abili risolutori di quesiti di queste materie scientifiche piuttosto che doversi districare in domande di ragionamento logico e comprensione del testo che, spesso, creano solo confusione a causa della scarsa concentrazione che avrai al test. Per i quiz di logica è sufficiente l’esercizio continuo dopo aver appreso alcune conoscenze specifiche che ti permettono di acquisire strumenti di ragionamento più completi.

Il consiglio è sempre lo stesso. Pianifica il lavoro. Stabilisci in quale giorno inizierai lo studio del programma di ciascuna materia e in quanto tempo dovrai terminarlo. Esercitati continuamente con quiz di ogni livello di difficoltà. Comincia con quelli dei test di ammissione degli anni precedenti e continua con quiz inediti.

Ricorda che hai solo una possibilità all’anno per superare la selezione. Investi tutto il tempo che hai disponibile per la preparazione al test in modo tale da guadagnare tutto il tempo che viene dopo il suo superamento.

Se ti sembra un’impresa impossibile allora mi sento in dovere di ricordarti che sarai un professionista della salute e che le vere imprese, quelle davvero quasi impossibili, sono ben altre. Salvare una vita o farne nascere una è un’enorme soddisfazione, ma la conoscenza e la preparazione necessaria è enorme, niente a che fare con la preparazione per il test di ammissione.

Questa sarà la tua prima vera sfida. Non vederla come un ostacolo, ma come una prima opportunità per dimostrare a te stesso che le sfide impossibili sono quelle che ti elevano, che ti riempiono dentro e che danno vita a qualcosa di meglio della speranza, l’amore e la passione nel fare del bene sempre e comunque.

Buono studio futuro collega

Alessandro Lai

studente in odontoiatria al IV anno


Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Test medicina 2016: mira ai quiz più probabili (Biologia)

Test di Medicina 2016: mira ai quiz di matematica più probabili

Test di Medicina 2016: mira ai quiz di Fisica più probabili

WAU

WAU

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter WAU

Entra in WAU!

500 quiz inediti e commentati classificati per materia, argomento e livello di difficoltà + 5000 quiz ministeriali. Tutto ciò che ti serve per prepararti al Test di Ammissione.

Cosa aspetti? Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato